Magazine - Fine Living People
Society

Society - 02/02/2020

Giardino Botanico di Valencia: un muro d’arte con Doa Oa

Uno dei punti più fotografati della città spagnola è il grande murales fatto nel 2018. Un annuncio di quello che si trova all'interno del perimetro.

Le specie più tropicali e insolite si trovano nel giardino interno. Ma sul muro del calle Quart del Jardi Botánico di Valencia, c’è una pregevole opera d’arte da poco più di un anno: il murales dell’artista Doa Oa.

Doa Oa è un artista multidisciplinare della Galizia (Spagna), che utilizza interventi murali per materializzare l’idea di rimboschimento visivo negli spazi abbandonati. Rappresenta sempre piante autoctone, selvatiche o medicinali che hanno un certo rilievo per i luoghi in cui lavora. Le sue pitture mostrano elementi decostruiti di specie vegetali, come scene di illustrazioni botaniche sparse nello spazio dalla turbolenza del vento. La riforestazione viene generalmente effettuata in ambienti rurali o aree naturali, sebbene a volte anche nelle aree urbane.

L’attività di utilità pubblica del Festival distrettuale della città spagnola nel 2019 ha portato al rinnovamento del perimetro del prestigioso giardino. L’opera muraria che vedete in queste foto si chiama Citrusm l’intervento dell’artista galiziano Doa Oa, incorniciato dall’VIII del festival District 008. Quello che si vede oggi ha soppiantato i magnifici graffiti di Tiboo e i suoi alberi incantati, che per 7 anni hanno accompagnato i visitatori della sede, per lasciare il posto a una nuova illustrazione ispirata al forte legame di Valencia con gli agrumi. Un’esplosione di colori che riempie questo angolo urbano del giardino con la vita di arance, lime, pompelmi e le loro foglie e fiori.

Il graffito fa parte del progetto Reforestando de Doa con il quale si intende recuperare visivamente gli spazi abbandonati attraverso magnifiche e suggestive rappresentazioni di piante selvatiche autoctone o tradizionalmente coltivate nei luoghi simbolo della città.

Doa Oa predilige scene di verdure in cui la vita riaffiora e che viene dispersa dal vento per raggiungere sia le aree urbane sia gli ambienti rurali, mostrandoci la speciale passione che questo artista multidisciplinare ha per le piante.

 



Leisure - 08/04/2020

Da Modena al web mondiale, “La Galleria” della BPER

Già conosciuta in passato come Banca Popolare dell'Emilia-Romagna, la Banca BPER a Modena ha messo [...]

Trends - 24/07/2018

Arabi e cinesi, identikit dei top spender

Lo shopping dei turisti arabi a Milano è sempre più al centro degli affari italiani. Il capoluogo [...]

Society - 06/10/2016

Briga: “Il mio talento nasce dal caos”

Briga è uno di quegli artisti che polarizzano il pubblico. A 27 anni, noto alla grande platea per l [...]

Top