Magazine - Fine Living People
Society

Society - 14/10/2021

Kipy: l’app per digitalizzare i documenti

Maria Vittoria e Ludovica Lupi sono due sorelle, giovani imprenditrici under 30. Dalla loro esperienza personale, nasce un'app semplice, intuitiva e veloce

Una piccola rivoluzione digitale alla portata di tutti è finalmente arrivata in App Store. Kipy è l’app di digitalizzazione documentale nata con l’obiettivo di semplificare la vita delle persone nell’archiviazione di diverse tipologie di documenti di uso comune. Un sistema pratico per digitalizzare i documenti, al fine di averli sempre a portata di smartphone quando necessario e di poterli condividere, anche temporaneamente, con altri utenti in maniera protetta. L’app è attualmente online gratuitamente in versione Premium. Chi la scarica entro fine gennaio 2022 potrà usufruire di tutte le funzionalità gratuitamente per sei mesi. Facendo invece il download dell’app da febbraio, la versione prova Premium durerà tre mesi. L’app attualmente è disponibile solo su Apple Store con l’obiettivo di validare l’interesse di mercato per poi avviare lo sviluppo su piattaforma Android.

Come funziona l’algoritmo di Kipy?

Una grafica pop e divertente per uno strumento che vuole essere innanzitutto semplice da usare. Il sistema di archiviazione digitale è organizzato in nove categorie specifiche per le quali l’algoritmo è in grado di identificare automaticamente le tipologie di documenti che si andranno a scansionare e caricare. Il riconoscimento automatico è un aspetto fondamentale di questa tecnologia, in quanto consente all’app di individuare le date di scadenza dei documenti, notificarle al bisogno e suggerire in automatico la cartella migliore dentro cui archiviare quanto è stato scansionato.

Le categorie presenti sono relative a documenti di diversa tipologia: anagrafici,  assicurativi, bancari, per la casa, lavorativi, documenti per i veicoli, scolastici e infine anche per gli animali domestici. Ognuna ha sottocartelle specifiche in cui organizzare il proprio database digitale al meglio.

Vi è anche la possibilità di aggiungere file non compresi nelle sezioni elencate, inserendoli in una cartella specifica nominata “Altro” dentro cui potranno tutti essere organizzati tramite tag. I tag sono un vero e proprio filtro con cui è possibile affinare la ricerca di documenti utili a un medesimo scopo.

Come si usa Kipy?

Usare Kipy è molto semplice: una volta scaricata l’app bisogna fotografare il documento in questione che, se rientra in uno di quelli presenti nelle categorie, sarà facilmente archiviabile dal sistema digitale stesso in automatico.

In caso di necessità è possibile condividere i file in sicurezza, sia via app con un altro utente Kipy sia con un link a scadenza, solo per il tempo necessario al suo utilizzo e senza doversi avvalere di sistemi di messaggistica istantanea. Kipy tiene traccia di tutte le attività effettuate su ogni documento così da garantirne il pieno controllo.

Le scadenze dei documenti archiviati saranno ricordate da Kipy tramite un sistema di notifica.

Kipy: una storia di famiglia

Digitalizzazione dei documenti: la start-up di queste due giovani imprenditrici, Aida, Maria Vittoria e Ludovica Lupi, classe ‘92 e ‘97, ci guida nel passaggio.

Maria Vittoria, 28 anni, una laurea di economia e management per l’impresa all’Università Cattolica ed esperienza lavorativa nel business development e Ludovica 24 anni, con una laurea in comunicazione istituzionale e d’impresa, ed esperienza lavorativa in HR, sono cresciute in una famiglia che da trent’anni guida Microdata, un’azienda il cui scopo è la gestione dei processi documentali e di business con elevati standard di qualità e di sicurezza, oltre ad una forte propensione all’innovazione..

È stato così naturale per loro pensare ad un’App che partisse dal bisogno di gestire al meglio i documenti personali, attraverso soluzioni e metodi già patrimonio dell’azienda che le ha formate, immaginando una modalità per rendere di facile utilizzo e alla portata di tutti il processo di digitalizzazione con intelligenza artificiale. E’ possibile rimanere aggiornati su sviluppi e attività di Kipy seguendo il blog, oltre ai canali social Instagram e Facebook, dove vengono forniti agli utenti consigli utili su come sfruttare al meglio le potenzialità dell’app e su come migliorare la propria organizzazione personale.

Maria Vittoria e Ludovica, entusiaste per il lancio Apple, dichiarano: “Essere riuscite a finalizzare questo progetto è per noi il raggiungimento di una sfida personale e professionale importante, su cui lavoriamo intensamente e in sinergia con il nostro staff tecnico da diversi mesi. Kipy è la prima di una serie di soluzioni digitali proposte da Aida: uno strumento agile, veloce e sicuro che, con il giusto mix di creatività ed una buona esperienza utente, si pone l’obiettivo di migliorare la vita delle persone. Non vediamo l’ora di ricevere i feedback dei nostri utenti per inventarci progetti nuovi e migliorare sempre di più Kipy”.

Per fare il download dell’app: https://apps.apple.com/us/app/kipy-keep-your-docs-id-easy/id1557253010

Aida è una startup di proprietà di Maria Vittoria e Ludovica Lupi, classe ‘92 e ‘97, nata a fine 2019 con l’obiettivo di creare soluzioni digitali per semplificare la vita delle persone. Il primo progetto sviluppato è Kipy, ideato a fine 2020, è stato finanziato e promosso da Microdata Group, azienda leader del settore in Italia da 30 anni nella gestione documentale e nel back office bancario e assicurativo . L’app attualmente è disponibile solo su App Store con l’obiettivo di validare l’interesse di mercato per poi avviare lo sviluppo su piattaforma Android.



Leisure - 30/03/2017

La grafica di Senso 80, una passeggiata nel tempo nel sottosuolo a Milano

Scendere nelle viscere di Milano per trovare Senso 80, l'esposizione di Flavio Favelli è sicurament [...]

Travel - 24/05/2021

Serghey ci porta alla scoperta del Caucaso

Se vogliamo riconominciare a viaggiare e guarire dall'overtourism, non c'è altra soluzione che con [...]

Society - 07/03/2019

Hotel di lusso e stile per un 8 marzo da ricordare

L'8 marzo, Festa della donna. Perché non festeggiare la giornata con uno special treat e retreat in [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!