14 Agosto 2022
HAIRCARE

Capelli secchi e danneggiati: ecco i prodotti più adatti 

14 Agosto 2022
HAIRCARE

Capelli secchi e danneggiati: ecco i prodotti più adatti 

14 Agosto 2022
HAIRCARE

Capelli secchi e danneggiati: ecco i prodotti più adatti 

L’estate, il mare, il sole…i capelli vivono in uno stato più selvaggio, ed è bene così, ma bisogna stare attenti a non renderli troppo secchi e rovinati. Per questo è importante proteggerli e nutrirli con gli ingredienti più adatti. 

Anche se non si ha un capello secco per natura, durante tutti i periodi dell’anno, il sole e la salsedine tendono a danneggiare e seccare ogni tipo di capello; per questo d’estate è bene agire con prudenza e accortezza. Oggi parliamo di questo: come prevenire e curare il cuoi capelluto dal sole, insieme alcuni prodotti per capelli secchi e danneggiati.

Perché al mare i capelli diventano secchi e rovinati

La componente sole+salsedine a volte si rivela una combo fatale se si vuole ottenere un risultato di capelli crespi e secchiL’acqua salata opacizza i capelli, graffiando il fusto capelluto.

Chi ha una tipologia di capello grasso noterà che la salsedine aiuta a diminuire la produzione di sebo; nel caso di capelli già secchi e crespi, la salsedine li rende più aridi.

Altri fattori che possono rovinare e sfibrare i capelli, responsabile dell’ ”effetto paglia” sono i raggi UV, pericolosi anche per la pelle, insieme ad altri agenti esterni come il cloro o, in inverno, il calore elevato di alcune piastre e phone, o l’aria secca dei condizionatori

Per “reagire” e contrattaccare basta una sola parola: nutrimento!

Come nutrire i capelli secchi e danneggiati

Per evitare capelli secchi e sfibrati bisogna agire con prodotti ricchi di vitamine e nutrienti come il burro di karité o l’olio di argan o d’oliva, spesso alla base di oli, maschere o altri impacchi per un’hair care che si rispetti.

Contro l’effetto paglia, per mantenere i capelli morbidi e liberi dalle doppie punte, e risanare le strutture capellute possiamo rivolgerci sempre a ingredienti come l’aloe l’argan e la cheratina, protettrice numero uno delle fibre dei capelli.

Trattamenti alla cheratina

La cheratina è un alleato perfetto e fruttuoso per proteggere e rinforzare il cuoio capelluto. È naturalmente presente nel nostro organismo; il suo meccanismo d’azione va a rinsaldare le strutture che proteggono il capello dai fattori esterni dannosi. 

Ogni capello è composto da strutture cheratinose che garantiscono una robusta rigenerazione delle fibre capellute. Perciò li protegge dai vari danni rendendoli più resistenti ma anche più morbidi e luminosi, non solo per un fine estetico ma anche profondo.

Anche la cheratina può essere aggredita dagli agenti visti sopra, responsabile dello sfibramento dei capelli, per questo è importante reintegrarla conducendo uno stile di vita sano e prendendosi cura dei propri capelli.

La cheratina, come gli altri ingredienti nominati sopra, si trova alla base dei prodotti principali di ogni hair care routine, ancor di più per i capelli rovinati: shampoo, balsami, maschere e olii.

Per risultati efficaci è consigliato di applicare ogni prodotto con dei massaggi circolari e lasciare riposare le sostanze per qualche minuto, così da far meglio penetrare il prodotto nel cuoi capelluto e farlo agire in profondità.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Cattelan spiegato da Daniel Lismore

Daniel Lismore è uno scultore, designer e attivista britannico. “Il più eccentrico travestito d’Inghilterra“, come lo descrive la stampa inglese,

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”