Magazine - Fine Living People
Society

Society - 08/06/2020

Joseph Mdawar, docente universitario modello per hobby in Libano

A 29 anni è l'immagine di un Paese che vuole emanciparsi e imporsi come riferimento culturale. Di bellezza e libertà.

Immaginate un bel ragazzo libanese, di 29 anni, ingegnere civile, docente universitario, modello, semi-finalista top 10 di Mr Lebanon 2018. Ecco, esiste davvero, si chiama Joseph Mdawar e l’abbiamo scoperto su una ormai famosa copertina di Cool Arabia, il magazine della moda araba, con un titolo esemplare che sicuramente mette d’accordo tutti quelli che lo ammirano: “MANifesting rawness“. Un caso davvero singolare di bellezza naturale e grande ambizione in tutt’altro campo. L’anno scorso ha debuttato anche ad Alta Roma in Italia, con una sfilata a Palazzo Brancaccio dal titolo “2020 Androgyne“. Tanto da scoprire ed è indicato da molti come il prossimo personaggio boom del Medio Oriente.

Midawar, vuoi introdurti al pubblico italiano?

Ho 29 anni, vivo a Beirut, in Libano e lavoro tra Libano e Parigi, dove ho conseguito il mio master ed è stata la mia base per due anni. Sono molto impegnato con l’università ma mi piace fare il modello, è la mia passione.

È vero che attualmente il Libano è la capitale della moda e dello stile in Medio Oriente?

Il Libano si è affermato come uno dei maggiori protagonisti della scena della moda mediorientale. Il paese è uno dei più alla moda nella regione e molti designer hanno viaggiato dalle strade del Libano fino ai viali di Parigi. Parlo di nomi come Elie Saab, Reem Acra e Zuhair Mourad che hanno raggiunto la fama internazionale. Tutti loro hanno aggiunto il tocco personale allo stile libanese, che è definito dal romanticismo.

Come ti dividi tra hobby e lavoro?

Sono un ingegnere civile e un docente universitario. Al contempo faccio il modello di moda freelance, sono l’immagine del marchio per uno stilista libanese e faccio pubblicità commerciale in Libano e nei paesi arabi.

Cosa hai visitato le capitali della moda nel mondo?

Ho visitato diverse volte Milano e Parigi, in realtà ho vissuto a Parigi per fare i miei master e ho partecipato alla settimana della moda di Roma nel 2019.

Quale ritieni la tua parte più bella del corpo?

Gli occhi, credo nella famosa frase metaforica di Shakespeare “gli occhi sono lo specchio della tua anima”. Credo che i nostri occhi riflettano il nostro carattere e personalità.

E il complimento più grande che i tuoi ammiratori ti hanno scritto?

“I tuoi affascinanti occhi parlano”.

Hai un obiettivo con le tue fotografie?

Dico sempre che la modellazione sarà una cosa divertente che farò sul lato, ma ora è una carriera, quindi devo essere molto gentile con esso. Devo scegliere le cose in modo molto specifico per raggiungere finalmente il mio obiettivo a lungo termine di essere un rappresentante dell’immagine per un marchio famoso.

Hai mai detto di no a un impegno come modello?

Sì, molte volte dico di no per il coinvolgimento, specialmente quando interferisce con il lavoro futuro.

Dove preferisci scattare? Natura, città, interni, ambienti lussuosi?

La natura è un posto per meravigliarsi per camminare. È un posto in cui perdersi, oltre a ritrovarsi. Ecco perché la natura è sempre la mia prima scelta per un servizio fotografico.

Qual è il tuo più grande interesse e ambizione nel mondo della moda?

Per me la moda permette di creare un’immagine di me stesso, esprimendo la mia identità ad altre persone, quindi sono sempre interessato alla moda alimentata dal desiderio di essere diversa e unica.

—————————————ENGLISH VERSION——————————————————-

 

-How old are you and where do you live and work? 

I’m 29 years old , i live in beirut, lebanon 

i work between lebanon and Paris. 

-Is it true Lebanon is the capital of fashion and style in the middle east?

Lebanon has established itself as one of the biggest players in the Middle Eastern fashion scene. the country is one of the most fashionable in the region where many

Designers travelled from the streets of Lebanon right to the boulevards of Paris. Names like Elie Saab, Reem Acra and Zuhair Mourad who’ve reached international fame, and all have added their own personal touch to Lebanese style, which is defined by romanticism. 

-What do you do as a living and what do you do as a modelling figure?

 I’m a civil engineer and a university lecturer and a freelance fashion model, 

As modeling i’m more into fashion modeling i’m the brand image for a Lebanese designer 

And i do commercial advertisement in lebanon and arabic countries.

-Did you ever visit fashion capitals in the world?

Yes of course i have visited Milan and Paris several times, actually i lived in Paris to do my masters, and I participated in Rome week 2019 , “world of Fashion”. 

-What is your best looking part of the body?

The eyes, i believe in shakespeare famous metaphorical statement ” the eyes are the windows to your soul” 

I do believe that our eyes reflected our character and personality. 

-What is the biggest compliment your admirers wrote you?

“Your attractive charming eyes have their own vocabulary”

-What is your goal with your images?

I always say modeling is going to be a fun thing that I’m going to do on the side but now It’s a career, so I need to be really gentle with it.i have to pick and choose things very specifically to finally achieve my long term goal being an image representative for a famous brand. 

-Did you ever say no to a modelling engagement?

Yes , many times i say no for modeling engagement especially when it interfering with  future work. 

-Where do you prefer to shoot? Nature, city, inside, luxury?

Nature is a place to wonder and wander. It is a place in which to get lost, as well as to find oneself. That’s why nature is always my first choice for a photoshoot. 

-What is your biggest interest and ambition in the fashion world?

 

For me Fashion allows me to create and craft image of myself , expressing my identity to other people, So I’m always interested in fashion that fueled by the desire to be different and unique.



Travel - 20/04/2016

Arnaboldi Building, riconoscimento da Sydney per il grattacielo del 1970

C’è un grattacielo nel centro di Sydney che gli italiani in visita in Australia non si devono las [...]

Leisure - 10/07/2019

Cairo: “La7 cresce del 30%”

Urbano Cairo sciorina numeri entusiastici degni del miglior Silvio Berlusconi (uomo tv o politico, d [...]

Design of desire - 16/05/2018

Arrital, cucine di design e bellezza

Design e funzionalità hanno portato verso un nuovo obiettivo progettuale per il brand italiano Arri [...]

Top