Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 24/04/2021
RIPARTENZE

Capabrò e la musica marchigiana nel post-lockdown

Finalmente un po’ di luce in fondo al tunnel. Tra restrizioni soft, protocolli e regole ancora tutte da interpretare, la musica marchigiana è pronta a ripartire, pur se a ritmi ridotti.
“Si procede al piccolo trotto verso… il nostro scudetto”, si legge chiaramente dal labiale dell’interista Diego Brocani, frontman della pluripremiata band marchigiana Capabrò.
Dopo una lunga attesa domenica 25 Aprile tornano ad esibirsi dal vivo i Capabrò, in quello che probabilmente sarà l’ultimo giorno ufficiale di stop a concerti e manifestazioni live.
“Per noi è sintomatico e simbolico esibirci per la prima volta in un live completo in streaming soltanto a un passo dalla riapertura generale – così ai nostri microfoni lo jesino Diego Brocani che preferisce non parlare, per scaramanzia, della sua amata e pazza Inter – Siamo una band che per sua indole va controcorrente e ci piace fare le cose solo quando sono rigorosamente fuori moda. Tutto questo però speriamo faccia da motore propulsore a una nuova ripartenza vera e propria e a un ritorno a una normalità che sembra lontana anni luce”.

Il titolo dell’evento in programma domenica 25 aprile (ore 21,30, diretta pagina Facebook Capabrò) sarà ‘Musica Live per Smartphone’; il concerto sarà trasmesso dal vivo dal Potemkin Studio di Andrea Mei di Macerata, uno dei centri nevralgici della musica marchigiana, che ha ospitato solo poche settimane fa il live di Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi.

La band Capabrò, vincitrice negli ultimi anni di numerosi premi lungo la penisola tra cui Rock Targato Italia, con vari tour nazionali e internazionali, è nata e si è sviluppata con l’intento di portare la sua musica dal vivo, in mezzo alla gente. Diego Brocani, Giorgio Pantaloni e Alessandro Corvatta rappresentano un trio molto professionale e competente, di certo tra le band più in voga nella nostra regione.
Lo confermano l’elevato numero di riconoscimenti nazionali ottenuti in ambito musicale; la loro sana ironia, unita a un’inconfondibile leggerezza nei contenuti, siparietti e melodie, è stata ripresa anche da Mtv http://testicanzoni.mtv.it/testi-CaPaBr%C3%B2_29048783
Brocani e compagni non si sono però mai montati la testa e continuano a definirsi ironicamente “il miglior gruppo musicale degli ultimi… dieci minuti”.

Quella dei Capabrò è una musica fatta di sudore, energia e spensieratezza. “Tutte cose che mancano da più di un anno – prosegue Diego Brocani (ripreso in una divertente foto con Matteo Renzi a Roma) – Abbiamo lavorato, seppur con mille inghippi e ritmi più blandi del solito, nell’ultima annata ed abbiamo scritto materiale nuovo che vi faremo ascoltare presto. Abbiamo messo sulla carta anche tematiche molto attuali e l’attualità stessa ci ha dato spunto anche a livello testuale per i nuovi brani”.
Adesso più che mai i Capabrò – che già in questi mesi avevano provato a improvvisare serate musicali in streaming – vogliono rispondere concretamente ai vari lockdown e coprifuoco imposti dalle nostre istituzioni, tornando a suonare da protagonisti quanto meno all’interno dei confini regionali. E speriamo presto in tutta Italia, come da tradizione.
D’altronde negli anni Brocani, Corvatta e Pantaloni ci hanno abituato… fin troppo bene!

Scopriamo chi è davvero Diego Brocani, frontman Capabrò. Alias Palmizio Brokbuster. 30 anni, marchigiano, coltiva musica da quando aveva 6 anni. Dopo aver navigato all’interno del pianeta rock puro, sono passato al palcoscenico indie-rock. Gli piace molto anche il reggaeton. Nel 2019 è stato premiato al Premio Renato Cesarini come miglior musicista emergente (da Sandro Sabatini di Mediaset). E’ stato ospite nel corso degli anni di numerosi palinsesti televisivi e radiofonici, avendo la fortuna di conoscere nel corso dei suoi live volti noti della tv e della musica come Beppe Vessicchio, Simone Cristicchi, Lodo Guenzi, Umberto Smaila, Matilde Brandi e tanti altri personaggi. Ha all’attivo frequenti docenze in musica dopo una laurea al Conservatorio Rossini di Pesaro e sketch musicali/teatrali, con esperienze come tecnico audio/suono/luci in palcoscenici teatrali e location musicali italiani, nonché live effettuati anche in occasioni di convegni e serate di gala. Brocani alterna uno stile prettamente “sobrio” ad abbigliamenti più particolari, specialmente a fiori; utilizzo altresì giacche, cravatte e papillon stravaganti non soltanto in occasioni speciali. Il suo ciuffo di circa 12 centimetri è sempre il benvenuto, magari integrato a una bella criniera sopra. Relativamente al suo look in molti lo ritengono un caso da studiare, ma lui dice di non concordare con questa tesi 🙂 Ha preso oltre 5 chili da quando si è fidanzato con la sua Lorenza (tutto in pochi mesi), ma per fortuna i suoi 195 centimetri si trasformano ancora di più in personalità “mingherlina ma audace e con buona presenza”. Come frontmen dei Capabrò, negli anni i ragazzi della band sono riusciti a vincere vari premi tra cui  – Vincitori Note nella Notte, Chiaravalle (AN)

– Vincitori Pantera Rock Contest di Bientina (PI)

– Vincitori Rockitelli Festival di Roncitelli (AN), categoria: brani inediti

– Vincitori SAMF 2015 di Sant’Agapito (IS)

– Vincitori MusicAle 2015 di Cascine di Buti (PI), categoria gruppi e premio speciale “I Pensieri di Bo”

– Vincitori della prima edizione di “Frequenze Acustiche” di Pesaro (PU)

– Vincitori della seconda edizione di “Soms Experience”, Palaia (PI), accedono di diritto alla Finale Nazionale di Rock Targato Italia 2016

– Vincitori assoluti di “Vicenza Rock Contest 2016”

– Vincitori del Summer Rock Contest di Ornavasso (VB)

– Vincitori del Red Contest 2016 di Perignano Casciana Terme-Lari (PI)

– Vincitori assoluti di ROCK TARGATO ITALIA 2016

– Vincitori di “We Want Music 2017” di Cervia (RA) e altri premi e riconoscimenti

VIDEO

Scena tratta da “E balla!” terzo e ultimo singolo dell’album Musicanormale targato Capabrò, band musicale marchigiana guidata dal frontmen jesino Diego Brocani. Un album allegro, uscito per Labella Dischi a Marzo 2018. Il video è stato prodotto dai videomaker marchigiani del Ware en Valse, che vantano collaborazioni con brand aziendali quali Pringles. Il video di E Balla! è una storia tra sogno e realtà.

Testo a cura di Daniele Bartocci per The Way Magazine



Leisure - 15/09/2020

Settembre è donna: Annalisa, Alicia Keys, Carla Bruni

Un'italiana (Annalisa), una première dame (Carla Bruni) e una superstar americana (Alicia Keys) st [...]

Design of desire - 12/01/2017

Bouet a Valencia, il ristorante Industrial al naturale

Ci si sente a casa ma anche trasportati in una dimensione di benessere estetico al Bouet di Valencia [...]

Travel - 22/03/2019

Amore di Basilicata, un Sud che non è mai tramontato

Matera e Basilicata come non l’avete mai vista prima d’ora. Ogni lembo di terra, ogni passaggio [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!