Magazine - Fine Living People
Society

Society - 18/06/2019

Premio Strega, il 2019 è nel segno di “M”

La cinquina: Benedetta Cibrario, Marco Missiroli, Claudia Durastanti, Nadia Terranova e Antonio Scurati.

C’è già un’indicazione dal primo spoglio della giuria del Premio Strega, il premio letterario italiano più prestigioso: il voluminoso (848 pagine) M. Il Figlio del Secolo, Bompiani, scritto da Antonio Scurati, è il libro che ha avuto più preferenze.

Più che un romanzo, in cui nulla è inventato, il libro è stato concepito e ricevuto dal pubblico come un monito. Ogni singolo accadimento, personaggio, dialogo o discorso è storicamente documentato o autorevolmente testimoniato da più di una fonte. È la storia dell’Italia tra il 1919 e il 1925, dalla fondazione dei Fasci italiani di combattimento al delitto Matteotti. Un secolo fa, sottolineaiamo.

Lo Sterega viene assegnato annualmente all’autore o autrice di un libro pubblicato in Italia, tra il 1º aprile dell’anno precedente ed il 31 marzo dell’anno in corso. Dal 1986 è organizzato e gestito dalla Fondazione Bellonci.i cinque libri finalisti alla LXXIII edizione del Premio Strega, il riconoscimento letterario promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca.

Ecco la classica cinquina per il 2019:

  • Antonio Scurati, M. Il figlio del secolo, Bompiani, con 312
  • Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo, Mondadori, con 203
  • Marco Missiroli, Fedeltà, Einaudi, con 189
  • Claudia Durastanti, La straniera, La nave di Teseo, con 162
  • Nadia Terranova, Addio Fantasmi, Einaudi, con 159

Questo risultato comprende i voti dei 400 Amici della domenica, di 200 votanti all’estero selezionati da 20Istituti italiani di cultura, di 40 lettori forti selezionati da 20 librerie associate all’ALI, e di 20 voti collettivi di biblioteche, università e circoli di lettura (15 i circoli coordinati dalle Biblioteche di Roma).

I prossimi appuntamenti con gli autori finalisti, dopo quello del 13 giugno con il Letterature Festival Internazionale di Roma, il 14 A Tutto Volume di Ragusa, il 15 al Festival Salerno Letteratura, il 16 a San Benedetto del Tronto per la rassegna Incontri con l’Autore, sono:

il 21 a Cervo per Cervo ti strega, il 22 a Biella per Fuoriluogo e il 24 al Teatro Il Maggiore a Verbania. Seguiranno due appuntamenti in Francia con l’Istituto Italiano di cultura di Parigi il 26 giugno, e con l’Istituto Italiano di cultura di Lione il 27. A conclusione del tour di incontri, il 3 luglio la cinquina sarà al Monk di Roma per l’evento Strega OFF, tra gli ospiti della serata Helena Janeczek, Elly Schlein.

La seconda votazione, che designerà il vincitore della LXXIII edizione, avrà luogo giovedì 4 luglio, come di consueto al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, e sarà trasmessa in diretta televisiva da Rai Tre, per la conduzione di Pino Strabioli, ospite d’eccezione Piera Degli Esposti.

In foto d’apetura: Roma; Tempio di Adriano 12 06 2019 Premio Strega 2019, Cinquina finalista, da sin. Benedetta Cibrario, Marco Missiroli, Claudia Durastanti, Nadia Terranova e Antonio Scurati. ©Musacchio, Ianniello e Pasqualini 



Design of desire - 24/09/2017

Shanghai preparati, arriva il design da Milano

Il Fuorisalone sta per diventare cinese, nel senso che verrà organizzata una manifestazione simile [...]

Leisure - 22/06/2018

Le danze popolari del Sud al Museo di Capodimonte

Le danze popolari sono fenomeni che spontaneamente si tramandano in Italia, specie al Sud. Ma mancav [...]

Society - 11/12/2018

RCA Recording Studios, dentro i nuovi studi della musica italiana

Da una leggenda a un record: oggi gli RCA Recording Studios appena aperti a Milano sono i primi stud [...]

Top