Magazine - Fine Living People
Society

Society - 13/08/2021

Cristina Mendonça: “Ecco la mia vita da modella dei due mondi”

Brasiliana di nascita, europea d'adozione, la bellezza "riccia e sorridente che non si abbatte mai" parla per la prima volta a un media italiano. Anche del suo love affair che ha fatto impazzire il gossip carioca.

Una modella, un calciatore famoso e una cantante. Questi gli ingredienti esplosivi di un mega-clamoroso gossip brasiliano che ha appassionato spettatori in tv e lettori sui giornali grazie soprattutto all’avvenenza di Cristina Mendonça, modella brasiliana di 29 anni, da cinque in Italia. Cosa è sucesso?
Cristina Mendonça che vive in Italia, a maggio, quando è partita per uno shooting in Messico ha scoperto che il suo fidanzato aveva una nuova relazione con la cantante Jojo Todynho. “Appena sono atterrata ho scoperto questa bomba. Ho dormito con lui la notte prima del viaggio e ho diversi messaggi ma questa alla fine è stata la sua decisione”.

Per la prima volta Cristina, avvenente bellezza carioca, idolo di 215mila persone su Instagram che la seguono ogni giorno da ogni parte del mondo, di padre colombiano e madre brasiliana, parla a un media italiano della sua vita e delle sue aspirazioni.

Prima di tutto come ti senti ora, Cristina?

Sono perennemente in viaggio, da Ibiza alla Grecia all’Italia. Spesso i miei amici credono che sia solo divertimento: ma devo viaggiare per guadagnare! E quindi tutta questa situazione mi distrare dai problemi di cuore. La vita mi ha dato tanto sul lavoro ma in amore no.

Che pensi del tuo futuro sentimentale?

Vado avanti perché non metto la testa sotto a nessuno. Succede con gli italiani e con gli altri: per me il capitolo amore è un disastro. Le persone mi chiedono: perché sei bella e sei da sola? Io rispondo la verità: il mio fidanzato mi ha tradito. Cristina non è mica morta, è solo molto desiderosa di trovare l’uomo giusto che sia sincero. Sono passati tre mesi dalla ‘bomba’ e sono ancora single.

Che idea hai dell’Italia?

In Italia sono arrivata sei anni fa. Per me era una meta da alternare sempre con il Brasile, Asia, Dubai. Ora che ho 29 anni penso che nei prossimi due anni avvierò una svolta nella mia vita e forse tornerò da dove sono partita, ovvero Rio de Jaineiro.

Raccontaci dei tuoi inizi come modella….

Mi sembra un lavoro che faccio da sempre, in realtà. Ho iniziato a lavorare davanti a una macchina fotografica da quando avevo otto anni. A Milano la prima volta sono arrivata con un’agenzia di modelle nel 2015 ma poi sono rientrata in Brasile nel 2016 mia nonna aveva avuto problema di salute, che ora ha felicemente superato. Quindi sono rientrata in Europa nel 2018 a Parigi.

Che differenza hai trovato nel lavoro a Milano e Parigi?

Essendo brasiliana ho dovuto valorizzare le mie caratteristiche con queste due realtà di moda europee. Mi è piaciuto molto lavorare con studi fotografici, in Francia ho avuto la mia prima copertina, ho lavorato con molti fotografi. Lì i miei capelli ricci e l’immagine afro va tanto. In Italia, invece, non potrei sfilare per via dei tatuaggi e anche perché non ho l’immagine adatta. Quindi qui in Italia faccio shooting commerciali e lavoro molto con Instagram e pubblicità di brand. A Parigi faccio molto più ingaggi fashion legati ai grandi brand.

Che marchi ti piacciono di più?

Quelli dell’intimo. Ho realizzato molti scatti in Francia, in Italia ho fatto la campagna di Calzedonia intimo e costumi da bagno nel 2018. Oggi mi piace molo lavorare su Instagram mi invitano a eventi e mi regalano le cose che mi piace indossare, è sempre un piacere.

Quando guardi il risultato del tuo lavoro, cosa ti piace di te?

In foto mi piace la mia espressione, voglio trasmettere sentimenti nella foto, voglio che sia un’espressione di quello che sento. Poi mi piacciono ovviamente i complimenti sul mio fisico che le foto generano. ‘Che begli addominali che hai’, mi scrivono, questa è un’eredità del mio passato di modella fitness.

Cosa fai per il tuo fisico?

Ho lavorato a Rimini Wellness e mi sono appassionata al settore. A Dubai avevo iniziato a fare boxe. In realtà ora non faccio nulla, mangio solo cose sante, vivo di rendita fisicamente parlando. Ma a settembre farò di nuovo degli sport avventurosi.

Ma devi stare attenta alle botte che prendi, tu con la faccia ci lavori!

Vero, ma sai cosa penso? Che i segni sono belli, non ritocco niente di me. Sono una ragazza a cui piace l’avventura, sono tutta naturale. Ho segni piccoli in volto se guardi bene, ma li porto con normalità. Mi piace questa libertà.

Cosa ti piace fare nel tempo libero?

Se non lavoro resto a casa, mi piace giocare alla Playstation. A volte vado da amici, mi piace cucinare, non vado molto in giro a Milano. Quindi una serata libera generalmente prevede me che cucino e aperitivo a casa. Arriva l’età per questo mood relax e io penso di esserci ora, prima non era così, non mi fermavo mai.

A 29 anni, Cristina scherza sulla sua sfortuna in amore: “Cristina non è morta, dopo la separazione da un amore ho voglia di trovare un uomo bello dentro. C’è ancora tanta vita”.

Cosa ti prepari?

Cucina brasiliana sana e niente di fritto. Non mangio dolce né uso lo zucchero. A volte cucino anche all’italiana, le cose più semplici ovviamente.

Come vedi il tuo futuro?

Voglio fare la modella per due anni ancora, voglio arrivare su alcuni giornali importanti. Poi tornerò a lavorare nei negozi di famiglia in Brasile. Voglio stare con mia nonna, mi manca tanto, ha 84 anni.

Parli spesso della tua famiglia, una cosa inaspettata se ti si guarda superficialmente…

La mentalità, la forza, l’ho presa da mia nonna. Il fisico è quello di mio papà mentre i capelli, il viso e il colore da mia mamma. La cosa che mi hanno insegnato in famiglia è stata di poter chiedere scusa dopo uno sbaglio. Ma non dire mai di sì a tutto. Per questo ho un carattere deciso. Ho perso degli amici per dire la verità, preferisco una verità che fa dolore piuttosto che una bugia che fa sorridere.

Una modella giovane, lontana da casa propria, cosa reputa importante nella vita?

È importante la salute, il carattere e la qualità di quello che facciamo. Non guardo le persone per il fisico ma mi piace conoscere la persona che c’è dentro un bel corpo. Sai, a volte guardi una cosa o una persona bella e conosci l’interno e alla fine resti delusa. A volte sento la solitudine, quindi reputo importante le amicizie. Che sono diminuite dopo una bella selezione che ho fatto tra le persone che frequento a Milano.

Come scegli chi ti sta attorno?

Sono senza famiglia vicina quindi ho bisogno di calore. Ho una sorella che vive a Roma, mi rincuora saperla vicina. Mia nonna dice: chi si mescola con persone sbagliate, sarà sbagliato. Ho molti amici ma poi ho pensato: non ho bisogno di quantità, penso che nella vita non bisogna cercare persone che non siano fedeli. E io ho la fortuna di averne vicine due o tre così.

Cristina ha di recente rappresentato la squadra Botafogo, società polisportiva brasiliana con sede a Rio de Janeiro. Il progetto in Brasile ha riunito le 20 donne più belle che rappresenteranno le 20 squadre di calcio più famose del paese. Ogni ragazza eletta ha ricevuto una fascia e un certificato con il nome del club che rappresenta. Lei ha detto: “Per me è stato un onore poter rappresentare questa squadra storica”.

Fotoservizio di Glauber Bassi.



Leisure - 31/05/2019

White Lies, “Five” va in tour in festival a contatto con la natura

Quest'estate potete scegliere di vedere i White Lies, una delle band britanniche più interessanti d [...]

Trends - 26/10/2016

X Factor, i numeri che hanno cambiato la musica in Italia

X Factor torna su Sky Uno con gli appuntamenti Live dalla nuovissima X Factor Arena di Milano (il pi [...]

Leisure - 23/06/2017

Alla Pride week aderisce anche Aluart e Levi’s

Questa settimana in Italia è Pride Week, la settimana dedicata all'inclusione e alla celebrazione d [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!