19 Dicembre 2021

Arisa torna al successo, con “Ballando” e il nuovo album

La cantante ha vinto la gara di ballo di Rai Uno. E il suo disco "Ero Romantica" è una testimonianza di un dualismo che funziona.

19 Dicembre 2021

Arisa torna al successo, con “Ballando” e il nuovo album

La cantante ha vinto la gara di ballo di Rai Uno. E il suo disco "Ero Romantica" è una testimonianza di un dualismo che funziona.

19 Dicembre 2021

Arisa torna al successo, con “Ballando” e il nuovo album

La cantante ha vinto la gara di ballo di Rai Uno. E il suo disco "Ero Romantica" è una testimonianza di un dualismo che funziona.

Oltre 4 milioni di persone hanno visto in tv su Rai Uno il suo trionfo a “Ballando con le stelle”. Arisa è una stella della musica e dell’intrattenimento a tutto tondo in Italia. Un’artista che sa rinnovarsi e non ha paura di cimentarsi con tutte le forme dello showbiz, da quest’anno anche col ballo.

La sua idea di diventare “una Carrà 2.0” si sta materializzando sotto gli occhi del pubblico. Nella ballroom di Milly Carlucci, dove ha trovato intesa col suo compagno di avventura Vito Coppola, tutti dicono di averla amata da subito. E dal suo esordio a Sanremo Lab a fine 2008, l’evento che la portò a vincere Sanremo Giovani nel 2009 con “Sincerità”, la sua crescita in pubblico non si è arrestata.

L’atteso nuovo album di Arisa uscito a fine novembre si chiama “Ero Romantica”, come la title-track dance che contiene riferimenti al club hit “You Got To Show Me Love” del 1993. Per la prima volta nella sua carriera Arisa esce sul mercato da indipendente con la propria label (Pipshow) e riunisce i singoli già usciti Ortica, Psycho e l’ultimo Altalene, oltre che Potevi fare di più (scritta da Gigi D’Alessio), il brano interpretato da Arisa a Sanremo 2021.

Ero Romantica è un disco a tratti disinibito, danzereccio ed elettronico, a volte venato da struggente sofferenza che ci riporta la cantante lucana ad acrobazie vocali e voce confortante che hanno caratterizzato le sue tappe più romantiche.

Ero Romantica celebra anche la femminilità e le sue contraddizioni, canta di autodeterminazione femminile e di schiavitù volontaria, urla l’esigenza di cambiare punto di vista per non rimanere schiacciati dall’omologazione. “Mi piace sentirmi in pericolo, affacciarmi dal precipizio e vedere se c’è qualcuno disposto a prendermi in volo. Io mi butto per tutti perché non mi sento nessuno, perché al mondo esiste tutto e il tutto ha bisogno di tutti”, dice la protagonista.

Il disco è prodotto da Jason Rooney con la coproduzione di Giuseppe Barbera in Licantropo, Cuore, La casa dell’amore possibile, L’Arca di Noè, tutte canzoni scritte da Giuseppe Anastasi che torna a collaborare con Arisa dopo aver firmato alcuni dei suoi successi. I brani Psycho e Altalene invecesono stati prodotti da Danusk, mentre il brano Maddalena vede la produzione sia di Danusk che di Jason Rooney. Potevi fare di più, infine, è stato prodotto da Adriano Pennino.

Per ascoltare il disco di Arisa qui

Arisa foto di Sara Purisiol

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?