Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 05/10/2020
UNA STELLA MICHELIN

L’autunno in Toscana con cucina di Heinz Beck

il Ristorante Castello di Fighine, una stella Michelin sotto la direzione di Heinz Beck, presenta il nuovo menù per l’autunno 2020.

Arroccato sulle colline toscane, con una sala interna e una splendida terrazza panoramica immersa tra rose e glicini, il ristorante fa parte del suggestivo Borgo di Fighine, resort di lusso con un Castello risalente all’XI secolo, 5 ville, 2 appartamenti, la Chiesa di Pieve di San Michele Arcangelo di Fighine, un teatro e splendidi giardini.  

Per l’autunno Chef Beck, insieme al Resident Chef Antonio Romano, presenta il nuovo menù che sarà proposto agli ospiti del Ristorante.

Una nuova stagione è alle porte, anche quest’anno, la Beck & Maltese Consulting, insieme al team di sala e cucina, è lieta di accogliere i suoi ospiti nella meravigliosa cornice del Castello di Fighine per far degustare i nuovi piatti all’insegna della migliore materia prima e della tradizione toscanaha commentato Heinz Beck.

Dagli antipasti ai secondi, le proposte del nuovo menù spaziano tra terra e mare, con piatti che rendono omaggio all’autunno anche in chiave vegetariana: dal giardino d’autunno, fino al filetto di vitello con funghi di stagione e nocciole, passando dalla triglia con consistenze di sedano e capperi e dai bottoncini di cinta senese con radicchio e mandorle. Ancora, la mousse di foie gras, uva e noci, e il piccione con sedano rapa, cavolo nero e infuso alle erbe.

Per tutti, una selezione di dolci a cui sarà difficile resistere, dal soufflé al cioccolato fondente e pere, alla gelatina di arancia, mandorle e gelato ai ricciarelli senesi.

Nel ristorante sono adottate tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei clienti e del personale: sanificazione degli ambienti, distanziamento dei tavoli e dispositivi di protezione per tutti.

IL BORGO E IL CASTELLO DI FIGHINE

Il borgo di Fighine, situato a 650 metri sul livello del mare e arroccato sulle colline toscane in provincia di Siena, a San Casciano dei Bagni, è un’oasi di pace e lusso che può diventare, grazie ai servizi offerti, anche una location perfetta per eventi privati e matrimoni.

Il Castello di Fighine e il circostante borgo, appartenuti a Cosimo II de’ Medici fino al 1610, sono stati ristrutturati e rivitalizzati dagli attuali proprietari con l’intento di ricreare l’atmosfera di un villaggio medievale, con tutti i comfort e i servizi di lusso dei giorni nostri.

LE VILLE E GLI APPARTAMENTI

Cura dei dettagli, arredamenti moderni con tessuti e materiali di pregio contraddistinguono gli interni delle abitazioni di Fighine, realizzati da designer italiani e internazionali

Villa Melissa, Casa Janine (entrambe con piscina privata), Casa Teatro e Casa Vittoria sono state ristrutturate dagli interior designer David Mlinaric (i cui progetti comprendono, tra gli altri, London’s National Gallery, Victoria & Albert Museum, Royal Opera House) e Hugh Henry (che può vantare, tra i suoi clienti, la Rothschild family e Mick Jagger). Casa Rossa e gli appartamenti in Casa Parretti sono invece stati seguiti dall’italiano Federico Forquet, prima stilista e poi designer molto apprezzato oltreoceano.

NEI DINTORNI

Per chi al relax che offre il Castello di Fighine preferisse qualche ora alla scoperta delle bellezze toscane, nei dintorni del borgo si trova San Casciano dei Bagni con le sue famose terme. A pochi chilometri anche città d’arte come Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi e Orvieto.www.fighine.it



Travel - 28/05/2019

a.d. 1768 Boutique Hotel, storica dimora per viaggiatori raffinati

Un nuovo gioiello brilla nel cuore del Val di Noto: a.d. 1768 Boutique Hotel. Tra design ricercato e [...]

Leisure - 20/01/2020

Federico Fellini in mostra nella sua Rimini e la festa di una settimana

La mostra Fellini 100 Genio immortale, visitabile fino al 15 marzo a Castel Sismondo a Rimini, è fa [...]

Fashion - 09/10/2018

Sciurami, la capsule collection della milanese

Dal nome di un famoso blogger di lifestyle (che prende ispirazione dal dialetto milanese), Sciurami, [...]

Top