Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 06/06/2019
NIM – Nuove Impressioni

Ad Alcamo la musica globale in terra di Sicilia

Festival NIM – NUOVE IMPRESSIONI

2 e 3 agosto – Piazza Ciullo ad Alcamo (Tp) – ingresso gratuito

Ecco i nomi della 11^ edizione:

 

Il 2 agosto saliranno sul palco Nebulake (Germania),

Frollein Smilla (Germania) e GO-DRATTA (Italia).

Il 3 agosto sarà la volta di Wolf & Moon (Olanda),

Ikan Hyu (Svizzera) e Micronaut (Germania).

 

 

Il 2 e il 3 agosto torna per l’11^ edizione il Festival di musica e arte “NIM – Nuove Impressioni”, uno degli eventi musicali gratuiti più seguiti e longevi in Sicilia. Quest’anno gli organizzatori annunciano un cartellone musicale a forte vocazione internazionale: tre band provenienti dalla Germania, una dall’Olanda, uno dalla Svizzera e uno dall’Italia.

 

Il 2 agosto, sul palco della storica location di Piazza Ciullo di Alcamo (Tp), si esibiranno i Nebulake (Germania), trio che spazia tra Hip Hop, Funk e Synth. Composto da Sydney Spaceship, Pauly Poncho e Uncle Phil, il trio dà vita ad uno spettacolo che mischia musica, rap freestyle, video e teatro. Poi toccherà ai Frollein Smilla, sempre dalla Germania: Desna Wackerhagen insieme ad Anjia Lotta sorprendono con la loro musica fatta di musica folk e ballate, con delicati accordi di pianoforte che incontrano chitarre dai suoni funk, canti pirateschi e romantiche fisarmoniche. La serata si concluderà con la musica elettronica del pianista, compositore e produttore palermitano Go-Dratta.

 

Il 3 agosto sarà la volta degli olandesi Wolf & Moon, duo di nomadi cantastorie, formato da Stefany e Dennis, che propongono un meraviglioso mix di indie-folk ed elettronica che trae ispirazione da artisti come Bon Iver e XX. Altro duo protagonista, questa volta dalla Svizzera, le Ikan Hyu: definiscono il loro genere “elastic plastic future space pop”. Un concentrato di esplosività tutta al femminile, maestre del multitasking, suonano infatti fino a tre strumenti contemporaneamente: batteria elettronica e acustica, basso di Moog e chitarra elettrica formano il quadro musicale, oltre a voci e rap. Il Festival si chiude con i Micronaut (Germania): un’orchestra racchiusa in un solo uomo, il polistrumentista tedesco Stefan Streck. Un meraviglioso collage elettronico, tra samples, synth, chitarra elettrica e modulazioni.

 

NIM – Nuove Impressioni, oltre ad essere un’occasione di sviluppo culturale, rappresenta un’opportunità concreta di innescare dinamiche di crescita turistica ed economica per il territorio alcamese. Nel corso di questi anni ha ospitato, artisti nazionali e internazionali come: Cimini, Da Black Jezus, Phototaxis, Random Recipe, Mòn, Junkfood 4ET, Moseek, STUFF, Hey Bulldog, Gazebo Penguins, I Cani, Pop X, Iosonouncane, A Toys Orchestra, Lo Stato Sociale, Perturbazione, Ninos Du Brasil, Umberto Maria Giardini, Colapesce, Dimartino, Nicolo’ Carnesi, Maria Antonietta, Giovanni Truppi, Edda, Amour Fou.

Foto d’apertura servizio: Ikan Hyu (Svizzera)



Leisure - 23/05/2019

La Pop Art a Palazzo Lombardia

C'è stata la Pop Art in Italia e si fa anche ricordare con delle opere memorabili. Ultimi giorni pe [...]

Travel - 02/05/2019

Perché Nuoro è l'”Atene della Sardegna”

Nuoro può essere considerato il vero centro della Sardegna e in parte questo appellativo se l'è gu [...]

Design of desire - 12/03/2019

Munich Creative Business Week, il progesso a servizio del design

Tanti eventi e stimoli nella città più orientata ai lavori creativi di Germania, dopo Berlino. Mon [...]

Top