12 Luglio 2018

A 40 anni Laure Prouvost rappresenta l’arte di Francia

Dopo l'installazione all'Hangar Bicocca di Milano, fino al 9 settembre l'artista espone al Palais de Tokyo di Parigi.

12 Luglio 2018

A 40 anni Laure Prouvost rappresenta l’arte di Francia

Dopo l'installazione all'Hangar Bicocca di Milano, fino al 9 settembre l'artista espone al Palais de Tokyo di Parigi.

12 Luglio 2018

A 40 anni Laure Prouvost rappresenta l’arte di Francia

Dopo l'installazione all'Hangar Bicocca di Milano, fino al 9 settembre l'artista espone al Palais de Tokyo di Parigi.

Diamo credito ai francesi per aver incoraggiato la crescita di Laure Prouvost. L’artista di soli 40 anni rappresenterà la grande nazione europea alla prossima Biennale di Venezia d’arte nel 2019. Ed è già nella storia per aver vinto il prestigioso Turner Prize nel 2013.

Da noi, a Milano, l’Hangar Bicocca le ha dedicato una mostra finita nel 2017, “GDM – Grand Dad’s Visitor Center”. Lì, Laure Prouvost portò un’opera d’arte totale con oltre quindici lavori – installazioni, video su monitor e proiezioni, sculture e objet trouvé – che davano vita a un singolare museo dedicato al nonno dell’artista, che potete vedere in apertura di questo servizio.

IN PATRIA – Per la prima volta ospite di un’istituzione francese, questa estate (fino al 9 settembre) la Prouvost è protagonista di una personale al Palais De Tokyo di Parigi. La mostra si chiama “Ring, Sing and Drink for Trespassing” una sorta di passaggio che trascende il fisico e il luogo geografico visto che l’autrice dice che spesso per creare si “abbandona senza controllo in modo che lo spettatore possa attribuire alle opere il suo pensiero”.

La mostra viene trasformata in uno spazio naturale col passar del tempo, perché vuole essere un rifugio. Un’ispirazione alle conseguenze del surriscaldamento globale che celebra l’ambiguità della natura. Le scritte dei messaggi che si trovano indicano cose che “idealmente” le piante farebbero. In uno studio biologico elevato a forma d’arte, l’artista ci accoglie in un territorio sconosciuto con un giardino e una fontana di “seni” provocante e simbolica.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Tanti modi per portare lo zaino

La borsa FREITAG è stata progettata nel 1993 da due studenti, per poi essere usata principalmente  da altri studenti. Oggi

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”