3 Aprile 2021
VERSO MONDIALE IN COREA

Da Mr Universe a Mr Elegance, la grande lezione di Niccolò Meoni

3 Aprile 2021
VERSO MONDIALE IN COREA

Da Mr Universe a Mr Elegance, la grande lezione di Niccolò Meoni

3 Aprile 2021
VERSO MONDIALE IN COREA

Da Mr Universe a Mr Elegance, la grande lezione di Niccolò Meoni

Niccolò Meoni si sta preparando alla World Cup del Natural bodybuilding in Corea, per il prossimo novembre. L’atleta italiano simbolo della bellezza ed equilibrio italiano nel mondo (ve ne avevamo parlato qui all’indomani di un palmares di vittorie impressionanti nel 2020) ora condivide con The Way Magazine una serie di indicazioni del suo stile di vita.

La mia giornata inizia intorno all sette del mattino – ci racconta il campione in carica Ainbb medaglia d’oro nella categoria “model classic”- non mi alleno mai subito. Esercito gli addominali a digiuno per 15-20 minuti e poi bici quando sono in deficit calorico. La mattina la dedico all’allenamento aerobico”.

Niccolò Meoni confida a The Way Magazine: “Il bodybuilding comporta sacrifici ma non mi interessa se soffro o sto male. Per poter arrivare in fondo so che è questo il percorso giusto e la mia anima è presisposta alle sfide”.

La combinazione tra sport e alimentazione guida tutta la giornata di Niccolò: “Faccio una seconda colazione per ricaricare dopo l’allenamento mattutino e prendo le proteine e minerali. Facendo così arrivo al pranzo non affamato, soprattutto se sono in fase di taglio per evidenziare qualità muscolare. Solitamente cucino carne bianca, le svizzere di pollo mi piacciono molto, e tutti quei cibi che aiutano a tenersi pulito. Il pollo scondito solo col limone lo accompagno con verdure miste, insalata, cavolfiore verde e bianco. Come condimento suggerisco l’aceto di mele. Per tenermi depurato, tendo a mangiare due limoni al giorno spremuti e li bevo con l’acqua naturale”.

Niccolò ci racconta delle mille sfaccettature della sua personalità, di come gli piace prendersi cura della sua immagine anche fuori dalla palestra. Alcuni lo corteggiano per contest di altra natura: “Non sono interessato ai concorsi di bellezza ma se mi contattano per un servizio fotografico accetto. Per me la forma fisica è estetica, il bodybuilding è arte. Scolpisce il fisico avvicinando la persona alle statue divine, al David di Donatello o alla Venere di Botticelli che simboleggiano ideali di perfezioni. Il culto del corpo, l’oltre-uomo con grandi potenziali sovrumane attraverso la cultura fisica mi ha sempre affascinato. Con l’allenamento si testano la disciplina interiore, la costanza, il regime. È un gioco di forza e far vedere queste attitudini significa dare positività e lanciare un messaggio che può essere importante. Noi ci vestiamo per gli altri, noi siamo noi stessi ma facciamo cose anche per gli altri, abbiamo voglia di dimostrare chi siamo in qualche maniera. Tendere alla perfezione è un bel segnale”.

Niccolò Meoni ama l’arredamento retrò e si rilassa in salotto ascoltando musica: “Ascolto musica ma non durante gli allenamenti, perché mi incanta e seguo il ritmo e il tempo vola. Amo musica hip hop americana o le colonne sonore storiche”. Per i film preferisce quelli romantici: “Mi emoziono, sono sensibile anche se in sottofondo c’è musica dolce, mi coinvolge sempre”.

Per i pasti principali, Niccolò fa tutto da solo: “Lo spuntino si fa con una mela e le proteine in polvere, 300ml di bianco d’uovo per le crepes . A pranzo e cena sono con mia madre ma cucino per conto mio spesso preparando tutto al mattino. Per l’allenamento al pomeriggio quando mi serve, faccio quello anaerobico e la domenica per variare, non faccio pesi. Quando mi riposo al pomeriggio, leggo un libro o guardo il calcio o un film”.

Per uno che prende l’impegno fisico seriamente, il tempo libero è anche un modo per fare movimento sotto altri aspetti: “Mi piacciono i lavori col verde, nel giardino di casa taglio erba, amo la funzionalità e l’ordine. Dentro casa trovo sempre qualcosa da fare, poto le piante, la siepe, vernicio e imbianco. Sento il piacere di farlo, vicino casa ho il negozio che vende tutto, e ho imbiancato la facciata della casa dei miei per testare le mie capacità”.

Per gli allenamenti, in questa primavera mite di lockdown ‘edizione 2021’, Niccolò preferisce l’outdoor: “Per fortuna ho una discreta attrezzatura all’esterno, ho fatto ultimamente intere preparazioni a casa mia con le palestre chiuse. E anche con l’apertura sporadica ormai mi sono abituato a fare tutto in casa. Non mi cambia quando mi alleno se c’ è’ tanta gente o meno, anche se ammetto che è piacevole frequentare la palestra che è anche condivisione, unione. Specialmente quando gli altri sanno che gareggi è molto stimolante, aiuta a motivarmi. Non ho bisogno di niente ma sicuramente può scappare un sostegno, un saluto, un aiuto. A volte riconosco che posso percepire di più la fatica, la dieta, se sono da solo”.

Niccolò Meoni descrive così il suo fashion sense: “Il mio stile c’è e si vede nei dettagli. A volte vedo gente che non sa vestirsi e quando va a cercare l’abbigliamento compra quello che costa di più. Io penso che la qualità si cela nelle piccole cose. Chi si sa vestire lo fa anche senza una firma, sa indossare anche abbigliamento modesto e agli occhi degli esterni sembra comunque elegante, il portamento fa la differenza. Amo vestirmi bene, ma sono da jeans e dettagli, amo mettermi i mocassini. Definirei il mio stile casual borghese o sportivo”.

Anche se si professa non innamorato della vita mondana, avendo iniziato la sua trasformazione corporea a 19 anni, Niccolò ha sempre alternato spensieratezza e rigore: “Certo, non potevo andare a cena con gli altri ma il regime alimentare da bodybuilder non mi ha limitato, magari se ero con amici al ristorante chiamavo prima per ordinare cose specifiche”.

Sin da giovane Niccolò ha frequentato Prato e Firenze: “Sono amante delle scoperte, per la mia giovane età posso dire di aver già viaggiato molto. Ho una mentalità aperta e ne viste di cose dal Messico al Giappone, potrei abituarmi ovunque. Per fortuna, dovunque ho tuttora contatti, ho lasciato un bel ricordo, ma in Italia ho amato soprattutto le mie permanenze a Sapri e Taranto, entrambe mete di gare ma anche affascinanti città di mare. Bologna e Perugia tra le città del centro Italia sono quelle che mi hanno regalato i momenti migliori, con la possibilità di visitarle a piedi sia in estate che inverno”.

Nell’eleganza di un uomo resta colpito dall’impatto curato, “ma non ho mai frequentato i ragazzi figli di papà. Mi piace una persona che ha la testa sulle spalle, mi colpisce anche il linguaggio del corpo l’equilibrio delle movenze. Vero, l’abbigliamento anche è importante nell’espressione di sè, per questo non mi piace chi cerca di essere quello che non è“.

La ragazza ideale di Niccolò Meoni è “fine e sensuale. Mi colpiscono le donne che non vogliono dimostrare di più di quello che siano. Una donna autentica, anche nel modo di presentarsi, mi piace, quella che non si dà arie, non mi piacciono le aggressive e quegli atteggiamenti li percepisco subito. Pur essendo un esteta, non posso limitarmi alla copertina. E mi piace anche come conversa la donna e il contenuto che ha da esprimere. Sai, tutti possiamo essere semplici ma a me piace una donna naturale che asseconda la propria indole”.

Chi diventa suo amico? “Dalle persone preferisco non aspettarmi niente, perché indirettamente potrei soffrirne. Posso aspettarmi dalla mia famiglia ma la vita mi ha insegnato che spesso consocenze in più campi non entrano mai a caso nella nostra vita. Sono esigente, preferisco pochi amici ma che siano leali e onesti intellettualmente. Per me è una cosa sacra l’amicizia, per fortuna ho potuto coltivarne tante ma non sono troppe, posso contare su poche persone che vivono attorno a me. Detto questo, gli altri non sono parte centrale della mia vita, in parte sono grato al mio carattere perché posso scegliere chi è mio amico e non avere l’esigenza di vederlo sempre. Al contempo amo la solitudine, ci sono giorni che non vedo nessuno e questo mi offre anche l’indipendenza nelle azioni. Chi sta bene da solo è un privilegiato“.

Amante dell’ordine e dell’arredo, Niccolò in questi mesi di preparazione ai campionati mondiali, vive molto la casa di famiglia: “Casa mia è arredata molto all’antica, con molti quadri particolari. Mia madre è stilista quindi abbiamo il gusto raffinato in casa, abbiamo tappeti arabi, mobili antichi. E io sono amante di questo stile antico, un candelabro mi stupisce sempre. Sono amante delle tende e dell’estetica massima”.

Il tempo libero lo passa con i giochi della Playstation vintage, con una predilezione per i vecchi Nintendo. E lo rilassa giocare con gli animali nella sua proprietà a Prato: “Abbamo degli animali , due gatti: Fiocco tutto bianco e uno selvatico che chiamiamo Brizzolina. C’è anche un cane pastore tedesco, Luna, di 11 anni con un pedigree importante, i gentiori avevano vinto concorsi di bellezza”.

Profilo Instagram dell’atleta Niccolò Meoni qui

Profilo Instagram delle nutrition qui

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”