Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 01/08/2019
A SCUOLA DI FOOD

Da Salerno la pizza DOC protagonista di un’accademia

L’Accademia Nazionale Pizza DOC da Salerno è in pieno lancio alla conquista dell’Europa.

Diventa un progetto sempre più internazionale quello dell’accademia con l’hastag #accademiapizzadocintheworld #accademiapizzadocintour2019 e ce ne parla l’ideatore Antonio Giaccoli – Giaccoli & partners.

Nata nel 2017, l’Accademia Nazionale Pizza DOC si pone come obiettivo quello di trasmettere l’arte del pizzaiolo grazie ai Maestri del Team Accademia. Il gruppo docenti, infatti, è formato da professionisti esperti e qualificati nel  mondo della pizza, come i maestri pizzaioli Piergiorgio Giorilli, Salvatore Lioniello, Vincenzo Capuano, Raffaele Bonetta, Gennaro Russo, Christian Zaghini, Daniele Papa ed il team istruttori composto da Vincenzo Fotia, Silvio Buttazzo, Fabio Di Giovanni, Domenico Massasso e tanti altri, e tra questi si è da poco aggiunto Vincenzo Iannucci, il brand ambassador del progetto nuvola del molino Caputo, e terrà un corso ad ottobre“.

Dopo Vienna Vienna, capitale dell’Austria, il primo appuntamento europeo della Accademia Nazionale Pizza DOC, c’è stato il 17 – 18 Giugno la seconda tappa Europea dell’Accademia ad Amsterdam, continuando il progetto che durante l’anno forma i pizzaioli.

Un progetto partito da Salerno ed oggi si sta sviluppando in ogni parte d’Italia e del Mondo. Da settembre 2018 ad oggi si è avuta prima un’espansione extra regionale con i primi corsi in Calabria con il maestro Fotia, poi Sicilia, Piemonte, Taranto con Silvio Buttazzo e il team Accademia, e da Aprile l’Accademia Nazionale Pizza DOC ha varcato anche i confini nazionali con il primo corso Austria, realizzato con il supporto tecnico, e con i prossimi appuntamenti già calendarizzati nei Pesi Bassi (17-18 Giugno), in Norvegia (settembre 2019) Inghilterra (ottobre 2019), Svezia (ottobre 2019), Belgio (ottobre 2019) in Sud Africa,Brasile, dove sarà esportato il modello Pizza DOC.

Ogni corso dell’Accademia ha registrato sempre una cospicua partecipazione da parte di pizzaioli provenienti da Irlanda, Scozia, Belgio, Danimarca, Grecia, Francia, Inghilterra, Galles, Austria, Croazia, Norvegia, Germania, Olanda, Malta, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna e Svizzera ma anche da Paesi non europei come Australia, Canada, Sud Africa, Giappone, India, Argentina, Brasile, Canada, Israele, e nel solo mese di maggio abbiamo avuto corsisti provenienti da: Argentina, Libano, Singapore, India, Portogallo, Polonia, Polonia,

Nel 2019 è partito anche il progetto #lioniellointour2019, che vede protagonista il pizzaiolo con il cappello, Salvatore Lioniello, protagonista con le sue masterclass nelle principali città d’Italia ed Europee, e da settembre inizieranno il tour anche Vincenzo Capuano e Raffaele Bonetta.

Corsisti da tutto il mondo per diventare pizzaioli moderni. I corsi dell’Accademia Nazionale Pizza DOC sono rivolti a chi vuole entrare nel mondo del lavoro del pizzaiolo, a chi è già dentro e vuole perfezionarsi ma anche a semplici appassionati. Ma non si parla solamente di tecnica. I maestri pizzaioli, grazie alla loro enorme esperienza, danno suggerimenti ed informazioni sull’uso delle attrezzature, dei forni, dei tempi di cottura, e anche sulle tecniche di marketing ed utilizzo dei social. Elementi oggi indispensabili per una pizza buona, sana e soprattutto riconoscibile.

Il momento di massima visbilità sarà il prossimo novembre, quando il Campionato Nazionale Pizza DOC, giunto alla sua sesta edizione, si terrà l’11 ed il 12 Novembre 2019, all’interno del Polo Fieristico di Nocera Inferiore – Consorzio di Bonifica (Salerno). Una kermesse (per le iscrizioni qui) che ogni anno si afferma sempre più globale e popolare: l’anno scorso ha registrato più di 350 pizzaioli e chef provenienti da tutta Italia, oltre 30 aziende settoriali che hanno esposto la propria attività ed i propri prodotti all’interno dell’area Expo. pIl Campionato non è solo una competizione, ma anche un momento di confronto e di networking tra i pizzaioli e le aziende.

  • Pizza Classica – (la pizza specialità del concorrente)
  • Pizza Margherita DOC – (non è necessario rispettare il disciplinare STG)
  • Pizza Gourmet (impasti alternativi)
  • Pizza in Teglia: a. Teglia Classica; b. Pizza in Pala; c. Pinsa Romana
  • Pizza senza Glutine
  • Pizza Fritta
  • Pizza più larga
  • Free style
  • Pizza a due (su pizza a scelta)
  • Categoria Juniores – Trofeo “Marco Agnello” (gara solo su margherita o classica)*

*da 14 a 21 anni di età



Leisure - 25/05/2019

Uno sguardo ravvicinato all’opera di Riccardo Gusmaroli, in mostra a Biennolo

Siamo in tanti a Milano a parlare di Biennolo. La manifestazione che da ieri esce dalla location del [...]

Society - 06/02/2018

Sanremo 2018 – Il vero Festival è fuori dall’Ariston

Un plotone di ospiti, addetti ai lavori e 5mila accreditati tra giornalisti e inviati e macchinisti [...]

Society - 20/01/2017

Love IT: “Qui si porta in tavola il made in Italy”

Quando abbiamo visitato Love IT, il primo Food Experience Store dedicato alle eccellenze gastronomic [...]

Top