Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 02/02/2018
BARCELLONA

Al Primavera Sound nessuno è scritto in piccolo

Diffusa la line-up di uno dei festival europei più importanti, il Primavera Sound di Barcellona. A questo punto si può decidere se partire e come fare la vacanze: dal 30 maggio al 3 giugno 2018 ci sono Arctic Monkeys, Björk, Nick Cave and The Bad Seeds, The National, Lorde, Migos, A$AP Rocky e Jane Birkin sono in testa al travolgente cartellone della diciottesima edizione del festival barcellonese.

Sembra che nessun nome sia scritto in piccolo perché tutti hanno la stessa dignità alla ribalta. Il piatto forte è il tour del ritorno degli Arctic Monkeys, ultima rock band inglese, dopo quattro anni di assenza. Björk porterà il suo luminoso Utopia uscito a fine 2017 nella sua attesa prima apparizione al festival e Nick Cave and The Bad Seeds porteranno finalmente sulle scene il catartico Skeleton Tree in quello che già promette essere un concerto storico. Questi sono solo alcuni dei nomi salienti di un elenco stellare che consacra The National e The War On Drugs come due delle più imprescindibili rock band di questa generazione, A$AP Rocky e Migos come l’apice della scena hip hop e trap contemporanea mondiale, e Lorde come nuova stella del pop del ventunesimo secolo.

Ben rappresentata la situazione della musica del momento. Quest’anno ci sarà il venezuelano Arca, una delle personalità più straordinarie a essere emerse negli ultimi anni, che presenterà il suo album omonimo, uno dei grandi successi del 2017. Vedremo anche Maria Arnal i Marcel Bagés, che hanno trionfato sulla scena spagnola con il loro debutto 45 cerebros y un corazón grazie anche alla loro canzone folk d’avanguardia. Allo stesso modo, il momento dorato delle nuove musiche urbane in Spagna sarà rappresentato dall’impareggiabile C. Tangana (sarà la sua terza visita consecutiva al festival) e dalla giovanissima e già internazionale Bad Gyal, senza dimenticare i recenti fenomeni dei Cigarettes After Sex e i Rhye o le nuove dimensioni dell’indie rock incarnate dai Rolling Blackouts Coastal Fever e dalla band di Maiorca Oso Leone.



Design of desire - 18/02/2017

No Sleep: a New York i flyer da discoteca erano arte

I flyer da discoteca sono stati per generazioni di ragazzi i veri paladini dell'etica liberatoria de [...]

Travel - 10/06/2018

La culla della cultura europea è a La Valletta

Grazie all'impegno nella promozione e divulgazione delle bellezze di Malta, The Way Magazine è nell [...]

Design of desire - 09/07/2018

La Dolce Vita ritorna con lo stile della nuova 500 Spiaggina by Garage Italia

Una vettura iconica che ha accompagnato gli italiani nel grande percorso di rinascita economica e so [...]

Top