Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 05/03/2021
TEATRO AL FESTIVAL

Antonella Ferrari sul palco di Sanremo: “Amadeus ha visto la mia forza”

Una forza espressiva che ha scosso la platea televisiva del Festival di Sanremo. Antonella Ferrari non è nuova a prove attoriali forti ma ieri sul palco dell’Ariston, voluta in prima persona dalla mente organizzativa di Sanremo 2021, ha superato se stessa. Un piccolo monologo sullo stato di salute delle arti performative e della disabilità in teatro l’ha consacrata a una vasta platea. “Il pezzo l’ha scelto Amadeus quando mi ha chiamato per propormi di partecipare al festival – ci racconta Antonella il giorno dopo, alle prese con le inevitabili valanghe di commenti – mi ha chiesto di portare un frammento del mio spettacolo. Io gli ho sottoposto un pezzo comico, che è la parte più generosa del mio spettacolo che però contiene una parte drammatica. Ha voluto vedersi tutto lo spettacolo con gli autori e ha detto: la mia emozione sarà quella del pubblico e quindi ha individuato questo passaggio che ha la sua forza nella sua matrice drammatica”.

L’attrice è stata protagonista di un momento molto intenso che ha emozionato il pubblico da casa, il quale le ha fatto sentire il suo abbraccio (seppur virtuale) dedicandole una serie di tweet e post.

Si tratta di un monologo tratto da “Più forte del destino”, lo spettacolo teatrale che negli ultimi anni ha portato in tour facendo registrare ovunque sold out. Uno spettacolo che porta lo stesso titolo del suo romanzo autobiografico (edito da Mondadori), in cui racconta la sua storia fatta di dolore e coraggio.

Partecipare a Sanremo, per Antonella, è un sogno che si realizza: quale modo migliore per festeggiare i suoi primi vent’anni di carriera?

Dalla città dei fiori l’artista, testimonial Aism (Associazione Italian Sclerosi Multipla), ha voluto lanciare un messaggio molto importante.

Festeggiare i miei venti anni di carriera al Festival di Sanremo è il più bel regalo che potessi ricevere. Tutto questo periodo di fermo, imposto dall’emergenza sanitaria in corso, è stato ripagato da quel palco immenso che sognavo sin da bambina e che finalmente sono riuscita a calcare. È stata un’emozione grandissima poter portare la mia arte e dimostrare che sono semplicemente un’attrice, e non un’attrice malata”.

Il giorno dopo una prova così intensa, Antonella Ferrari è particolarmente richiesta ma anche sollevata. Il passaggio è andato benissimo, ha provocato reazioni e ha lasciato un segno sul più famoso palco d’Italia, proprio in un anno in cui palchi non sono aperti al pubblico. “Amadeus pensava che in quel frammento venisse fuori la mia parte attoriale, voleva che fosse un omaggio al teatro. Mi sono totalmente affidata a lui, effettivamente aveva ragione. Dai riscontri che sto avendo era davvero la cosa giusta da fare, andava bene per una serata di Sanremo, riportava il pensiero sulla vita reale e dava una scossa su queste tematiche. Devo riconoscere che Amadeus come sempre ci vede sempre bene, è un uomo di spettacolo con una carriera strepitosa. Sono felice ed emozionata perché lui e gli autori hanno individuato proprio bene quello che la mia prova poteva scuotere”.

Foto di Paolo Siccardi



Leisure - 10/03/2018

Godot solca il mare dell’arte

Arte, mare e terzo occhio, la fotografia, sono gli elementi che compongono l'immaginario espressivo [...]

Design of desire - 28/02/2020

Paola Lenti alla Biennale d’Architettura: il design dal pensiero flessibile

L’azienda Paola Lenti parteciperà in qualità di sponsor alla 17. Mostra Internazionale di Archi [...]

Luxury - 11/01/2019

VicenzaOro, le novità del 2019 nel segno della sostenibilità

Si accendono i motori di VICENZAORO JANUARY (Vicenza, 18 – 23 gennaio 2019), il Salone internazion [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!