9 Giugno 2022

La festa itinerante del design a Milano

Dopo due anni di attesa il DESIGN PRIDE, la street parade dedicata alla creatività, è tornato a invadere il distretto delle 5VIE con una grande partecipazione di pubblico.

9 Giugno 2022

La festa itinerante del design a Milano

Dopo due anni di attesa il DESIGN PRIDE, la street parade dedicata alla creatività, è tornato a invadere il distretto delle 5VIE con una grande partecipazione di pubblico.

9 Giugno 2022

La festa itinerante del design a Milano

Dopo due anni di attesa il DESIGN PRIDE, la street parade dedicata alla creatività, è tornato a invadere il distretto delle 5VIE con una grande partecipazione di pubblico.

Ieri, mercoledì 8 giugno 2022, tutta la città si è unita al DESIGN PRIDE, l’evento più pop e coinvolgente della Milano Design Week che ha celebrato la creatività in tutte le sue forme: la street parade, capitanata da Seletti insieme ai brand Save the DuckTempoENGINE, ha invaso il distretto delle 5VIE con carri, perfomance e musica, fino ad arrivare in piazza Affari per la grande festa finale GRUVI PARTY BY SAMMONTANA.

Tempo, il brand di fazzoletti che celebra il caleidoscopico mondo dei sentimenti, è tornato per la terza volta ad animare il DESIGN PRIDE con il suo spirito ironico e contemporaneo. Il brand ha sfilato in parata su un iconico Maggiolone portando per le vie della città il mood creativo e inaspettato della nuova limited edition di fazzoletti nata dall’incontro con Disegnetti Depressetti, account Instagram amato dal pubblico digital per le sue illustrazioni virali capaci di strappare un sorriso anche sulle emozioni più tristi. L’illustratrice e fondatrice della pagina, Elisa Shori ha incontrato i suoi follower in piazza Affari, invitandoli a scoprire i nuovi pack dall’immaginario pieno di colore all’interno di un incantato e interattivo set upIl Giardino delle Emozioni, ispirato alle sei illustrazioni della limited edition.

Save The Duck ha portato in corteo e in piazza Affari la campagna #OPENTHECAGE, facendo così sentire la propria voce con uno speciale live e un allestimento provocatorio: gli artisti coinvolti – SAMUEL DJ SET(from Subsonica), Polly&Pamy, Bea Zanin, Nava, Poche Cltv, Shorty, Splendore – si sono esibiti sul palco all’interno di una gabbia per denunciare le pratiche illegali e gli abusi che vengono ancora oggi perpetrati nei confronti degli animali in diverse parti del mondo. Da sempre impegnato per la salvaguardia del pianeta e dei suoi abitanti, Save The Duck ha collaborato infatti per la SS22 e la FW22 con WildAid, supportando con collezioni dedicate l’associazione no-profit che tutela la fauna selvatica e combatte il bracconaggio.

ENGINE, il gin italiano 100% biologico e artigianale, che ha rivoluzionato il mondo degli spirits con la sua estetica ispirata al mondo dei motori, è arrivato al DESIGN PRIDE portando a bordo di veicoli vintage e inaspettati, come la mitica 500 con tanto di roulotte Graziella al seguito, l’Apecar e il monster truck Bigfoot, una novità assoluta: ENGINE LANGHE GIN TONIC, un “gintonichino” ready-to-drink in edizione limitata nato dalla collaborazione tra eclettici vicini di casa piemontesi, ovvero Paolo Dalla Mora, produttore ENGINE e Teo Musso, alias signor BALADIN, che per l’occasione ha realizzato una speciale acqua tonica. ENGINE GINha sfilato nell’abito originale che lo ha reso conosciuto nel mondo: una tanica di latta da mezzo litro che ricorda il classico contenitore per l’olio delle macchine.  

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

L’anno d’oro di Serena Rossi

Per Gelsomina Settembre, la protagonista dell’ormai celeberrima fiction Rai “Mina Settembre” si profila una nuova stagione ricca di snodi. L’attrice

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?