Magazine - Fine Living People
Society

Society - 14/06/2021

Il G7 2021 ci ha fatto conoscere l’Eden Project in Cornovaglia

La destinazione britannica emula climi con controllo della temperatura. Un monito per farci capire quanto è preziosa e fragile la diversità della natura sul globo.

Esiste da 20 anni esattamente, ma solo con il G7 appena concluso è venuto alla ribalta del mondo intero. L’Eden Project è un complesso turistico in Cornovaglia nel sud-ovest del Regno Unito, a circa 2 km dalla cittadina di St Blazey e dalla città di St Austell, ricavato nello spazio interno di una ex-cava di kaolinite.

Il progetto è stato ideato da Tim Smit e progettato da Grimshaw Architects e dallo studio di ingegneria Anthony Hunt and Associates (ora parte di Sinclair Knight Merz) in Cornovaglia, nel Regno Unito. La location è annidata in un enorme cratere. Qui, enormi biomi che ospitano la più grande foresta pluviale in cattività, piante meravigliose, mostre e storie fanno da sfondo ai giardini contemporanei, concerti estivi ed emozionanti eventi familiari durante tutto l’anno.

Negli ultimi giorni questo luogo ha fatto il giro del mondo su tutti i media: la regina britannica Elisabetta II con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e sua moglie Jill Biden sono stati immortalati durante un ricevimento con i leader del G7 all’Eden Project in Cornovaglia. Si è trattata anche di un’occasione unica: tre generazioni della monarchia hanno partecipato all’evento, tenutosi la prima sera di un vertice di tre giorni in Cornovaglia: il principe Carlo e sua moglie Camilla sono stati raggiunti dal principe William e sua moglie Kate, che hanno preso parte per la prima volta agli eventi del G-7. Con loro, leader di Gran Bretagna, Stati Uniti, Francia, Germania, Italia, Giappone e Canada. C’erano davvero tutti i potenti che contano oggi: dalla cancelliera tedesca Angela Merkel al premier italiano Mario Draghi.

Nella foto di Tamsyn Williams, una veduta aerea dell’Eden Project in Cornovaglia, recentemente scenario del G7 post-pandemico. Al suo interno ci sono biosfere con oltre 100.000 piante provenienti da tutto il mondo in cupole di acciaio e plastica che permettono al loro interno di emulare climi tropicali e mediterranei con il controllo termico.

La caratteristica più strabiliante di questo luogo è che si può sperimentare quattro degli ambienti della foresta pluviale del mondo: Isole tropicali, Sud-est asiatico, Africa occidentale e Sud America tropicale.

Con le maestose cupole e gli enormi alberi che formano la vasta giungla indoor, si è trasportati in un mondo diverso.

Quella che una volta era una sterile miniera di argilla è ora un vivace giardino globale, ricco di piante, sculture e luoghi per giocare.

Ci sono chilometri di sentieri che si snodano su e giù per i pendii della fossa, con vista mozzafiato sui biomi e bellissimi fiori ornamentali, oltre alle colture utilizzate per medicine, combustibili, materiali e cibo.

G7 – In uno scenario così, i potenti della terra hanno discusso di clima.

Il Vertice G7 si chiude con un mandato dei Leader per:  

  • porre fine agli investimenti internazionali al carbone entro la fine del 2021 e avviare un fondo (Climate Investment Funddi 2 miliardi di dollari per permettere ai paesi più poveri di abbandonare il carbone; 
  • incrementare gli sforzi di trasformazione dell’economie affinché l’obiettivo di 1,5°C rimanga raggiungibile;
  • aumentare e migliorare la finanza per il clima nei prossimi 5 anni;
  • impegnarsi per una nuova iniziativa (Build Back Better World o B3W) per gli investimenti infrastrutturali sostenibili per i paesi in via di sviluppo.


Leisure - 09/05/2021

Cinquant’anni di Ville Vesuviane: la mostra dalla collezione di Ernesto Esposito

Il miglio d'oro torna a luccicare in provincia di Napoli. La Fondazione Ente Ville Vesuviane festeg [...]

Leisure - 07/07/2018

Red Bull Street Dance invade la Centrale di Milano

La street dance invade Milano e le telecamere di Mediaset durante la dance week hanno documentato di [...]

Leisure - 10/11/2018

Il riso Carnaroli, grande storia italiana in tv e a Gustariso

Carnaroli è un riso a chicco medio selezionato a Paullo, nella città metropolitana di Milano. [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!