1 Aprile 2024

Tanti giovani per il Festival del Made in Italy

Una giornata a Milano per far incontrare le aziende di artigiani con le nuove generazioni. Focus sulla digitalizzazione dell'artigianato.

1 Aprile 2024

Tanti giovani per il Festival del Made in Italy

Una giornata a Milano per far incontrare le aziende di artigiani con le nuove generazioni. Focus sulla digitalizzazione dell'artigianato.

1 Aprile 2024

Tanti giovani per il Festival del Made in Italy

Una giornata a Milano per far incontrare le aziende di artigiani con le nuove generazioni. Focus sulla digitalizzazione dell'artigianato.

Al Talent Garden Calabiana di Milano si sono visti giovani, curiosi, addetti ai lavori, studenti e start-upper. La prima edizione del Festival del Made in Italy, organizzato dagli intraprendenti di Eccellenza Italiana questo marzo, è stata un sucesso. Tant’è che la provocazione di Fabio Novembre, celebre designer intervenuto al dibattito affollatissimo sul futuro del settore, è parsa quanto mai adatta: “Vorrei proporre di dare il passaporto italiano a tutti i creativi che hanno successo nel nostro paese e provengono dall’estero. Questo significa che chi arriva in Italia si sa esprimere al meglio”.

Con Fabio Novembre hanno parlato Laura Inghirami (fondatrice Donna Jewel), Davide Rampello (direttore creativo R&P), Elia Bonacina (presidente e CEO Bonacina 1889). Alberto Cavalli (direttore generale Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte).

Molto interesse anche per il panel sul futuro del mondo della moda. Un settore che racconta benissimo del saper fare italiano nel mondo: tramite alcuni dei suoi protagonisti si è parlato dell’ispirazione che c’è dietro la scelta di produrre uno specifico capo d’abbigliamento, del rapporto tra influenze culturali e Made in Italy, di storia, tradizione e segreti del campo. A discuterne, Stefania Lazzaroni (direttrice generale Altagamma), Alessandro Barberis Canonico (CEO Vitale Barberis Canonico), Giordano Calza (CEO e Co-fondatore GCDS).

Fabrizio Foresio co-Founder Eccellenza Italiana, al Festival del Made in Italy ha curato anche una nuova serie di podcast, “AlDente”.

Il Festival del Made in Italy nasce per avvicinare le nuove generazioni a quelle professioni che caratterizzano l’artigianato e la manifattura italiana grazie a stand espositivi, laboratori e speech ispirazionali di ospiti di fama nazionale e internazionale.
La creazione del tacco regolabile “Trilly Bow” per le scarpe femminili è di iHeel. La titolare dell’azienda è Veronica Crisafulli, in foto assieme ad Albi Hoxa, giovane imprenditore e specialista in relazioni istituzionali tra i partner del Festival del Made in Italy.
I due panel di particolare interesse al Festival del Made in Italy 2024: “Dietro le quinte del mondo della moda” e “Il presente e il futuro del design”.

https://www.youtube.com/shorts/IxJ53LwPKP4

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”