Magazine - Fine Living People
Society

Society - 30/06/2018

Korean Wunderkammer, gli appuntamenti a Milano e Rho

Mostra collettiva di Su Muk (inchiostro coreano) presso la Fondazione Luciana Matalon e la collettiva sull'arte Min-Hwa.

  Alcuni eventi concomitanti nella settimana entrante e altri due nelle prime due settimane di luglio per un’immersione cittadina di arte coreana contemporanea, quest’anno anche in una location d’eccezione in provincia. Inaugura infatti oggi a Villa Burba la mostra di Artvent con moltissimi artisti da tutta la Corea del Sud.

 

L’estate milanese è anche coreana! The way magazine vi ha introdotto nel mondo della kermesse Korean Wunderkammer diffusa nell’area metropolitana di Milano, con un arricchito programma di otto mostre in quattro location, arrivata alla sua quarta edizione.

Oggi l’immersione cittadina della creatività dal paese del “Calmo mattino”, la traduzione del nome stesso della Corea, è presso la galleria MAEC, il Consolato generale della Repubblica di Corea a Milano, per la prima volta a Villa Burba nella città di Rho e prossimamente presso la Fondazione Matalon.

Siamo praticamente a metà del festival e la settimana in corso offre a tutti gli appassionati di oriente ben tre mostre aperte contemporaneamente.

Un momento della presentazione al consolato di Corea a Milano (foto di Sofia Obracaj).

 

  Ieri 29 giugno ha inaugurato al Consolato generale della repubblica di Corea  la mostra personale di Kim Seung Ho.Si tratta di una ricerca condotta dall’artista attraverso pittura e installazione.

Alla presenza della Console si è parlato dell’importanza simbolica del mare nella pittura coreana, in particolare quella di Korena Wunderkammer, e dell’attenzione verso gli elementi naturali in un paese dal grande sviluppo industriale e tecnologico.

Come osserva la curatrice: “il focus su Kim seung-ho ha una sua specifica ragion d’essere nel Consolato di Corea perché offre come punto di partenza l’osservazione del​ Mare inteso come orizzonte infinito e sfuggente al controllo umano​, quelli stessi flutti visti con gli occhi di un abitante dell’isola di Jeju, come la protagonista della prima mostra personale Park gil-ju”.

Korean Wunderkammer da quest’anno coinvolge anche il comune di Rho alle porte di Milano. Le mostre sono curate dalla firma di The Way Magazine, Michela Ongaretti.

Da Milan Art and Events Center fino al primo luglio è di scena la Pittura di Orange Bridge, il ponte arancione per l’interscambio della cultura artistica tra Corea e Italia ideatore del format Korean Wunderkammer, ente culturale di Sung An Jang.

Sono in esposizione i lavori di giovani ed affermati artisti, e la mostra può vantare la partecipazione di Giovanni Manzoni Piazzalunga, il noto artista milanese presentato da The way magazine durante i suoi Oi Dialogoi sui protagonisti del mondo artistico cittadino. E’ stato ospite di una residenza artistica con Orange Bridge nell’isola di Jeju e i suoi disegni sono stati esposti in mostre in luoghi istituzionali, per essere acquisiti da una collezione privata corena.

Un tocco di Corea a Rho, il comune alle porte di Milano famoso per aver ospitato Expo 2015.

Sempre da un collezionista milanese è arrivato il prestito per l’esposizione di due grandi nomi dell’arte coreana, il compianto accademico Lee Do Shik , pioniere dell’astrattismo in Corea del Sud dagli anni sessanta con un dipinto del 2005, e Lee jin-hyeong, che fu  allievo del primo, con una serie di splendide serigrafie in edizione limitata.

 

  Oggi alle ore 18,30 inaugura invece la mostra dell’associazione governativa di Seul Artvent, nella location novità 2018, Villa Burba , un tempo “villa di delizia” dal 1873 proprietà dei marchesi Cornaggia Medici. Chiamata anche “villa in rosa”, poiché passò di proprietà più volte, in mano a nobildonne come Renata Melzi d’Harrach, moglie morganatica del duca d’Este, Teresa Felber della Scala, Annamaria Serbelloni.

Kim Seung Ho – Mental Image

Ora di proprietà del comune di Rho, con la biblioteca civica che dedica la “Sala del Camino” ( che reca la prima data di costruzione, 1665!) alla cultura e all’arte di Korean Wunderkammer.

Korean Wunderkammer 2018. Una preziosa serigrafia di Lee mee-hye da Maec a Milano.

Korean Wunderkammer

Korean Wunderkammer

La Korean Art Company Artvent è stata fondata nel 1993 e pubblica mensilmente la rivista ​Monthly Art&Quot​; nel 2018 festeggia quindi non solo la collaborazione storica con Orange Bridge, ma anche il ​numero 154 del magazine, vivo da dodici anni e otto mesi​. In mostra il presidente ​Kwun young-il e la curatrice e vicepresidente​ Lee mee-hye. Gli artisti di Artvent a Rho sono così numerosi da non riuscire a citarli tutti, ma vogliamo segnalare  Lee young-soo​, molto celebre in patria, premiato dal ​Ministro della Cultura a Seul e dal Presidente dell’Assemblea Nazionale​, è oggi professore onorario dell’Università di Dan-kook.

A dare una presentazione critica di tutte le mostre sarà la curatrice Michela Ongaretti, contributor di The Way Magazine, che per Villa burba dialogherà con l’assessore alla cultura del Comune di Rho, Valentina Giro.

 

Alla Sala del Camino, Korean Wunderkammer 2018. Momenti della presentazione della prima mostra presso Villa Burba, alla presenza dell’Assessore alla Cultura

Come ad ogni inaugurazione di Korean Wunderkammer 2018 il buffet sarà offerto dallo sponsor              YBMCMC, ​marchio della Corea del Sud, produttore di alimenti biologici vegetali. In linea con lo spiccato interesse artistico verso la natura e l’ambiente, per l’occasione si potranno degustare novità assolute nel nostro paese, lo snack Buddy Chip a base di alghe marine e il succo  biologico dell’agrume Yuza,  cento per cento #madeinkorea.

 

Korean Wunderkammer a Villa Burba a Rho, provincia di Milano.

 

Highlights per una settimana con la creatività della Repubblica di Corea:

 

Mostra personale di Kim Seung-Ho al Consolato della Corea del Sud, piazza Cavour 3

-dal 29 giugno al 9 luglio 2018- aperta da lunedì a venerdì dalle ore 9,30 alle 12 e dalle ore 14,30 alle 16

 

Mostra collettiva di Pittura ed Incisione di Orange Bridge, Milan Art and Events Center di via Lupetta 3 a Milano

-dal 26 giugno all’1 luglio 2018- aperta oggi, sabato dalle ore 15 alle ore 19

 

Mostra dell’Associazione Creativa di Arte Coreana a Villa Burba (Rho), Corso Europa 291,

finissage con presentazione critica e  cocktail oggi sabato 30 giugno 2018 alle ore 18,30

aperta fino alle ore 21

 

Korean Wunderkammer 2018. Da Maec con Orange Bridge la pittura dell’isola di Jeju e un’opera di Giovanni Manzoni

Prossimamente:

 

Mostra collettiva di Su Muk (inchiostro coreano) presso la Fondazione Luciana Matalon, Foro Buonaparte 67

-dal 3 al 10 luglio 2018- aperta da martedì a sabato dalle ore 10 alle 19

 

Mostra collettiva di arte Min-hwa sempre alla Fondazione Luciana Matalon, Foro Buonaparte 67

-dal 12 al 19 luglio 2018- aperta da martedì a sabato dalle ore 10 alle 19

 



Leisure - 11/06/2018

Il “tempo” di Gaetano Pesce per Padova

Il tempo ha dominato la produzione di Gaetano Pesce, l'architetto e designer di La Spezia famoso in [...]

Leisure - 18/01/2018

A Torino le OGR crescono con arte e musica nel 2018

Officine Grandi Riparazioni a Torino (OGR) vuol dire arte contemporanea, musica, teatro, attività e [...]

Fashion - 23/11/2016

Tarte Tatin la seta stampata ad arte

La seta di Como torna a essere protagonista di accessori trendy e artistici. Se vi piace pavoneggiar [...]

Top