Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 20/03/2020
22 MARZO

Giornata Mondiale dell’Acqua, meglio lavare al caldo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua (22 marzo), che quest’anno cade in un momento così particolare per il Pianeta, InSinkErator la multinazionale americana da sempre in prima linea in difesa dell’ambiente, lancia un’innovativa campagna sui social network per sfatare alcuni luoghi comuni sensibilizzando il pubblico verso un consumo sostenibile di questa risorsa così preziosa. La casa diventa protagonista e visto che è indispensabile lavarsi spesso le mani e disinfettare tutto il più possibile, è evidente che il tema della gestione dell’acqua è più che mai attuale.

Se è vero che la cucina e il bagno sono gli ambienti dove si concentra il maggior consumo d’acqua, ecco alcune informazioni utili delle quali occorre prendere coscienza. Forse non tutti sanno che coltivare e produrre cibo richiede grandi quantità di acqua, quindi sprecarla produce una reazione a catena della quale non si è sempre consapevoli. Servono 100 secchi d’acqua per produrre una singola pagnotta di pane, 54 per fare in modo che un petto di pollo arrivi sulle vostre tavole e 6 secchi d’acqua per far crescere una patata.

Controllare il consumo in modo ragionato è una delle chiavi per contrastare gli effetti negativi del cambio climatico e InSinkErator vuole fare la sua parte. Dal punto di vista produttivo, presentando l’erogatore 4N1 Touch che permette, tra le altre cose di avere acqua a 99° all’istante (99°) e acqua filtrata. Stop quindi alle attese in attesa del raggiungimento della temperatura desiderata e stop alle bottiglie di plastica, che tanto fanno ai nostri mari.

Alcuni consigli:

Con lo slogan “Non possiamo permetterci di aspettare. In questa giornata mondiale dell’acqua condividiamo contenuti sul problema e cosa puoi fare per aiutarti” ecco alcuni consigli/post che saranno diffusi il prossimo week end sui profili social del brand in tutto il mondo:

1 – I bollitori possono sprecare acqua ed energia per cui non riempirli inutilmente. Meglio usare un erogatore come il 4N1 Touch che offre acqua a 99° all’istante.
2 – Imposta un timer con il telefono cellulare prima di fare la doccia. Ogni minuto che trascorri in una doccia multigetto, consumi fino a 17 litri di acqua.
3 – Non lasciare il rubinetto aperto, usalo solo quando ne hai bisogno. Risparmia 6 litri di acqua al minuto chiudendo il rubinetto mentre ti lavi i denti.

La campagna invita poi a lasciare un commento, un consiglio o a raccontare una storia che possa essere d’aiuto agli altri perché è un problema che riguarda tutti. La difesa del pianeta è già iniziata e grazie al passaparola ogni giorno è un “22 marzo”



Society - 09/03/2018

Simone Scipioni vince Masterchef 2018: “Prometto di uscire dal paese”

Simone Scipioni, il vincitore della settima stagione di MasterChef Italia, ha 20 anni e promette gi [...]

Leisure - 16/04/2019

Fotografia di donna: al Brescia Photo Festival due secoli di storia

Grande attenzione alla donna e ai risvolti sociali del suo ruolo nella nostra storia per la terza ed [...]

Society - 12/03/2018

Alla scoperta del Molise con Alessandro Borghese

C'è un modo di dire che ironizza addirittura sulla sua esistenza, ma il Molise c'è e sarà, almeno [...]

Top