Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 11/01/2020
MODELLI DI STEFANO PILATI

Moda uomo e hairstyling si sposano a Pitti Uomo con Altremode Parrucchieri

In occasione della grande kermesse fiorentina Pitti Uomo, giunta alla sua 97esima edizione, che si è svolta nella suggestiva Fortezza da Basso, il team di Altremode parrucchieri di Sondrio è stato uno dei protagonisti, occupandosi direttamente di curare l’hairstyle dei modelli che hanno sfilato per lo special guest Stefano Pilati.

Pitti Uomo rappresenta, da sempre, un contesto avente un’ampia rilevanza dal punto di vista internazionale in quanto condensa talento, moda e stile configurandosi come grande anteprima delle tendenze per il prossimo autunno-inverno.

L’accoppiata Altremode Parrucchieri e Stefano Pilati ha rappresentato, sin dal principio, un mix vincente in quanto vede l’interazione tra due imprenditori con ampia esperienza e capacità.

Da una parte il team di Altremode Parrucchieri guidata dal suo founder Pietro Corlatti che ha maturato ampia esperienza partecipando anche come acconciatore – lo scorso anno – sia per Miss Italia che per la Milano Fashion Week, e dall’altra Stefano Pilati, uno tra i più rinomati fashion designer italiani a livello mondiale.

Stefano Pilati ha preso parte come invitato speciale a Pitti Uomo andando a presentare Random Identities, il suo primo progetto indipendente che consiste in una selezione ricercata di capi dedicati all’uomo che si ispirano appieno all’era digitale. La collezione di Stefano Pilati, svelata per la prima volta dal designer nel 2017, è stata la grande protagonista dell’evento speciale che si è svolto a Firenze giovedì 9 gennaio.

 

Per Pietro Corlatti e le sue collaboratrici Greta Dazini e Giulia Gatti hanno evidenziamo come questa sia stata un’esperienza di valore in quanto non solo ha permesso a tutto il gruppo di consolidare la loro importanza nel mondo della moda e dei saloni italiani dedicati alla bellezza, ma ha anche perché ha costituito un vero e proprio contesto di crescita personale e professionale.

 

Parlando di questa esperienza il titolare del salone di Sondrio, con le sue collaboratrici, afferma con gioia “Eravamo una quindicina di parrucchieri, tutti provenienti da zone differenti dell’Italia. Ci siamo occupati in modo diretto della cura dello stile, delle acconciature di circa cinquanta modelli.” E continua “Questa ha rappresentato un’esperienza davvero molto importante nonostante l’impegno in quanto sebbene le sfilate iniziassero alle 19 noi cominciavamo a preparare i modelli a partire dalle ore 13.”

 

Testo a cura di Francesca Rizzi

 



Leisure - 18/05/2018

La fotografia monumentale di Balthasar Burkhard

Al Museo d'arte della Svizzera Italiana a Lugano arriva Balthasar Burkhard  - D [...]

Leisure - 27/12/2017

I 20 regali imperdibili di Amazon per fine 2017

Sappiamo tutti che Amazon è partito coi libri ma è diventato in breve il mega-negozio che ci ralle [...]

Trends - 31/08/2020

Cinque Regali di Compleanno perfetti per le donne della tua vita

Il compleanno della tua dolce metà di avvicina e come al solito ti ritrovi senza idee e alla ricer [...]

Top