2 Gennaio 2022
A VERONA E MILANO

Comici in scena per sollevarci: Vincenzo Salemme e Pio e Amedeo

2 Gennaio 2022
A VERONA E MILANO

Comici in scena per sollevarci: Vincenzo Salemme e Pio e Amedeo

2 Gennaio 2022
A VERONA E MILANO

Comici in scena per sollevarci: Vincenzo Salemme e Pio e Amedeo

La certezza dei teatri aperti di questi tempi non è da sottovalutare. La funzione della comicità, specie se intelligente, è salvifica. L’arte, il garbo e l’ironia sono gli elementi distintivi di Vincenzo Salemme, che sta per portare il suo nuovo show al Teatro Manzoni di Milano. L’arte di Salemme è partita nel ‘78 con il Maestro Eduardo De Filippo fino ad arrivare ai nostri giorni, campione di incassi a teatro (l’ultima commedia “Con tutto il cuore”, interrotta a causa del Covid 19 è stata vista da 150mila spettatori con un incasso di 5milioni di euro) e al cinema (dal debutto con Nanni Moretti nel 1981 ai suoi film più recenti). In televisione ha portato le sue commedie in diretta tv su Rai2 come fossero uno show televisivo.

Irriverenti e dirompenti i pugliesi Pio e Amedeo. L’appuntamento con FELICISSIMO SHOW del duo campione di ascolti di Mediaset è fissato per il 3 Maggio 2022 all’ARENA DI VERONA, quando il duo di comici porterà in scena il nuovo spettacolo teatrale che raccoglie l’eredità dello show televisivo e non solo che ha sbancato.

Pio D’Antini e Amedeo Grieco, in arte Pio e Amedeo, è il duo comico nato agli inizi del 2000. Nel 2004 il duo debutta in televisione sulla rete locale pugliese Telefoggia con la trasmissione “Occhio di Bue” e successivamente arrivano a Radionorba e Telenorba. Dopo una piccola parentesi su Rai2, passano a Mediaset collaborando prima con il laboratorio di Zelig e debuttando poi con “Le Iene” programma che li ha portati al successo grazie ai personaggi degli “Ultras dei Vip”. Prima di Verona, ad aprile 2022, il duo si esibirà a Bari, Torino, Milano e Roma.

Al Teatro Manzoni di Milano dal 4 al 16 gennaio avremo in scena lo spettacolo di Vincenzo Salemme “Napoletano? E famme ‘na pizza!”, scritto e diretto da Salemme stesso. In scena con il comico, Vincenzo Borrino, Sergio D’Auria, Teresa Del Vecchio, Antonio Guerriero, Fernanda Pinto. Scene e costumi di Francesca Romana Scudiero, musiche di Antonio Boccia.
 
 

Vincenzo Salemme racconta il suo spettacolo campione di incassi “Napoletano? E famme ‘na pizza!”, tratto dal suo libro più recente (pubblicato a marzo 2020 per Baldini + Castoldi), così: “È una confessione sincera ed esilarante sui cliché della napoletanità. Siamo tutti prigionieri di uno stereotipo. Mi sembra anche il modo migliore per riassaporare l’atmosfera delle sale teatrali e per tornare a ridere ed emozionarsi tutti insieme con lo stesso sentimento di speranza nel futuro”.

Dopo il tutto esaurito delle prime date del tour,lo spettacolo campione d’incassi di Vincenzo Salemme  è pronto al debutto della seconda parte della stagione, nel 2022. La prima città sarà appunto Milano. Vincenzo Salemme porta in scena il suo pamphlet sugli stereotipi. Dice l’attore: “Perché ogni buon napoletano deve saper fare le pizze, deve saper cantare, deve essere sempre allegro, amare il caffè bollente in tazza rovente, ogni napoletano che si rispetti deve essere devoto a San Gennaro, tifare Napoli, amare il ragù di mammà… e via così con gli stereotipi che rischiano di rendergli la vita più simile ad una gabbia che ad un percorso libero e indipendente“.

Il teatro e il cinema sono la seconda pelle di Salemme. Oltre 28 spettacoli e 45 film (di cui 12 in qualità di regista e sceneggiatore) in quarantacinque anni di carriera. Nell’estate dello scorso anno, l’anteprima del tour di (in formazione ridotta per ovvie ragioni) era stata per l’artista un primo passo per dare una risposta sul palco alla grave crisi determinata dall’emergenza COVID-19. Una testimonianza concreta “a favore” dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo.

Ora il ritorno sul palcoscenico con la produzione al gran completo in una lunga tournée che ha visto il debutto a novembre 2021 a Orvieto e che andrà avanti fino alla primavera 2022.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Passi da gigante per il biotech italiano

Per dare un’idea della vastità del settore, Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, è una realtà che rappresenta presso gli stakeholder di riferimento, circa 130 imprese e parchi tecnologici e scientifici operanti in Italia nei diversi settori di applicazione del biotech: salute, agricoltura, ambiente e processi industriali.

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?