6 Dicembre 2019
A NOLO

“La sindrome del divano”, oggi presentazione del brano di Alex Bevilacqua

6 Dicembre 2019
A NOLO

“La sindrome del divano”, oggi presentazione del brano di Alex Bevilacqua

6 Dicembre 2019
A NOLO

“La sindrome del divano”, oggi presentazione del brano di Alex Bevilacqua

“La sindrome del divano”, il nuovo singolo di AleX Bevilacqua, cantautore e scrittore milanese, è un concentrato di disimpegno e ironia che di questi tempi fa bene. Nella canzone, caratterizzata da sonorità electro-pop incalzanti e con ritmiche dance con le quale AleX si inoltra in un tipo di territorio a lui nuovo dal punto di vista produttivo, si ironizza sul vizio italiano, ma non solo, di lasciarsi andare ad una confortevole pigrizia, che a volte può sconfinare nel vizio capitale dell’accidia, piuttosto che andare a esplorare il mondo e la vita in tutti i suoi aspetti.

Bevilacqua nel pezzo dice: “Avresti poi voluto fare la rivoluzione/Entrare nelle cose per capirne la ragione/ Girare per le strade abbigliato in modo strano/Ma resti sopraffatto dal tuo tratto più italiano/ La sindrome del divano”.

Oggi Christian D’Antonio di The Way Magazine presenterà al pubblico di Milano il nuovo lavoro di AleX Bevilacqua a The Rabbit, un bar di NoLo (via Pimentel 18 – Milano).

L’occasione è all’interno di Chat&Play, il programma musicale di Radio Nolo che esce allo scoperto nei locali del quartiere. L’appuntamento è alle 19.30 per l’aperitivo, seguito alle 21,30 dalla presentazione del singolo con intervista dove il cantautore parlerà delle sonorità e soprattutto del contenuto ironico, del suo ultimo progetto musicale. Seguirà alle 22,30 Chat&Play LIVE con Valerio Zito.
Nic e AleX presentano Valerio Zito, voce e penna del progetto musicale omonimo. Zito, con la sua band al completo, farà ascoltare alcuni brani dei suoi album.

“LA SINDROME DEL DIVANO”«Ci si ritrova molto spesso a sognare in technicolor, per poi rimanere ancorati alla proprie certezze che prendono le sembianze di un comodo divano di casa,  limitandosi a un volo puramente mentale. – racconta AleX Bevilacqua. Il brano è stato composto alla chitarra e inizialmente prevedeva una matrice più propriamente folk, ma con la scoperta di alcuni tipi di sonorità la canzone ha cambiato completamente forma assumendo una veste radicalmente nuova.»

“La sindrome del divano” è stata scritta e composta da AleX Bevilacqua, che ne ha curato anche la produzione e gli arrangiamenti. Mixata e masterizzata presso Universo Studio Milano. Hanno suonato e cantato: AleX Bevilacqua (voce e programmazione), Anita Cane Violins (cori).

 

Spotify: http://open.spotify.com/album/1233NOaSX0ONtJhn4qW4g3

BIO – AleX Bevilacqua, milanese, dopo il liceo classico inizia a occuparsi di musica contemporaneamente agli esami di Giurisprudenza, imparando a suonare la chitarra da autodidatta e componendo le sue prime canzoni. Si laurea in Legge. Dà vita successivamente assieme a Davide Verazzani al progetto Divins Clochards, un duo acustico che alterna proprie composizioni in italiano contigue al pop e alla canzone d’autore con cover di celebrati maestri di oltreoceano e oltremanica. Terminata questa esperienza, approda all’attività di autore, specializzandosi in produzioni pop variamente contaminato e riservando un occhio di riguardo alla cura dei testi. L’amore per la parola scritta lo spinge a cimentarsi nella stesura di soggetti per il cinema, sceneggiature, format televisivi e a collaborare come battutista con comici vari tra i quali Gigi Rock di Zelig. Nel 2005 decide di pubblicare tutto il suo materiale poetico nella raccolta “Piega di coscienza irrivelata”, onorandosi della prefazione di Alda Merini, alla quale ha sottoposto la sua opera per una serena valutazione. Verso la fine del 2006 esce nelle librerie il suo primo romanzo “Intanto, l’anima”, per il quale è previsto un adattamento teatrale. L’opera riscuote un certo successo sul web, diventando oggetto di un apposito concorso dal titolo VOTA IL PREMIER sul primo quotidiano online Affari Italiani (www.affaritaliani.it), con il quale inizia a una collaborazione come commentatore politico e di costume. Esordisce come cantautore nel 2009 con il mini-album “My dark songwriting”. Dopo il romanzo a quattro mani “Seta e acciaio” (2011), il nuovo lavoro “Minoritauro” è nelle librerie dall’estate del 2014 e viene presentato al MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) a fine settembre. Nel frattempo prosegue la sua attività di autore per altri artisti e di cantautore con l’album “Visioni d’insieme” (prodotto con Lele Battista, 2012) e gli EP “Le monadi” (2014) e “Ai margini” (2016), collaborando con vari artisti (da segnalare il featuring con Giulio Casale in “Blancnoir”). Iscritto alla SIAE nelle sezioni Musica, DOR e OLAF, è socio onorario dell’Unione Nazionale degli Scrittori e Artisti.

Read in:

English English Italian Italian
admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Morto un reality se ne fa un altro

“Famous for being famous” li bollava sin dagli anni 60 Daniel J. Boorstin. Erano comprimari della vita pubblica senza particolari

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?