Magazine - Fine Living People
Society

Society - 23/05/2018

La metropoli da sogno di Antonello Arena in mostra a SCM Sim

Alla sede milanese della società di consulenza finanziaria abbiamo visto la bella mostra del maestro messinese. Che ha inaugurato il suo filone urbano.

Una società che si occupa di wealth management ha sempre un occhio particolare per l’arte. Ma con Antonello Arena SCM Sim, il pool di consulenti di gestione patrimoniale con headquarter a Milano, ha fatto molto di più. Antonello Arena, messinese, 60 anni, vene definito da Pierre Restany, uno dei maggiori critici europei della seconda metà del Novecento, “l’artista italiano più innovativo della generazione di mezzo”.

E negli spazi milanesi di SCM Sim, con la curatela di Milo Goj di ArtRelation, abbiamo assistito al debutto pubblico del nuovo filone del maestro, il paesaggio metropolitano. “Per me la metropoli deve rimanere anche in una dimensione da sogno – ci ha spiegato l’artista – perché è tutto quello che comunica prima di vederla che mi interessa. E nelle tele si evince questa aspettativa”.

Arena, nel suo iter ha perseguito una costante ricerca, che l’ha portato a cambi stilistici quasi traumatici, sicuramente sorprendenti. Dal figurativo classico agli inchiostri su carta, dalla figurazione romantica alla video art e alla digital art, di cui è stato uno dei più importanti interpreti italiani, tanto da essere chiamato a inaugurare, con una personale abbinata a un’asta di beneficenza, nel 2009, la sede del Mip, il master del Politecnico di Milano.

Nel 2012 con le resine ha compiuto un’operazione quasi sentimental-romantica, realizzando opere ispirate al Nouveau Realisme, il movimento teorizzato dal suo guru Restany.

Antonello Arena (foto di The Way Magazine).

Oggi, Antonello Arena propone un’evoluzione dell’ultimo periodo del suo lungo e articolato percorso artistico, la cosiddetta pittura progressiva. Si tratta di lavori, per lo più squarci di città, e in particolare di New York e Los Angeles (da qui il titolo della mostra “Metropoli”), che se visti da lontano danno l’idea di un figurativo quasi fotografico, osservati da vicino assumono invece l’aspetto di un’arte informale.

Antonello Arena, protagonista di importanti mostre, ospite di Musei internazionali, Arena ha debuttato alla Biennale di venezia nel 1988.

Antonello Sanna, founder e CEO di SCM Sim con il curatore Milo Goj introducono la mostra di Antonello Arena.

Al vernissage da SCM Sim, l’artista Antonello Arena è con alcuni ospiti. Da sinistra Maria Giulia Linfante, Christian Gaston Illan di iLoby, l’artista Antonello Arena e Nicola Franchetto, consulente patrimoniale di SCM SIM Solutions Capital Management. A destra con il direttore di The Way Magazine, Christian D’Antonio.

 



Society - 20/02/2018

Playboy Magazine con Marilyn e Natasha Kinski col serpente all’asta erotica di Sotheby’s

Il sesso vende, eccome, anche alle aste internazionali. Marilyn Monroe e Natasha Kinski sono due att [...]

Society - 10/01/2017

Il Grand Tour, quando in Italia le città “erano tutte capitali”

Il grande racconto delle città italiane parte proprio dalle testimonianze del Grand Tour, quel feno [...]

Leisure - 18/03/2018

“Fatti Sentire”, l’urlo di Laura Pausini che dura fino a ottobre

FATTI SENTIRE, il tredicesimo album di inediti di LAURA PAUSINI, parte da questa settimana alla conq [...]

Top