Magazine - Fine Living People
Society

Society - 15/02/2019

Il giovane fisarmonicista Lorenzo Albanese suona per Franco Zeffirelli

Il regista candidato con i suoi film a 14 premi Oscar ha ospitato alla sua Fondazione a Firenze il concerto del talentuoso musicista che sta girando l'Italia.

Un incontro generazionale che commuove e colpisce per la sua autenticità. Un genio leggendario, Franco Zeffirelli, il regista di tanti indimenticabili film (da Gesù di Nazareth a Romeo e Giulietta, candidato Oscar nel 1968), che riceve in casa il giovane fisarmonicista Lorenzo Albanese.

Lorenzo ha incontrato il maestro in occasione del concerto da solista che ha tenuto alla Fondazione a lui dedicata in occasione del 96esimo compleanno. Il musicista vincitore dell’Amadeus Academy 2018 (di cui vi abbiamo parlato qui) è arrivato a esibirsi a Firenze per la sala musica della Fondazione Franco Zeffirelli Onlus in una serata densa di emozioni a cui hanno partecipato tanti giovani entusiasti. Non capita tutti i giorni di essere ospitati in un contesto così prestigioso in un palazzo storico nel cuore della Firenze antica. Ed è ancora più raro essere ricevuti dal maestro in persona nella sua casa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lorenzo, ancora emozionato, ci ha detto: “Quando mi sono presentato a lui col mio strumento, mi sono messo a suonare. “Sei molto musicale, una cosa molto bella che hai è che hai il sorriso”, mi ha detto. Ed è una cosa che spero si veda sempre. Perché Zeffirelli ha anche aggiunto: quando hai la musicalità e il sorriso, hai tutto. E io ci credo“.

 

 

 

 

Per Lorenzo Albanese si è trattato di un raggiungimento di un ennessimo prestigioso obiettivo. Il ragazzo prodigio, tra i fisarmonicisti di punta del nostro Paese, è in continuo viaggio da un conservatorio a un teatro in tutta Italia.

Per Zeffirelli è stato un modo per regalare alla città un momento di alta cultura e rara bellezza. Albanese con il suo strumento ha riempito l’anima di tante persone, riabilitando agli occhi di molti la fisarmonica, spesso relegata alla pur nobile funzione di accompagnamento nei canti popolari. L’esecuzione che lo vede protagonista è invece di tutt’altra specie.

E sempre a Firenze, è stato assegnato a Zeffirelli il premio Musiwa ‘Amo Firenze’ 2019. Le celebrazioni, a cui il maestro non ha potuto partecipare, si sono svolte in Palazzo Medici Riccardi a Firenze.

Lorenzo Albanese ci ha concesso la pubblicazione di uno dei suoi più bei ricordi nella sua giovane carriera. Il momento che ha conosciuto Franco Zeffirelli a Firenze.

Il regista annovera nel suo palmares 5 David di Donatello, due nastri d’argento e moltissime onoreficenze, tra queste quella consegnatali dalla regina d’Inghilterra Cavaliere Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico. I film di Franco Zeffirelli sono stati nominati complessivamente a 14 premi Oscar.

Foto della performance concesse a The Way Magazine da Graziana Di Gioia.



Fashion - 08/03/2017

Comme des Garçons al Met, ecco cosa c’è in mostra da maggio

Rei Kawakubo, la stilista giapponese fondatrice del brand Comme des Garçons, è sulla via della con [...]

Design of desire - 21/07/2018

L’ufficio è smart con gli arredi tessili di G.T.Design

La componente tessile è una parte fondamentale in ogni progetto di interior des [...]

Society - 07/06/2019

Pippo Baudo a 83 anni: “Il dovere della tv è innovare”

Oggi, 7 giugno, Pippo Baudo festeggia due compleanni: sessanta anni di televisione e ottantatré di [...]

Top