25 Novembre 2019
TEATRO

Chi ha vinto “Premio Scenario” ora si appresta al debutto

25 Novembre 2019
TEATRO

Chi ha vinto “Premio Scenario” ora si appresta al debutto

25 Novembre 2019
TEATRO

Chi ha vinto “Premio Scenario” ora si appresta al debutto

SI avvicinano i debutti nazionali dei vincitori e i segnalati del “Premio Scenario” e del “Premio Scenario Periferie 2019”: Favaro/Bandini, collettivo lunAzione, Carolina Cametti, Serena Guardone i cui lavori, nella loro forma compiuta, verranno presentati a Milano il 29 e 30 novembre al Teatro Verdi e al Teatro Bruno Munari nell’ambito di un’iniziativa promossa e organizzata dall’Associazione Scenario in collaborazione con il Teatro del Buratto, con il sostegno di MIBAC e di Regione Emilia-Romagna.

Il Premio Scenario promosso da 34 teatri, centri e compagnie di innovazione distribuiti sul territorio nazionale, dal 1987 a oggi lavora sulla creatività giovanile, la va a scoprire, la stimola e la sostiene, spinge giovani artisti al di sotto dei 35 anni a inventare progetti, a tradurre le proprie visioni in proposte sceniche, continuando così ad approfondire il proprio ruolo di osservatorio del nuovo. Scenario lavora nel territorio che precede la formalizzazione della ricerca: accoglie progetti che non sono ancora diventati spettacolo, ma appartengono a necessità e linguaggi in via di esplorazione.

Vincitore della prima edizione del Premio Scenario Periferie è “Il colloquio” di collettivo lunAzione (Napoli) in scena al Teatro Bruno Munari il 29 novembre alle ore 22.30 e il 30 novembre alle ore 18. Lo spettacolo, progetto e regia Eduardo Di Pietro, con Renato Bisogni, Alessandro Errico, Marco Montecatino, mette inscena tre donne che attendono l’inizio degli incontri con i detenuti fuori dal carcere di Poggioreale a Napoli. Premiato con la seguente motivazione: «Nella liminalità di un’attesa che è condivisione di un tempo sospeso, tre donne si contendono un territorio ristretto, dove i legami spezzati dal carcere si riflettono inesorabilmente in una reclusione altra, introiettata eppure reale. Fra legami negati e solidarietà imposta, Il colloquio è la fotografia spiazzata e spiazzante di un’antropologia indagata nelle sue ragioni sociali e culturali profonde e apparentemente immodificabili, dove il femminile è restituzione di un maschile assente e quindi fatto proprio, con efficace scelta registica, da tre attori capaci di aggiungere poesia all’inesorabilità di storie già scritte e aprire spiragli onirici imprevisti».

 

VENERDÌ 29 NOVEMBRE

Ore 16.30 – Teatro Verdi

Carolina Cametti Bob Rapsodhy”

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2019

 

Ore 18.00 – Teatro Verdi

Serena Guardone Mezzo chilo”

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2019

 

Ore 21.00 – Teatro Bruno Munari

Favaro/Bandini Una Vera Tragedia”

Vincitore Premio Scenario 2019

 

Ore 22.30 – Teatro Bruno Munari

collettivo lunAzione Il colloquio”

Vincitore Premio Scenario Periferie 2019

 

SABATO 30 NOVEMBRE

Ore 16.30 – Teatro Bruno Munari

Favaro/Bandini “Una Vera Tragedia”

Vincitore Premio Scenario 2019

 

Ore 18.00 – Teatro Bruno Munari

collettivo lunAzione Il colloquio”

Vincitore Premio Scenario Periferie 2019

 

Ore 21.00 – Teatro Verdi

Carolina Cametti Bob Rapsodhy”

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2019

 

Ore 22.30 – Teatro Verdi

Serena Guardone “Mezzo chilo”

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2019

Read in:

English English Italian Italian
admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?