Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 07/07/2020
NARRAZIONE

Il poncho dei papi accende un sogno

Se si pensa al Sudamerica, soprattutto all’Argentina, l’immagine del poncho e della mitologia della Pampa Grande è la prima cosa che viene in mente. Ma noi italiani ben sappiamo che oggi a legarci all’Argentina è anche una figura straordinaria e unica come quella dell’attuale Papa Francesco. “Il Poncho Dei Papi”, libro scritto da Christian Gaston illan e Maria Giulia Linfante, è un libro che nasce attraverso in ricordi condivisi in una famiglia che si divide in due mondi: l’Italia e l’Argentina. L’idea era quella di raccontare gli usi e i gesti di un popolo che sembra tanto lontano. Ma non solo, c’era soprattutto la volontà di comunicare e motivare le persone a perseguire i propri obiettivi smettendo di pensare che l’impossibile non sia raggiungibile.

IL PONCHO DEI PAPI
Quante volte ci siamo sentiti dire che i nostri sogni erano troppo grandi? Che non potevamo arrivare. Ebbene una testimonianza di perseveranza e coraggio di quando si crede fino in fondo ad un percorso.
A volte ci vuole anche il coraggio di chiedere a sè stessi cosa si vuole veramente.
Illan ci dice: “Un racconto nato da una terra lontana che ha portato un giovane, una famiglia e la tradizione di un popolo attraverso la pampa argentina fino al Vaticano. Quando l’amore per il proprio paese e la forza dei sogni superano gli ostacoli più imprevedibili. Un viaggio fra i colori di un paese caratterizzato da tanti volti ognuno con i propri desideri e tradizioni capaci di trasportarci per miglia e miglia alla scoperta che nulla è impossibile se si ha la forza di perseguirlo”.

Il poncho è un abito antico e contemporaneo allo stesso tempo, che attraversa confini e tempo. I Nazca e gli Incas lo usarono come riparo e oggetto prezioso nei loro funerali, vestiti nel 1529 dagli indiani

La nostra famiglia ormai è stabile a Milano ed io in quel periodo ero nel pieno del mio progetto imprenditoriale iLoby. La nonna tramite le mani di mia madre, mi offrì questo famoso poncho come fosse un pegno a futuro. Per molti anni é rimasto lì. Chiuso in un armadio pronto per continuare la sua storia.
Christian Gaston Illan racconta del suo incontro col Papa Francesco, con cui condivide le origini argentine: “La sua benedizione come le sue parole le porterò per sempre dentro al mio cuore. Allontanandomi la folla mi accolse con stupore perchè quell’evento aveva davvero dell’eccezionale”.


Il poncho è un abito antico e contemporaneo allo stesso tempo, che attraversa confini e tempo. I Nazca e gli Incas lo usarono come riparo e oggetto prezioso nei loro funerali, vestiti nel 1500 dagli indiani.
Una volta stabilitosi a Milano, Christian Gaston Illan ha modo di ripescare nel suo passato. La nonna tramite le mani di sua madre, gli offrì questo famoso poncho come fosse un pegno a futuro. “Per molti anni é rimasto lì. Chiuso in un armadio pronto per continuare la sua storia“. Nel libro, l’autore racconta come è finito tra le mani del Papa.

Christian Gaston Illan è imprenditore, appassionato di sociologia, opinionista calcistico televisivo e soprattutto founder del social network iLoby e CEO del progetto di networking Smart Villag[g]e Cloud. (https://www.smartvillagge.cloud/). Christian Gaston Illan, personaggio vulcanico di origine argentina racconta le emozioni del suo incontro con Papa Francesco in Piazza San Pietro a Roma e di un dono speciale che ha voluto consegnargli.
Maria Giulia Linfante è creativa e multitasking. Nella vita marketing specialist che accompagna Christian Gaston Illan nei suoi numerosi progetti. Co-founder del progetto Smart Villag[g]e Cloud, rimane affascinata dalla storia del suo compagno e della sua famiglia. Così insieme durante un pomeriggio d’estate insieme decidono di mettere nero su bianco questa storia di popoli e culture.



Fashion - 30/03/2016

Gerardo Orlando, creare moda con l’architettura nel cuore

Gerardo Orlando è uno stilista introspettivo e riservato. Lavora da due decenni nel campo della mod [...]

Trends - 15/12/2019

Panettone re delle feste, ecco le varianti imperdibili del 2019

BALOCCO - Balocco, che da tre generazioni si impegna, con immutata passione, a rendere più dolce la [...]

Fashion - 24/01/2019

Daks per i 125 anni festeggia l’uomo e la donna

L'autunno/inverno 2019-20 di Daks, il glorioso marchio made in Britain, si ispira alla letteratura [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!