Magazine - Fine Living People
Society

Society - 09/02/2021

I metalli di Akelo che piacciono a Camilla

Andrea Cagnetti crea oggetti d'oro e forgia sculture dall'oro, bronzo e ferro. La Principessa di Cornovaglia ha indossato un suo manufatto.

Combinando la comprensione teorica con un’ampia sperimentazione su materiali e tecniche, Andrea Cagnetti crea oggetti d’oro e realizza sculture in oro, bronzo e ferro, usando il nome artistico di Akelo (da Acheloo, dio greco delle acque).

Recentemente, la duchessa di Cornovaglia Camilla ha indossato un meraviglioso ciondolo dorato firmato da Akelo. Sua Altezza Reale ha acquistato la collana anni fa, ma ha deciso di indossarla di nuovo in un’occasione pubblica, recitando una poesia per il National poetry day in Gran Bretagna.

Nella foto Camilla Shand indossa
Garnet Star, un pezzo unico d’oro disegnato da Akelo.

La funzione d’onda (nelle opere in alto) che descrive il processo quantistico è un simbolo: un simbolo di reale corrispondenza tra il microcosmo e il macrocosmo a cui apparteniamo.

La ricerca estetica e filosofica di Andrea Cagnetti – Akelo parte da molto lontano, dando vita ad un percorso articolato, supportato da studi nei campi più disparati, che spazia dal vitalismo all’inquietudine, passando per passato, presente e futuro. Fin da giovanissimo si occupa di arte, letteratura greco-latina e testi alchemici, e soprattutto di tecnologie antiche riguardanti la ceramica, la medicina e la lavorazione delle pietre e dei tessuti di vetro e, in particolare, la metallurgia. Come testimoniano, inoltre, le sue creazioni: dai preziosi gioielli realizzati con tecniche orafe etrusche e composti da migliaia di pezzi infinitesimali, alle sculture in acciaio, che ora inneggiano alla classicità, ora all’astrazione più ardita. Opere estremamente diverse – a conferma di un eclettismo e di un’ampiezza di visione rari nel panorama artistico contemporaneo – ma permeati da un unico obiettivo: la ricerca della Bellezza e dell’Armonia. Una ricerca che, negli ultimi tempi, Akelo ha portato verso la Scienza e che gli ha permesso di entrare in una nuova fase della sua produzione.

Wave Functions.

Andrea Cagnetti (nato il 16 marzo 1967 a Corchiano, Viterbo), noto nel mondo artistico come Akelo, è un orafo, designer e scultore italiano. È noto per essersi dedicato alla ricerca delle antiche tecniche utilizzate nella lavorazione dei metalli. Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Statale di Ronciglione, con specializzazione in studi scientifici, Akelo si trasferisce a Roma, dove per diversi anni lavora come grafico continuando a proseguire gli studi approfonditi di testi e documenti relativi all’antico oreficeria, metallurgia e alchimia.

Combinando questa comprensione teorica con un’ampia sperimentazione su materiali e tecniche, crea oggetti d’oro e fa oggetti scultorei in oro, bronzo e ferro, usando il nome artistico di Akelo (da Acheloo, dio greco delle acque).

Nel 2010 l’artista ha realizzato la scultura in bronzo “Hope” per il Premio Robert Bresson, assegnato ogni anno alla Mostra del Cinema di Venezia.

Andrea Cagnetti vive a Corchiano, dove scrive anche articoli scientifici sulle tecniche utilizzate nell’oreficeria.
In apertura: The Orator, Acciaio trattato con ossidi, vernice trasparente, 2007 – Collezione privata



Trends - 15/10/2018

Le ultime tendenze del mondo del wedding: le bomboniere consigliate per i matrimoni 2019

Quando si organizza un matrimonio, sappiamo quante siano le tradizioni da rispettare e considerare. [...]

Society - 15/05/2020

La magia del vinile trasparente da Lodi ha conquistato l’America

Il fascino del vinile non accenna a tramontare. E chi ci ha creduto anche nei momenti bui, ora racco [...]

Fashion - 26/03/2018

London Bridal Week, c’è anche l’italiana Valentini

Londra, la città dove si coronerà uno dei sogni d’amore più attesi, il matrimonio del principe [...]

Top