10 Giugno 2019
RECUPERO DI PREGIO

“Bella Dentro”, la frutta contro lo spreco fin sotto casa

10 Giugno 2019
RECUPERO DI PREGIO

“Bella Dentro”, la frutta contro lo spreco fin sotto casa

10 Giugno 2019
RECUPERO DI PREGIO

“Bella Dentro”, la frutta contro lo spreco fin sotto casa

C’è un camioncino che si aggira per le strade di Milano con buona frutta a prezzi convenienti. L’hanno voluto Luca e Camilla, stanchi della spesa negli omologati supermercati. Hanno avuto l’idea di raccogliere i pezzi scartati dei prodotti freschi e darli ai consumatori più attenti agli sprechi, che al senso estetico.

Perché succede anche questo: i frutti brutti non arrivano nella grande distribuzione e con un po’ di impegno, al posto di gettarli si può aiutare l’ambiente e anche il portafoglio.

Il concetto di spreco infastidisce entrambi, più per indole ed educazione che per idealismo, ma la cosa che li manda davvero in tilt è scoprire che gran parte di questo spreco viene generato solamente da canoni estetici definiti a tavolino dalla grande distribuzione e dunque del tutto “innaturali”, completamente slegati dall’effettiva qualità e sapore dei prodotti.

La FAO calcola che ogni anno si sprechino 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, pari a 1/3 della produzione totale destinata al consumo umano. Il solo spreco di cibo in Italia ha un valore economico che si aggira intorno ai 13 miliardi di euro all’anno.

BELLA DENTRO è il primo progetto nato per combattere gli sprechi ingiustificati ed insostenibili nel settore ortofrutticolo italiano.

Sprechi basati su canoni puramente estetici e non qualitativi, che creano un danno enorme agli agricoltori, all’ambiente e alla nostra economia.

Stiamo parlando di “difetti” del tutto inevitabili e naturali nella vita di una pianta che comportano uno scarto fisso di circa il 20% della produzione totale, che arriva fino al 50-60% nel caso della grandine

Ad oggi l’unica alternativa al macero, minimamente remunerata, è rappresentata dalla vendita di questi “scarti” all’industria (produzione di succhi e distillati) per la quale però viene riconosciuto all’agricoltore mediamente il 10% del valore di mercato della merce. “Mediamente riusciamo a garantire 20% di costi in meno rispetto alla grande distribuzione”, ci dicono i promotori del progetto incontrati a NoLo, a Milano, dove sostano il venerdì pomeriggio. Un’iniziativa che crea lavoro e mira a migliorare la nostra vita, replicabile in altre città.

www.belladentro.org

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Yilian Cañizares, un violino per Haiti

La giovane cantante, violinista e compositrice cubana Yilian Cañizares, che vanta importanti collaborazioni internazionali (primo tra tutti Chucho Valdés), il

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?