Magazine - Fine Living People
Society

Society - 25/06/2018

Elisabetta Serio: “Con Pino Daniele 3 anni intensi on the road”

Ha avuto la benedizione dal più grande, Pino Daniele, e ha fatto in tempo a vivere con lui le emozioni delle ultime Tournée. Elisabetta Serio, pianista jazz, autentica eccellenza musicale partenopea, si è vista in tutta la sua esuberanza anche in tv, nel tributo Pino è dove ha suonato il piano per la superband in cui c’erano anche Jovanotti e James Senese.

Abbiamo avuto occasione di rintracciarla prima di un’esibizione al recente Napoli Pizza Village e così ha ricordato Pino Daniele con noi:Sono  stati tre anni intensi, una carrellata di emozioni infinita, ricordo dal primo giorno che l’ho incontrato ho pensato: è proprio un uomo simpatico. Ci teneva a fare battute, raccontava di se stesso che girava in casa e rideva delle cose che diceva da solo“.

“It’s impossible to rehearse the unknown” cita Herbie Hancock, cioè, è impossibile provare ciò che è sconosciuto, riferendosi alle prove di un concerto che ogni sera in quel momento, in quella situazione, con quel pubblico, è unico ed irripetibile.

La sua formazione è classica e moderna. Studia da piccola al conservatorio, si laurea in jazz e studia con il M° Valerio Silvestro. Segue seminari con Barry Harris. Oggi è in tour da sola col suo progetto jazz e anche con le SesèMamà, un gruppo di 4 artiste napoletane, ognuna con un proprio percorso già affermato e consolidato negli anni, che si sono messe assieme dal 2016. Le quattro artiste si incontrano con la voglia di misurarsi in un repertorio che le veda protagoniste sul piano vocale, strumentale, compositivo e della cura degli arrangiamenti. Il quartetto, oltre a Elisabetta Serio, comprende Brunella Selo, Annalisa Madonna, Fabiana Martone.

Elisabetta Serio durante l’incontro con The Way
Magazine (foto di Maurizio De Costanzo)

Il suo percorso musicale in senso stretto è “per strada”. Diventare, sentirsi musicisti è uno stato vitale che comprende amore e sacrificio. “Sono al lavoro sul terzo disco – ci ha preannunciato – mentre qualche mese fa è uscito Sedici con la band Via Veneto Jazz , dove ho collaborato con Sarah Jane Morris che spesso è ospite dei miei concerti quando ce lo fanno fare”.

La musicista ricorda anche la collaborazione decennale con il compianto contrabbassista Rino Zurzolo: “Se ne è andato l’anno scorso, era un silenzioso non aveva troppo bisogno di parlare, comunicava con gesti semplici, grazie a lui ho conosciuto Pino Daniele. Al tributo del San Paolo secondo me bastava mettere il contrabbasso di Rino al centro della scena illuminato senza dire niente e sarebbe stata grandiosa come cosa, tra l’altro quello è un pezzo di museo che è esposto proprio al museo Pino Daniele di Napoli. Ma mi rendo conto che non è facile organizzare una cosa così grossa“.

Le sue collaborazioni raccontano di diversi suoni: il mediterraneo con Pino Daniele (con cui ha collaborato dal 2012 al 2015) il neapolitan power con James Senese, Tullio De PIscopo, Rino Zurzolo, Enzo Gragnianello; il funky blues con la cantante inglese Z Star, il world music con Sarah Jane Morris.

 

 

Foto d’apertura: Elisabetta Serio al Napoli Pizza Village, giugno 2018 in posa per Maurizio De Costanzo/The Way Magazine.



Fashion - 21/05/2018

Rivieras, il mocassino dipinto per l’estate

Lusso, calma e voluttà è il motto del brand Rivieras, Leisure shoes come si autodefinisce questo c [...]

Society - 29/03/2018

L’isola spagnola della capitale si mette in mostra

C'è un posto a Roma che è un suggestivo e intrigante isola spagnola nel cuore della capitale. E or [...]

Leisure - 08/03/2018

Si può essere Orphans, di umanità

Al Teatro Nuovo di Napoli approda Orphans di Dennis Kelly, con Monica Nappo, Paolo Mazzarelli e Lino [...]

Top