14 Novembre 2019
INNOVATION MANAGEMENT

ContAminazioni, quando il business è a caccia di identità

14 Novembre 2019
INNOVATION MANAGEMENT

ContAminazioni, quando il business è a caccia di identità

14 Novembre 2019
INNOVATION MANAGEMENT

ContAminazioni, quando il business è a caccia di identità

ContAnimazioni, l’evento nazionale di riferimento per l’Innovation Management, la disciplina che studia la gestione dei processi di innovazione e del cambiamento in azienda e nelle vita personale.

Nello stesso evento si sono ritrovati sullo stesso palcoscenico imprenditori, studiosi, artisti, professionisti e ospiti nazionali e internazionali provenienti da mondi diversi per discutere e approfondire un tema di interesse sociale e professionale, analizzandolo da differenti punti di vista. Se lo scorso anno il leitmotiv degli interventi e delle esperienze è stato “Il Successo”, i protagonisti di questa edizione analizzeranno il concetto di “Identità” attraverso un format interattivo pensato per dare stimoli allo sviluppo delle persone e delle organizzazioni.

 

L’edizione 2019, infatti, si intitola “Identità, il coraggio di ri-conoscersi” pensata e organizzata da Evidentia, società leader nel settore del management innovation e cambiamento culturale. “ContAnimazioni è un appuntamento annuale, centrato ogni volta su un tema di interesse collettivo, sociale e organizzativo che riteniamo sia di impatto nella vita di tutti i giorni, sia personale che professionale” – spiega Maria Vittoria Colucci Partner di Evidentia. “Si tratta di una giornata speciale – prosegue la sua socia Anna Forcinitiper accogliere idee che provengano da diversi ambiti del sapere. Ambiti dai quali ci piace prendere a prestito vocabolari, stili di pensiero e modelli di azione e condividerli con il pubblico che parteciperà”.

ESPERIENZE – Ieri si sono visti e ascoltati la professoressa Maria Rita Parsi psicologa, psicoterapeuta e scrittrice che parla della costruzione dell’identità rispetto alla presenza del “nemico”, l’architetto Domenico Fucigna, partner di TEA ed esperto di innovazione, che ha delineato “Scenari e trend per le nostre diverse identità”. Subito dopo  Alessandro Bernardini, Direttore HR del Poligrafico e Zecca Dello Stato Italiano, ha raccontato di come la sua azienda sia riuscita a valorizzare la propria identità sviluppando il DNA esistente.

Quella di concentrarsi sul tema dell’identità, del resto, è stata per gli organizzatori di ContAnimazioni 2019 una scelta quasi obbligata. Per noi – spiega poi Letizia Migliolaè un tema cruciale in questo periodo storico in cui sembra che parlare di identità significhi soprattutto sottolineare le distanze, le differenze, i distinguo. Ancora più cruciale – conclude poi l’ultima socia di Evidentia, Laura Rossi – perché oggi risulta impopolare il concetto che riflettere e lavorare sulla propria identità vuol dire, invece, capire chi si vuole essere e cosa si vuole portare nel mondo. E che per questo, quando l’identità manca o viene negata, ci si sente persi”.

 

Nel pomeriggio, una “conversazione” tra brand per capire come nelle organizzazioni si sviluppa la propria distintività, animata dal giornalista Salvatore Giannella con manager e rappresentanti di aziende pubbliche e private e di associazioni tra cui: Rosy Alaia (Ceo di Smartika), Barbara Spangaro (Responsabile Sviluppo, Welfare e Gestione HR Staff SEA), Valerio Iossa (Direttore HR Comune di Milano) e Marcella Mallen (Presidente di Prioritalia).

 

Lorenzo Micheli, di Futura Italia, a cui si deve l’ideazione degli hackathon per i licei, e Lucia Castellano, già direttrice del carcere di Bollate, ora Direttore Generale per l’Esecuzione Penale Esterna e di messa alla prova del Ministero della Giustizia, hanno dialogato sul tema “Identità in costruzione, identità negate” partendo dalle rispettive esperienze.

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”