Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 13/12/2016
ARTE

Dove c’era un dentista ora c’è lo spazio per l’arte Gaff

Non ci siamo sbagliati. La foto che vedete in apertura appartiene proprio a questo articolo che parla di arte. E specificamente si riferisce a un’opera di Mirko Canesi, l’artista che da anni è seguito per la sua indagine sugli elementi naturali. La si ammira al nuovo spazio per l’arte contemporanea, GAFFdabasso che ha aperto a Milano in questi giorni in zona Caiazzo, non lontano dalla Stazione Centrale.
Al numero 8 di Via Gaffurio, all’interno di un cortile di un palazzo storico, c’è un piano terra che apparteneva a un laboratorio odontotecnico.  La nuova esperienza artistica è strettamente legata al non-recupero di questo spazio triangolare e insolito, con ancora i segni di quello che c’era, nobilitato solo da interventi impercettibili alle mura e negli angoli più disparati dell’affascinante antro.

Illuminato il giusto, senza fanfara lucidante, GAFFdabasso è veramente il nuovo luogo di Milano destinato alla sperimentazione contemporanea, tra canaline elettriche, tubi del gas, controsoffitti, condotti di esalazione, sovrapposizioni di colori alle pareti, intonaci ammalorati e tanta polvere.
Al momento abbiamo visto tre interventi di tre artisti invitati da tre curatori:
Giulia Brivio ha invitato Alessandro Di Pietro,
Giulia Bortoluzzi ha invitato Lara Verena Bellenghi,
Andrea Lacarpia ha invitato Mirko Canesi.

Via Gaffurio 8 MILANO

fino al 7 gennaio 2017 su appuntamento +39 3312273841

www.localedue.it/gaff
gaffmilano@gmail.com



Leisure - 10/06/2018

“Ora o mai più”, prima tappa vinta da Lisa

Con "Sempre" a Sanremo 1998, Lisa si era fatta conoscere al grande pubblico. Annalisa Panetta, quest [...]

Leisure - 15/01/2018

Numa contamina Parigi con la Tropical House

Se siete stati a Parigi di recente qualche amico più in gamba vi avrà parlato del club Le Baron . [...]

Design of desire - 04/06/2019

La Coca-Cola racconta le facce d’Italia con le etichette di Noma Bar

C'è l'hispter milanese, il cappellaccio col Vesuvio per Napoli e il gondoliere. Stereotipi? Molto d [...]

Top