28 Dicembre 2017
VIDEO

Diodato ironizza sulla fine

28 Dicembre 2017
VIDEO

Diodato ironizza sulla fine

28 Dicembre 2017
VIDEO

Diodato ironizza sulla fine

“CRETINO CHE SEI” (Carosello Records), il nuovo singolo inedito di DIODATO, il cantautore che ha vinto il premio della critica a Sanremo 2014, è un’ironia intelligente sulla fine delle relazioni.

Dopo aver conquistato critica e pubblico con l’album “Cosa siamo diventati”, Diodato torna sulle scene con un nuovo singolo che in maniera ironica racconta di tutti i moniti fatti a se stessi dopo la fine di una relazione che puntualmente vengono meno quando ci si rinnamora. Reduce da un’applaudita esibizione a Milano durante la Music Week, l’artista 35enne si esibirà il 19 gennaio a Firenze al Tender Club.

Così Diodato commenta il singolo:“Capita nella vita di dirsi “Basta, non voglio più saperne”, soprattutto dopo aver sofferto. Ci si promette di non commettere di nuovo gli stessi errori e poi… arriva uno sguardo, una parola e ci ricaschi di nuovo, torni ad illuderti che questa volta le cose andranno diversamente. Le mie canzoni raccontano sempre un vissuto, delle sensazioni realmente provate, o almeno ci provano e questa volta l’esigenza di farlo subito, senza aspettare il lungo percorso di un album, era troppo forte. E allora ecco “Cretino che sei”, con la sua, e quindi anche mia, leggerezza, ma anche con il suo sguardo cinico e disincantato.”

Nato ad Aosta, Diodato è di origini tarantine e romano d’adozione. I suoi primi lavori sono stati effettuati a Stoccolma, dove ha partecipato a una compilation lounge cantando il brano Libiri con i DJ svedesi Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che andranno a formare qualche anno dopo gli Swedish House Mafia. Tornato in Italia, si è laureato al DAMS di Roma in cinema.

Per questo cura in prima persona i clip delle sue canzoni. Online anche il video del brano, diretto dallo stesso Diodato: protagonisti del video i membri dell’LHC, il “Lonely Hearts Club” di beatlesiana memoria, persone che cercano da tempo di liberarsi dalla dipendenza più pericolosa tra tutte: l’amore. Diodato ha fatto parte a lungo del club, ma è arrivato per lui il momento di lasciarlo.

 

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Edoardo Sessa e Aurora Pozzi: due sculture per Volvo

Edoardo Sessa è nato nel 1995 a Varese. Formato presso l’ Accademia di Belle Arti di
Bologna, utilizza principalmente la scultura come mezzo d’espressione, ma non solo.
Realizza anche installazioni e opere d’arte ambientali. Utilizza diverse tecniche e materiali,
come il ferro, il legno, la pietra e il gesso. La sua ricerca si concentra sui comportamenti
umani, la memoria, i racconti e a ritualità. Le sue opere dialogano con l’ambiente
circostante.
Aurora Pozzi è nata nel 1998 a Varese. Frequenta l’università di Antropologia, religioni e
civiltà Orientali di Bologna. I suoi interessi sono rivolti all’attualità: utilizza concetti e
metodologie mutuati da antropologia, sociologia e psicologia per riflettere su fenomeni
strutturali e sociali.
I due artisti collaborano da alcuni anni, mantenendo un approccio interdisciplinare creano
connessioni tra ambiti differenti, in primis antropologia e arte. Entrambi credono che l’arte
possa essere uno strumento potente per descrivere e comprendere la realtà: forme,
materia, pensieri e corpi si fondono creando suggestioni che rendono “visibili” dimensioni
profonde, altrimenti spesso lasciate inesplorate. Insieme hanno partecipato a diverse
mostre, eventi culturali e festival a Bologna, Milano e Varese.

Pandolfini brilla a Milano

Pandolfini che ha esordito per la prima volta a Milano, il 29 e 30 maggio, con due delle sue aste di punta sul

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”