Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 28/05/2019
CATALOGO D'ARTE

Alberto Burri a Napoli, libro e mostra

Giovedi 30 maggio 2019, alle ore 18.00, lo JUS Museum, in Via Calabritto 20, Napoli, presenta il catalogo “BURRI COME BURRI | Opere di Alberto Burri”, a cura di Francesco Gallo Mazzeo, relativo alla mostra in corso, visitabile fino al 30 giugno. Ne parleranno l’avvocato Olindo Preziosi e il direttore artistico della galleria, Marcello Palminteri, precedendo l’intervento del critico di Francesco Gallo Mazzeo.

Una retrospettiva importante se si esclude la grande mostra presso il Museo di Capodimonte nel 1978 e la presentazione di alcune opere presso la Galleria di Lia Rumma alla fine degli anni ’90, considerando che Napoli non ha ospitato mostre personali di Alberto Burri, il che rende ancora più prezioso l’evento voluto come apertura del ciclo espositivo dello JUS Museum, lo studio legale di Olindo Preziosi, che ospita la nuova galleria d’arte contemporanea, con la direzione artistica di Marcello Palminteri.

Accanto ad alcuni significativi Cellotex, realizzati tra gli anni ’70 e gli anni ’90, vi è esposto un importante Cretto Nero del 1979. Interessanti anche due disegni del 1950, preludio dei successivi sviluppi astratti. Una sezione della mostra è dedicata all’opera grafica: lavori determinanti quanto quelli pittorici poiché, Alberto Burri è stato uno dei pochi artisti a sperimentare assiduamente tecniche e soluzioni che poi hanno avuto proficue ricadute sull’opera pittorica.

Alberto Burri è certamente il creatore indiscusso di cose mai viste e mai fatte prima, eppure espressione di una tradizione del nuovo, originale, maestoso. Si tratta ormai di un classico, della storia dell’arte moderna, in quel tratto che chiamiamo della contemporaneità, in cui Burri, insieme a Fontana e Manzoni, occupa una posizione assoluta, predominante, nell’ottica della sperimentazione, della ricerca, dell’incessante desiderio di esplorare territori nuovi che sono a mezzo tra pittura e architettura, nel segno della factura, di un affidare a materiali poveri, il compito di diventare emblematici, simbolici.

In occasione della mostra viene inoltre presentata la video-installazione multimediale “U/TOPIA (Per Alberto Burri)” di Annalaura di Luggo. Un percorso sensoriale ed emotivo all’interno del Grande Cretto di Gibellina, visto attraverso la lente immaginifica e le capacità di sperimentazione visiva dell’artista napoletana.

La mostra è realizzata anche grazie al contributo di Luca de Magistris / Private Bank Fideuram. Visite dal lunedì al sabato dalle ore 16.00 alle 20.00. Domenica e altri orari su appuntamento (E-mail: info@jusmuseum.com – Infoline: 342.0848384).



Leisure - 20/02/2018

Fusho, il sushi fusion da passeggio

La contaminazione è la cifra stilista della cultura contemporanea. E a Milano, nel cuore di Chinato [...]

Fashion - 09/03/2018

Tempi di Arab Fashion

Sappiamo tutti che il modest fashion, la moda adattata alle esigenze politiche e sociali dei paesi a [...]

Trends - 26/07/2016

Andrea Benelli: la stella dell’estate è un pianista

Andrea Benelli ci riceve nel suo elegante studio milanese in un pomeriggio particolarmente rovente. [...]

Top