Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 16/04/2020
INSTAGRAM STAR

Christian Musella, il bello di Scampia da mezzo milione di followers

Ci hanno creduto prima gli stranieri e poi gli italiani. I primi ingaggi da “influencer” per Christian Musella, modello e personaggio pubblico seguito da mezzo milione di persone su Instagram, sono arrivati dalla Svezia. Christian, che oggi ha 22 anni e continua a vivere nella difficile realtà di Scampia, alle porte di Napoli, ha prestato la sua immagina a campagne per marchi di streetwear come Kush N Cash e Up Vapers.

Con delle belle foto scattate in maggioranza dall’amico Mattia Zebi, Christian Musella si sta facendo strada tra gli influencer di moda che raccontano senza filtri e con molta naturalezza la loro realtà. “Mi piace tutto di Scampia –  ci ha detto al telefono, in un insolito periodo di fermo della sua attività date le circostanze dell’emergenza sanitaria che sta vivendo l’Italia – ed è anche una testimonianza di autenticità. Se non ci vivi non puoi giudicarla”.

Musella ci ha incuriosito per l’esempio di positività che costituisce per i suoi tantissimi followers. Non nasconde nulla di sè, si fa fotografare nell’ambiente in cui vive ma anche nella rigogliosa natura del sud, trasuda napoletanità e simpatia in ogni scatto. E soprattutto è l’esempio vivente che anche in una realtà come Scampia, dove solitamente non si pensa allo stile e all’imprenditoria giovanile, si può fare qualcosa: “Certo se arrivasse anche la tv – ci confida – sarei a posto, nel senso che potrei svolgere una vita da indipendente. Ma già così sono contento perché vedo che sul mio profilo arrivano testimonianze di apprezzamento e incoraggiamento. Voglio essere di esempio a tanti ragazzi, voglio che si vestano e parlino come me, perché credo che sia bello avere un personaggio da seguire”.

Marco Leonardi, che è partito con lui agli albori dell’esplosione dei social media, è diventato una star trasformandosi da indossatore a musicista. Christian racconta: “Avevamo un giro di persone sette anni fa che da Facebook era partito per sostenere a vicenda i posti degli altri. E da lì sono arrivate le prime collaborazioni. Ma posso dire che nel 2013 sono stato il primo ad aver intrapreso questa strada a Napoli. Sono stato un influencer prima che in Italia si chiamassero così”.

La figura dell’influencer di moda, dopo una parentesi con il calcio, lo ha sempre attratto: “Io ho sempre desiderato fare quello che sono oggi, sponsorizzare l’abbigliamento, far vedere le nuove calzature. E credo di essere rimasto lo stesso, le fondamenta non cambiano e questo viene apprezzato. Mi descrivo come caparbio e intraprendente, sempre alla ricerca di cose nuove. Sono un tipo testardo, voglio raggiungere altri obiettivi e quelli agganciati finora mi danno forza”.

Parte del suo appeal è dovuto sicuramente alla napoletanità. “Spesso da un commento come ‘Ua’’ mi identificano con Napoli, ridono, ispiro simpatia. Ma tendo a scrivere in inglese perché per avere più seguaci ho imparato a concentrarmi e a studiare anche il mercato europeo. Infatti sono seguito con affetto anche in Spagna e Francia”.

Il commento occasionale da parte della ragazzina infatuata non lo disturba: “Non uso il social media per motivi personali, ma ovviamente cerco di rispondere a tutti, perché lo so come ci si sente a non essere considerati quando vuoi emergere e non hai risposta. In verità chi mi manda i cuoricini sono delle piccole tra i 9 e i 13 anni. Cerco di essere garbato con tutti e se mi chiedono consigli offro volentieri il mio punto di vista”.

A sua volta, Christian dice di essere entrato in contato con modelli e influencer di tutto il mondo che lo videochiamano e lo fanno sentire ‘internazionale’ pur rimanendo a casa. “Io non mi sono mai spostato da qui, anche se sogno di andare a vivere a Milano per lavoro, e a Posillipo per la vita. Non potrei rinunciare a questo mare. Se devo sognare lo faccio come dico io”.

Ora che sogna di farsi conoscere a livello nazionale entrando in un reality show, ci racconta anche come intende proseguire la sua crescita sui social: “A ognuno il suo e io mi sono scelto lo street style; maglia, jeans e scarpa sportiva. Raramente faccio foto classiche, forse solo per un progetto specifico lo farei. Il mio riferimento è Mariano Di Vaio in questo. Ha scelto un filone e lo persegue”.

Di Vaio, che con Magic Fox è l’esempio preferito di Christian, è uno di quei personaggi che non ha avuto remore a esporre la sua nuova famiglia alla ribalta dei social media. “Beh, per ora imparo dai suoi abbinamenti cromatici e li replico interpretandoli a modo mio. Ma se dovessi avere la possibilità di avere famiglia, forse farei anche io come lui. Per ora matrimonio e figli sono lontani anni luce, non ci penso”.

Scampia come in ogni posto è una realtà a doppia interpretazione. “Ovviamente – ci racconta Musella – puoi immaginare qua cosa c’è di preponderante. Nonostante ciò, ho sempre frequentato persone perbene, sono cresciuto bene educato. Se non ti crei qualcosa, quando finisci scuola e non fai niente, prendi inevitabilmente un giro brutto. Anche per questo spesso uso Scampia come sfondo, io ho questa idea di prendere il bene che c’è dal male. E magari anche io posso dare una piccola mano a non far dire che è tutto malvagio. Ci sono cresciuto e posso dire che se ti comporti bene non corri pericoli”.

 

In foto d’apertura: Christian Musella sulla Casina Vanvitelliana, un suggestivo casino di caccia ubicato su un’isoletta del Lago Fusaro, nel comune di Bacoli vicino Napoli. La costruzione di epoca barocca è frequentemente riferita, per errore, alla casa della fata turchina presente nello sceneggiato “Pinocchio” di Luigi Comencini, 1972.



Luxury - 04/06/2018

Taste on Top, l’estate da chef a Milano in terrazza

Taste On Top, il temporary roof in Piazza San Fedele 3, a Milano, ospita uno tra i giovani chef più [...]

Luxury - 16/02/2018

Sanlorenzo, il primo cantiere di superyacht con il cuore green

La necessità di diventare sempre più green è molto sentita dai produttori di mezzi di trasporto. [...]

Luxury - 08/05/2020

Paponetti Home: “Ecco come affrontiamo il 2020 nell’immobiliare di lusso”

Stefano Paponetti è un giovane imprenditore nel campo dell'immobiliare di lusso che ha avuto molto [...]

Top