Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 18/02/2020
PER L'ARRIVO DI MACCA

I nomi dei Beatles in viali e giardini, da New York a Napoli

Nascerà a Napoli un largo dedicato ai Beatles. E dopo Genova e Roma, si compie un viaggio nella toponomastica italiana dedicata ai Fab Four e a John Lennon.

 

“Largo Beatles” è il nome di uno spazio della città di Napoli che sarà presto dedicato ai Fab Four: con la complicità del concerto di Paul McCartney in programma nel capoluogo partenopeo per il prossimo 10 giugno, il Comune di Napoli ha deciso che il giardino pubblico tra via Edgardo Cortese e via Maurizio Pisciscelli – nella Municipalità Vomero Arenella – sarà intitolato al quartetto di Liverpool.

Da oltre un quarto di secolo, Napoli ha prestato la sua attenzione alla toponomastica beatlesiana: chi scrive propose – come coordinatore della sezione campana di Beatlesiani d’Italia Associati – alla vicepresidenza della Provincia di Napoli di intitolare un viale pedonale al musicista inglese supportando la richiesta con una petizione con migliaia di firme e, nel marzo 1998, nacque Viale John Lennon, primo viale pedonale al mondo dedicato al fondatore dei Beatles. Per l’occasione venne anche realizzato un albo a fumetti dall’illustratore e designer Ivan Guidone, distribuito gratuitamente nel corso dell’inaugurazione del viale.

Collocato all’interno dei Giardini di Via Ruoppolo ‘Parco Marco Mascagna’, Viale John Lennon immette su Via Tino di Camaino, nel cuore della Municipalità Vomero Arenella, la stessa del futuro “Largo Beatles”.

“Napoli fece da apripista e da ispirazione per molte altre grandi città italiane” ha commentato il Rolando Giambelli, vivacissimo fondatore e presidente di “Beatlesiani d’Italia Associati”, fan-club attivo sin dai primissimi anni Novanta.

A seguito della morte di George Harrison, avvenuta nel 2001, l’Associazione Favola Rock avviò un iter istituzionale per ribattezzarlo “Viale John Lennon e George Harrison” ed è l’unico viale al mondo dedicato ai due Beatles scomparsi.

A sinistra il mosaico dedicato a Imagine di John Lennon a New York. A destra, monumento John Lennon a Senigallia.

John Lennon è già nella toponomastica di alcune città italiane: viale John Lennon a Napol e via John Lennon a Roma.

Da Via John Lennon a Roma ai Giardini Lennon di Genova, da Piazza Lennon a Palermo fino a Via John Lennon a Bologna, passando per Piazza Lennon a Bollate (Milano), senza contare le tante strade dedicate al musicista che costellano cittadine di ogni angolo d’Italia come Senigallia, Tolmezzo, Tolentino, Ca’ del Bosco di Sopra o Rutigliano. Non pochi sono anche i parchi urbani dedicati a Lennon, da Pordenone a Brescia, da Piacenza a Castelnuovo Rangone, primo comune assoluto ad intitolare, negli anni Ottanta, un suo spazio urbano al Beatle assassinato nel 1980.

Il legame tra Napoli e i Beatles è profondo, come testimoniato da un elemento straordinario: lStrawberry Fields Memorial dedicato a John Lennon e collocato nel cuore di Central Park ospita un mosaico realizzato dal maestro Antonio Cassio e donato dal Comune di Napoli al New York Council nei primi anni Ottanta. Oggi quello spazio del parco è uno dei più visitati dai turisti, dai Beatlefan e dagli estimatori di John Lennon che – il prossimo 9 ottobre – celebreranno l’ottantesimo anniversario della nascita dell’autore di “Imagine”.

Testo a cura di Michelangelo Iossa. In apertura: Giardini John Lennon a Genova.



Leisure - 15/04/2018

Masque Milano, il profumo che viene dalla passione

Alessandro Brun e Riccardo Tedeschi, due ragazzi con tante passioni in comune che danno vita a u [...]

Leisure - 26/03/2018

“Autoarchitettura”, l’arte di Gianfranco Pardi

Gianfranco Pardi è uno dei nomi dell'arte milanese che di recente è stato anche valorizzato al [...]

Society - 04/03/2019

Dalle megalopoli sviluppi e opportunità

Chi sopravviverà al sovrappopolamento da qui al 2030? Le megalopoli che diventeranno smart city. E [...]

Top