26 Settembre 2017
POTENZE GLOBALI

Apple, Google e Microsoft sono i primi brand del mondo

26 Settembre 2017
POTENZE GLOBALI

Apple, Google e Microsoft sono i primi brand del mondo

26 Settembre 2017
POTENZE GLOBALI

Apple, Google e Microsoft sono i primi brand del mondo

Apple prima, seconda Google e terza Microsoft. Sono queste le aziende che fatturano di più al mondo, e hanno anche un ritorno di influenza e popolarità in tutto il globo secondo le statistiche di Interbrand.

La società di consulenza ha stilato una classifica con le 100 insegne più forti del mondo e ci sono delle sorprese. Non solo perché in 100 producono valore per 1,87 miliardi di dollari, più di una nazione si potrebbe dire.

Ma perché crescono a gonfie vele, a testimonianza che la digital age qualcosa, anzi, molto di concreto lo produce. Dopo Microsoft arriva Coca-Cola (per la prima volta fuori dalla top 3) e subito dopo ancora l’immaterialità di Amazon (bel balzo in avanti di 3 posti in un anno). Amazon tra queste aziende è quella più vicina al concetto di retail, anche se è tutto un business online e da anni abbraccia ben più dei libri per cui era conosciuta all’inizio.

Il grande rivale di Apple, Samsung, è solo sesto. La prima auto da top brand la troviamo al settimo posto ed è Toyota, seguita da Facebook all’ottavo posto con 48 miliardi di dollari e in crescita del 48% annuo. Un gigante, forse talmente gonfio di popolarità che sembra quasi riduttivo trovarlo a margine della top 10, che ciude con Mercedes-Benz e IBM.

E il lusso? Louis Vuitton è solo 19esima, Hermès è ben più giù  (32), l’italiana (solo nel nome) Gucci è solo 51esima. Quelli che un tempo erano sinonimo di globalizzazione resistono ma si devono inevitabilmente arrendere allo strapotere digital. McDonald’s è al 12, Nike al 18, Pepsi al 22, H&M e Zara perenni vicini (23 e 24) non solo di negozi.

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?