13 Luglio 2023

Cricca, musica dall’Italia all’Australia

“Sei brani in cui ci sono la mia voce, le mie fragilità e tutto l’amore che ho ricevuto.”

13 Luglio 2023

Cricca, musica dall’Italia all’Australia

“Sei brani in cui ci sono la mia voce, le mie fragilità e tutto l’amore che ho ricevuto.”

13 Luglio 2023

Cricca, musica dall’Italia all’Australia

“Sei brani in cui ci sono la mia voce, le mie fragilità e tutto l’amore che ho ricevuto.”

Il cantante Cricca, uscito dall’edizione del talent di Amici ’22 è attualmente in rotazione radiofonica con i brani dell’Ep che porta il suo nome. Nel debutto discografico, anche “Se mi guardi così”, brano con oltre 2.000.000 di streaming su Spotify e centinaia di migliaia di ascolti sulle altre piattaforme.

Il cantautore romagnolo ha ottenuto la maglia del serale ed è arrivato alle porte della semifinale di Amici ‘22, raggiungendo la quarta posizione tra i ragazzi nel canto.

Nato e cresciuto in una famiglia giramondo di operatori umanitari, CRICCA ha mosso i suoi primi passi nella musica nel coro giovanile di Sidney: “’Australia’ è una canzone di rinascita, e racconta gli anni che ho passato in quel Paese da bambino – spiega l’artista -. Racconta la nostalgia per quei luoghi, e soprattutto per come ero io in quegli anni. La gioia nel vedere l’oceano, quel senso di libertà che provavo quando stringevo la mano a mio padre. Il ritornello nasce come un grido: “Vorrei tornare a ballare con te in questa lunga notte”, è un grido rivolto a quella parte di me che è un bambino e che è ancora dentro di me da qualche parte, ed è la mia parte più pura”.

“L’EP composto da 6 brani, abbiamo deciso di chiamarlo col mio nome, CRICCA: parla di me, c’è dentro la mia vita fino ad oggi, quello che ho vissuto – racconta il cantautore romagnolo, che ha ottenuto la maglia del serale ed è arrivato alle porte della semifinale, raggiungendo la quarta posizione tra i cantanti -. Ci sono le mie canzoni, la mia voce, le mie fragilità e tutto l’amore che ho ricevuto e che vorrei trasmettere a tutti quelli che ascolteranno le canzoni contenute al suo interno. È un insieme di quello che sono io, allegro e leggero, ma anche triste e profondamente malinconico”.

 
L’Ep di Cricca apre con “Se mi guardi così”, brano che vanta oltre 2.000.000 di streaming su Spotify e centinaia di migliaia di ascolti sulle altre piattaforme, “è la canzone più importante della mia vita fino ad oggi. Ho fatto praticamente tutto con questa canzone. Sono entrato ad amici, sono uscito da amici, sono rientrato ad amici. Ho partecipato al Capodanno di Canale 5 con questa canzone, ed è una canzone simbolo dell’ultima edizione di Amici22. Credo che chiunque ci si possa rivedere dentro, è una canzone d’amore, e parla di quel momento in cui l’amore ti cambia. Cambia tutto, cambia le regole, cambia le priorità, cambia la vita, la stravolge”“Supereroi Rework”racconta della difficoltà di stare insieme quando le cose non sono più semplici, quando l’innamoramento passa e ti chiedi cosa resta: “siamo abituati a pensare che lì dove c’è la fatica bisogna scappare, mentre invece la fatica è la stoffa della vita, ogni grande storia, ogni grande progetto è faticoso, non bisogna aver paura, bisogna guardare”.“Australia” è una canzone di rinascita che racconta gli anni che Cricca ha passato in quel Paese da bambino: “la nostalgia per quei luoghi, il senso di libertà che provavo quando stringevo la mano a mio padre”. “Che bella che sei” è una canzone d’amore, allegro gioioso litigioso inquieto è un disegno in cui dentro c’è tutto, ma alla fine resta quella simpatia, quello stupore per quello che lei portadentro la tua vita. “San Lorenzo” è il mio primo singolo, con questa canzone ho partecipato al Dj on stage e parla di speranza, quella che cerco di non perdere mai”. “Non mi chiamare amore” parla di una storia finita: “è una canzone “descrittiva”, perché ogni frase racconta una cosa che è successiva, non è un pezzo evocativo. è una di quelle canzoni che ti lascia qualcosa dentro, che cerca di curare una ferita”.


L’Ep Cricca scritto e prodotto da Giovanni Cricca (voci e cori), Francesco Picciano (tastiere e cori), Cristian Bonato (pianoforti synt ed elettronica) e Massimiliano Corona (chitarre e bassi). Hanno collaborato Federico Mecozzi (violino, viola, synt e tastiere) e Tommy Graziani (batteria e percussioni). Registrato e mixato da Cristian Bonato presso Numeri Recording, Cavallino e masterizzato da Giovanni Versari presso la Maestà, Monza. Il videoclip è prodotto da Hexden per la regia di Michele Venturi. HA partecipato l’attrice Danika Russo, special guests Gianmarco Petrelli e Megan Ria. Thanks to: MAVALA’ Riccione.


Cricca 
(all’anagrafe Giovanni Cricca) è nato il 08/08/2003 a Rimini, vive a Riccione e si è diplomato al liceo linguistico di Rimini. È nato e cresciuto in una famiglia giramondo di operatori umanitari, ha mosso i suoi primi passi nella musica nel coro giovanile di Sidney (Australia). L’essere venuto in contatto con tante culture diverse lo hanno reso un autore libero da etichette prestabilite e attento all’aspetto emotivo delle canzoni. Si esibisce regolarmente dal vivo dall’età di otto anni molto spesso da solo, essendo anche chitarrista e pianista. Nonostante la giovane età, ha già fatto i lavori più diversi (cameriere, elettricista, bagnino ecc..) e da tutta questa esperienza di vita nascono le sue canzoni. Nel 2021, insieme a un team di produzione e musicisti, ha dato vita alla produzione dei suoi primi brani. Si è iscritto all’Accademia di Sanremo ed è risultato uno dei vincitori. Durante l’estate, è finalista del Contest Deejay on stage 2022, importante evento estivo organizzato da Radio Deejay a Riccione. Si è quindi iscritto al casting di Amici 2022, ed è entrato a far parte della scuola, ottenendo grande successo coi suoi inediti e ampia popolarità (tra le altre cose esibendosi in prima serata durante il Capodanno in musica su Canale 5
 
https://instagram.com/cricchetto._?igshid=MzRlODBiNWFlZA==
https://www.tiktok.com/@cricca.1?_t=8cXZ8xOyxpK&_r=1
https://www.facebook.com/profile.php?id=100010205980304
https://open.spotify.com/artist/0oiJDgttDtTb1OGGPZmQBX?si=VN6pfoKzS2GkKcniMDIGLg
https://youtube.com/@criccaofficial6435

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Anche gli architetti hanno il dopolavoro

Prendendo spunto dal concetto del “Dopolavoro Ferroviario” nasce il Dopolavoro Architettonico, una serie di appuntamenti di svago dedicati ai protagonisti

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”