8 Settembre 2023

Elisa Scheffler, ambassador di bellezza italiana

Lo stile garbato e frizzante della presentatrice ha fatto scoprire agli italiani storie e luoghi di rara bellezza. All'interno del seguito programma tv "Weekly".

8 Settembre 2023

Elisa Scheffler, ambassador di bellezza italiana

Lo stile garbato e frizzante della presentatrice ha fatto scoprire agli italiani storie e luoghi di rara bellezza. All'interno del seguito programma tv "Weekly".

8 Settembre 2023

Elisa Scheffler, ambassador di bellezza italiana

Lo stile garbato e frizzante della presentatrice ha fatto scoprire agli italiani storie e luoghi di rara bellezza. All'interno del seguito programma tv "Weekly".

Con due programmi in Rai (“Top” e “Weekly”) Elisa Scheffler è una presenza rassicurante e in continuo movimento per l’Italia per gli appassionati di rotocalchi tv. La presentatrice, che è stata protagonista di una delle nostre prime copertine digitali, è in ascesa nei favori del pubblico televisivo e a ragione: è schietta, divertente, autentica appassionata del bello. E dei viaggi, tanto da coniare un hashtag seguitissimo sui suoi social (#inviaggioconelisa). Nel corso della tappa napoletana di un suo servizio per “Weekly” (sabato e domenica mattina su Rai Uno le ultime due puntate estive), l’abbiamo incontrata per farci raccontare delle sue esperienze on the road per lavoro e passione.

Elisa Scheffler indossa un top a fiori di Parosh per un servizio fotografico di Franco Ferrajuolo realizzato in una delle suite al Grand Hotel Santa Lucia di Napoli (anche foto di apertura servizio).

Elisa cosa ti ha affascinato di più di queste esperienze televisive?

Personalmente amo viaggiare e conoscevo già tutte le principali italiane, ma nel nostro meraviglioso Bel paese c’è talmente tanto da vedere che ci sono sempre itinerari nuovi da scoprire, anche in un luogo dove si è già stati. Ho imparato che ci sono scorci meravigliosi anche dietro l’angolo, dove meno te lo aspetti, ma anche storie molto interessanti dietro a statue, simboli.

In “Weekly” per i tuoi servizi vi siete spesso affidati al racconto dei nuovi ambassador del territorio.

Il format dei miei servizi registrati, prevede un itinerario con un content creator/divulgatore social della città che mi racconta delle curiosità del luogo. Trovo questa idea di valorizzare il territorio con una guida 2.0 molto divertente e utile prima di partire per un viaggio, durante lo stesso, ma anche semplicemente da seguire da casa.

Foto di Elisa Scheffler a Napoli sul set di “Weekly” con vestito di Antica Sartoria di Roberto Jandoli.

Cosa fai tu personalmente prima di partire e cosa consiglieresti a chi ti segue?

Prima di viaggiare è bene sicuramente documentarsi da più fonti, come l’ente del turismo e i vari siti affidabili della città e regione a cui fare riferimento. Una volta che ci si è fatti un’idea della località, il viaggio bisogna crearlo in modo sartoriale, in base ai propri gusti e interessi. Detto ciò, a mio avviso, abbiamo una responsabilità: ogni italiano dovrebbe essere ambassador delle bellezze italiane.

Ci siamo incontrati mentre registri la puntata da Napoli, una città sempre molto raccontata dai media. Luci e ombre di un’affascinante metropoli dove hai realizzato questo shooting fotografico. Che ricordi hai?

Napoli è una città fantastica e, senza dubbio, una di quelle emozionalmente che mi ha coinvolto e ha funzionato di più. Ho trovato una città magica, che ha una grande storia da raccontare, e ho visitato posti dove non ero mai stata come, ad esempio, i Quartieri Spagnoli che non mi aspettavo così affascinanti e addobbati per lo scudetto del Napoli proprio quest’anno. Mi sono promessa di tornarci per visitare altre cose che voglio assolutamente vedere.

Elisa Scheffler a Napoli nel ruolo di inviata di “Weekly”, il programma spin-off del weekend di “Uno Mattina Estate”. La trasmissione è in onda su Rai 1 il fine settimana alla mattina e in questa stagione ha sfiorato il 20% di share. Qui Elisa è ritratta da Roberto Jandoli in due luoghi-simbolo di Napoli: un basso dei Quartieri Spagnoli (a sinistra) e dentro alla chiesa di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe. Qui fede e venerazione popolare si fondono in una serie di credenze molto affascinanti, come ha raccontato la presentatrice in tv.

Tu che tipo di viaggiatrice sei?

Sono una viaggiatrice decisamente curiosa, amo scoprire nuove destinazioni e vivere l’esperienza del viaggio a 360 gradi, dal luogo al cibo. Mi ritengo anche prudente perchè purtroppo oggi andare in giro può essere pericoloso e bisogna farlo con cautela a prescindere da dove si è o come ci si approccia al posto. Spesso per noi donne ci vuole un occhio di riguardo in più. Non sono paurosa e sono sempre molto vigile, attenta a ciò che mi succede intorno.

Una tua carratteristica da esploratrice di bellezza?

Sono dotata di un ottimo senso di orientamento che mi aiuta quando devo orientarmi in posti sconosciuti. In compagnia spesso guido io, o comunque gli altri mi seguono, lo faccio con piacere. Scelgo le mie mete secondo vari fattori: il tipo di viaggio che voglio fare, se desidero girare o rimanere più stanziale, il numero dei giorni a disposizione. Sono organizzata, devo riconoscere. Prediligo le mete calde e ultimamente sempre più selvagge e autentiche.

Per rivedere le puntate su Rai Play qui

Per seguire Elisa Scheffler qui

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

La primavera in Valle d’Aosta

nella Valle d’Aosta, un territorio che si sviluppa in verticale su 4500 m di dislivello, non esistono due luoghi in cui

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”