Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 06/02/2019
INDIE

Il Core Festival “eredita” Achille Lauro e Ghemon da Sanremo

“Core Festival Aperol Spritz”, la tre giorni di musica ed eventi organizzata da Home che si svolgerà nella Zona Dogana di Treviso dal 7 al 9 giugno. Ecco finalmente svelata la rosa dei main artist che farà battere i cuori degli homies: Salmo, Calcutta, Måneskin, Gemitaiz, Achille Lauro, Emis Killa e Ghemon.

Nome di punta della scena rap è Salmo, il rapper di Olbia capace di riempire i palasport. Il suo ultimo album Playlist ha conquistato le vette delle classifiche di vendita e di ascolto sulle principali piattaforme digitali, l’album è certificato doppio disco di platino e ha registrato su Spotify (Italia) il maggior numero di stream in 24h (9.956.884) nel giorno dell’uscita e il maggior numero di stream in una settimana (43.882.595). Inoltre, è la prima volta che un artista italiano si colloca nella Global Chart di Spotify con 8 brani. Il 2019 lo vedrà impegnato nel “Playlist Tour”, con uno show tra teatro e concerto dal taglio urban che vi stupirà.

Calcutta è il fenomeno indie pop italiano che colleziona un sold out dopo l’altro, e si esibirà il 7 giugno. Pseudonimo di Edoardo D’Erme, Calcutta è un giovane cantautore di Latina, classe 89, che ha raggiunto la fama grazie al singolo Cosa mi manchi a fare, primo estratto dall’album Mainstream (2015), seguito da Gaetano, Frosinone e il disco d’oro Oroscopo, il cui video ha raggiunto un milione di visualizzazioni su YouTube nel giro di un mese. A distanza di due anni, il 25 maggio scorso è uscito Evergreen, anticipato dai tre singoli Orgasmo, Pesto e Paracetamolo, album che ha subito conquistato il primo posto della classifica Fimi.

Non poteva di certo mancare la band rivelazione dell’anno, i Måneskin, che con l’ep d’esordio Chosen (2017) hanno conquistato un disco di platino e, a seguire, il doppio disco di platino con l’omonimo singolo. I Måneskin sono quattro ragazzi originari di Roma tra i 18 e i 20 anni, Damiano (cantante), Victoria (bassista), Thomas (chitarrista) ed Ethan (batterista) che spopolano col loro mix di rock-pop con sfumature funk, reggae e ska. Dopo aver aperto il concerto milanese degli Imagine Dragons a settembre 2018, nello stesso mese presentano il singolo “Torna a casa” che ottiene il triplo disco di platino, a cui segue ad ottobre l’uscita del loro primo album “Il ballo della vita”, già certificato doppio platino.

Ad arricchire il fronte hip hop arriva il rapper romano Gemitaiz, pseudonimo di Davide De Luca, attivo dal 2003 con l’etichetta Tanta Roba. Il secondo album Nonostante tutto (2016) ha debuttato in prima posizione nella Classifica FIMI Album e certificato dalla stessa come disco d’oro; l’anno scorso vede la luce l’album Davide impreziosito da svariate collaborazioni con artisti del calibro di Gué Pequeno (con il quale ha inciso il terzo singolo Tanta Roba Anthem), MadMan, Fabri Fibra e Coez.Ancora a tutto rap con Achille Lauro, l’artista romano classe 1990 sin da subito elogiato dalla scena rap nazionale con il primo mixtape “Barabba” (2013). Da lì una ascesa al successo grazie al primo album Dio c’è (2015), seguito da Ragazzi madre l’anno dopo e il recente Pour l’amour. Lauro sarà inoltre protagonista alla 69° edizione del Festival di Sanremo in gara con il brano “Rolls Royce” e in primavera uscirà per Sony Music Italy il suo nuovo disco di inediti che lo impegnerà nell'”Achille Lauro Live 2019″, un tour che lo porterà in tutta Italia.Giunge poi Emis Killa, artista con oltre 25 certificazioni tra dischi d’oro e platino, oltre 3.000.000 fan sui social, più di un milione di iscritti al canale Youtube, oltre due milioni di ascoltatori mensili su Spotify, con all’attivo un successo editoriale con il suo libro “Bus 323. Viaggio di sola andata”, conduttore televisivo e radiofonico. Il 29enne milanese è fresco del quarto album in studio “Supereroe” per la Carosello Records (2018) certificato disco d’oro, col quale ha debuttato al primo posto delle classifiche, piazzando cinque canzoni nelle prime 50 posizioni della classifica dei singoli.Presente infine anche Ghemon, cantautore italiano tra i big selezionati per il Festival di Sanremo 2019 con il “collega” Achille Lauro. Sulla scena musicale da quasi vent’anni, Ghemon ha pubblicato cinque dischi d’inediti, tra cui l’ultimo Mezzanotte, uscito nel 2017, che contiene successi come Un temporale, Bellissimo e la title track Mezzanotte.

Ghemon è uno dei protagonisti dell’attuale festival di Sanremo. Nella serata dei duetti di venerdì 8 febbraio, l’artista salirà sul palco dell’Ariston con Diodato – cantautore di cui è stato ospite nella scorsa edizione scrivendo una strofa inedita per il suo brano in gara, intitolato “Adesso” – e i Calibro 35, uno dei pochi gruppi musicali italiani che unisce abilmente chitarre fuzz, organi distorti, bassi ipnotici e funk grooves, dando vita ad un immaginario cinematografico. Per l’occasione, il brano in gara assumerà una veste completamente nuova, realizzata grazie al sodalizio artistico tra Ghemon, Diodato e Tommaso Colliva dei Calibro 35, produttore noto a livello internazionale e vincitore del Grammy Awards per il suo lavoro sull’album Drones dei Muse.

Con 5 dischi all’attivo, “Mezzanotte” è il lavoro d’inediti pubblicato nel 2017 e interamente scritto dal rapper nei testi e nelle melodie. L’album contiene successi come “Un temporale” certificato disco d’oro, “Bellissimo” e la title track “Mezzanotte” per un risultato dal sound unico, senza termini di paragone in Italia, un disco sempre più cantato e immediato, ma nello stesso tempo profondo e ricco di sfumature.

Ad infiammare il palco di Core Festival Aperol Spritz ci sono anche il rapper LUCHÉ, la misteriosa MYSS KETA, KETAMA126, I MIEI MIGLIORI COMPLIMENTI e gli immancabili amici RUMATERA. E poi, SXRRXWLAND, DUO BUCOLICO,BRUNO BELISSIMO, JOLLY MARE, il dj set di LEO PARI, l’autore DAVIDE PETRELLA, il pop stravagante di AURORO BOREALO,NOSTROMO, CHRISTIAN EFFE, FOSCO17, DOLA, FUERA, COSTIERA (con il disco d’esordio Rincorsa) e il duo trevigiano LEE ODIA.Nell’anno del suo centesimo anniversario, Aperol Spritz rafforza il proprio sodalizio con Home Entertainment diventando “title sponsor” della prima edizione di “Core Festival Aperol Spritz”.Lo storico aperitivo nato a Padova nel 1919 sceglie così di affiancare il proprio nome a un grande evento musicale, unico nel panorama italiano, che farà della qualità il suo tratto distintivo e che si confermerà come una vetrina d’eccellenza per il Veneto a livello internazionale. Oltre a essere accomunati dal territorio di origine, Aperol Spritz e la manifestazione trasmettono gli stessi valori positivi di condivisione e divertimento genuino aperto a tutti, unendo e creando connessioni tra le persone.L’area del nuovo boutique festival è la stessa che per nove anni ha ospitato Home Festival, rimangono inalterati i metri quadri e l’organizzazione logistica, dalla zona food & beverage a quella degli espositori e degli show. I palchi saranno cinque e il main stage pulserà di un nuovo concept grafico. “Ci stiamo mettendo tutto il nostro “core” – spiegano gli organizzatori – perché questa nuova creatura riesca a toccare i vostri cuori.”

CORE FESTIVAL APEROL SPRITZ Line Up

Venerdì 7 GiugnoCALCUTTAGHEMON – PINGUINI TATTICI NUCLEARI – MYSS KETAI MIEI MIGLIORI COMPLIMENTI – BRUNO BELISSIMO – AURORO BOREALO -COSTIERA – JOLLY MARE dj set

Sabato 8 GiugnoSALMO – GEMITAIZACHILLE LAURO – LUCHÉ – KETAMA126 – RUMATERASXRRXWLAND – DOLA – FUERA

Domenica 9 GiugnoMÅNESKIN – EMIS KILLA -LEO PARI & FRIENDS – DUO BUCOLICO – DAVIDE PETRELLA – NOSTROMO – FOSCO17 – LEE ODIA

Informazioni e ticket su www.corefestival.it



Society - 07/11/2017

Lapo Elkann apre l’hub creativo Garage Italia Custom

Quando un milanese pensa a piazzale Accursio pensa inevitabilmente alla stazione che dalla sua apert [...]

Leisure - 27/08/2018

L’arte è “Identity” a Rozzano e Wincity di Milano

"Identity" è il tema delle due mostre estive che si sono svolte rispettivamente presso il Centro [...]

Fashion - 11/01/2017

Milano 140, tre giovani da un master a Pitti Uomo

È nato tra i banchi del master della Business School del Sole 24 Ore il brand Milano 140 che sta fa [...]

Top