24 Dicembre 2018
SI PARLA DI

Annalisa Chirico, l’Italia si accorge della giornalista spregiudicata

24 Dicembre 2018
SI PARLA DI

Annalisa Chirico, l’Italia si accorge della giornalista spregiudicata

24 Dicembre 2018
SI PARLA DI

Annalisa Chirico, l’Italia si accorge della giornalista spregiudicata

“Sono spregiudicata e per arrivare alla notizia posso anche sedurre un uomo”. Questa la confessione che ha portato sulla bocca di tutti Annalisa Chirico, la giornalista che fa il giro dei talk show televisivi e delle testate nazionali negli ultimi tempi.

Caccia della verità e caccia della notorietà vanno di pari passo, a quanto pare. Al pubblico piace la giovane brindisina che sbandiera ai giornali dai quali viene intervistata le amicizie con Matteo Salvini e Matteo Renzi. Il che riporta nell’agone politico italiano il vecchio dilemma: il confine labile tra vicinanza amichevole ed etica professionale dove si traccia? Ma forse è proprio questa visibile commistione a interessare, visto che la giornalista finisce anche a parlare di costume al salotto di Chiambretti su Rete 4. Dall’elogio al ritocchino alle cronache che la danno in compagnia di potenti amici alle feste romane, Annalisa Chirico è la donna del momento.

E si è confessata qualche sera fa a ‘Belve’, condotto e ideato da Francesca Fagnani, in onda su NOVE (Gruppo Discovery) tutti i venerdì alle 22,45. Il programma realizzato da Loft Produzioni si può rivedere su Dplay e su www.iloft.it.

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”