Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 30/11/2017
LANCIO

Gli U2 tornano a farsi sentire con “esperienza”

Purché se ne parli starà pensando bono degli U2. Nel mese dello scandalo che lo ha travolto perché si è scoperto che teneva soldi (legittimamente, inteso) nei paradisi fiscali, gli U2 tornano sul panorama mondiale sulla scia del singoloYOU’RE THE BEST THING ABOUT ME” record 2017 di permanenza al #1 posto di Earonein Italia (la classifica dei brani più passati dalle radio).

Con 7 settimane consecutive in vetta tra i brani più programmati dalle radio italiane, il lancio di Songs of Experience, 14esimo studio album della band irlandese, al momento ancora la formazione rock più famosa del pianeta, di pubblicità ne ha avuta eccome.

Non c’è stato bisogno come il precedente disco di 3 anni fa di invadere gli iPhone con musica gratuita. Questa volta gli U2 sono ripartiti dal basso e le radio li hanno premiati,

Aspettando di sentire il prossimo GET OUT OF YOUR OWN WAY” (8 dicembre) vi anticipiamo la tracklist del disco, che vede Bono e soci tornare a parlare di temi sociali: “Love Is All We Have Left”, “Lights of Home”, “You’re The Best Thing About Me”, “Get out of Your Own Way”, “American Soul”, “Summer of love”, “Red Flag Day”, “The Showman (Little More Better)”, “The Little Things That Give You Away”, “Landlady”, “The Blackout”, “Love Is Bigger Than Anything in Its Way”, “13 (There is a Light)”.

La versione deluxe contiene altre 4 tracce: “Ordinary Love (Extraordinary Mix)”, “Book Of Your Heart”, “Lights in Front of Me (String Arrangement)”, “You’re The Best Thing About Me (U2 vs Kygo)”. La versione doppio vinile contiene altre 3 ulteriori tracce rispetto alla deluxe: “Ordinary Love (Extraordinary Mix)”, “Book Of Your Heart”, “Lights in Front of Me (String Arrangement)”.

La canzone che ha lanciato il disco è già record in Usa, sebbene non sia entrata nei top 100 di Billboard. Si tratta del 13esimo pezzo degli U2 a finire in vetta alla Adult Alternative Chart.

Registrato tra Dublino, New York e Los Angeles e portato a termine all’inizio di quest’anno, “Songs of Experience” è stato ispirato dal consiglio che Brendan Kennelly – poeta, scrittore irlandese e Professore Emerito presso il Trinity College di Dublino – ha rivolto a Bono, quello di “…scrivere come se fossi morto”.

U2_cover album_Songs Of Experience

Il risultato è una selezione di brani in forma di lettere intime dedicate alle persone e ai luoghi vicine al cuore di Bono Vox, The Edge, Larry Mullen Jr. e Adam Clayton. “Songs Of Experience” è l’ideale seguito di “Songs Of Innocence” (certificato DOPPIO PLATINO in ITALIA) del 2014: i due titoli prendono ispirazione dalla raccolta di poesie “Songs Of Innocence and Experience” del poeta inglese del 18simo secolo William Blake.

Prodotto da Jacknife Lee e Ryan Tedder con Steve Lillywhite, Andy Barlow e Jolyon Thomas, l’album si presenta con l’immagine di copertina realizzata da Anton Corbijn che ritrae gli attuali figli adolescenti degli U2, Eli Hewson (figlio di Bono) e Sian Evans (figlia di The Edge). Anche la foto che apre questo articolo è scattata dall’artista in Olanda.

Partirà il 2 maggio 2018 l’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 13/06/2018

“Tempesta” di Aterballetto incanta il Piccolo

Tempesta, nuova produzione Aterballetto – Fondazione nazionale della danza in scena al Teatro Stre [...]

Leisure - 01/03/2018

Museocity, vi diciamo dove andare a Milano

Ci sono troppi eventi e troppe possibilità di scelta per tre giorni di arte diffusa nella citt [...]

Leisure - 25/07/2018

Op Art, è il momento di Peter Kogler

Le stampe digitali su vinile di Peter Kogler hanno conquistato i visitatori di Parigi. La mostra er [...]

Top