1 Marzo 2022
“UNO SGUARDO SULLA NOSTRA STORIA”

Nelson Mandela e Madre Teresa nella mostra di Maurizio Galimberti a Milano

1 Marzo 2022
“UNO SGUARDO SULLA NOSTRA STORIA”

Nelson Mandela e Madre Teresa nella mostra di Maurizio Galimberti a Milano

1 Marzo 2022
“UNO SGUARDO SULLA NOSTRA STORIA”

Nelson Mandela e Madre Teresa nella mostra di Maurizio Galimberti a Milano

Maurizio Galimberti esplora il Secolo breve, dando nuova vita e nuovi significati agli scatti realizzati da altri autori rimaneggiandoli. Il celebre fotografo è protagonista di una mostra al Museo Diocesano di Milano (dal primo marzo al primo maggio 2022) intitolata “Uno sguardo sulla nostra storia”.

L’esposizione presenta una selezione di 30 immagini di uno dei più celebrati fotografi italiani, Maurizio Galimberti – famoso per i suoi ritratti alle celebrità del cinema, dello sport, della cultura, della società –  che qui si confronta con la storia del Novecento, ripercorrendola attraverso i suoi protagonisti, quali Giovanni Paolo II, Nelson Mandela, madre Teresa di Calcutta, e quegli episodi cruciali che ne hanno caratterizzato lo svolgimento, dalla guerra in Vietnam, all’attentato alle Twin towers, alla pandemia di Covid-19.

Galimberti, Ambassador Fuji dal 2017, si è affermato grazie alle sue composizioni a mosaico, realizzate con macchine fotografiche istantanee, nelle quali, il soggetto – sia esso una persona o una porzione di città – viene scomposto in numerosi scatti, spesso corrispondenti a diverse prospettive, e ricomposto in una immagine sfaccettata.

Il progettoricorda Maurizio Galimbertinasce da confronto con Paolo Ludovici, che ha prodotto l’intero lavoro e ha prestato tutte le opere esposte, con il quale condivido una sincera amicizia e una complicità progettuale capace di rinnovarsi ogni giorno”.

Con questo nuovo progettoafferma Denis Curtiil nostro Instant Artist prende in analisi alcune icone della nostra storia recente e, attraverso la poetica del ready made, restituisce nuova forza a quelle immagini così conosciute e, forse, fin troppo radicalizzate”.

Visti tutti insieme – dice il curatore -, questi mosaici appaiono subito come un campionario di eventi memorabili e ampiamente storicizzati e che qui, grazie all’intervento di rilettura di Galimberti, si trasformano in vere e proprie reliquie contemporanee. Galimberti sembra voler entrare con tutto se stesso in quelle storie e ci offre occhi nuovi, sguardi sgomenti capaci di farci riflettere”.

Il percorso espositivo si compone di sezioni che ritraggono i principali attori del Novecento, qual è stato papa Giovanni Paolo II, o Nelson Mandela nel suo simpatico incrocio di pugni con Muhammad Ali, o Nikita Krusciov mentre sbatte la propria scarpa sullo scranno dell’Assemblea delle Nazioni Unite a New York, o ancora di madre Teresa di Calcutta nel tenero gesto di abbracciare un bambino.
Ed è proprio attraverso i volti dei più piccoli, quasi fossero dei profughi dei sogni, in urgenza di un futuro che appare arduo se non impossibile da affrontare, che Galimberti predilige raccontare le tragedie del ‘900.
Ecco allora le drammatiche immagini dei bambini di Auschwitz, della Cambogia di Pol Pot, del Vietnam, di Srebrenica, o ancora dei piccoli migranti morti su una spiaggia o separati dai genitori sul confine tra Starti Uniti e Messico, o che cercano salvezza tra le braccia dei soldati.
Galimberti non si dimentica di documentare la piaga del terrorismo, come l’attentato alle Olimpiadi di Monaco del 1972 o quello alle torri gemelle o ai militari italiani a Nassiria.

Informazioni: T. +39 02 89420019; www.chiostrisanteustorgio.it

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Le regole dell’enologia a Cremona

Il percorso di sensibilizzazione e di “educazione enologica” intrapreso dal Consorzio per la Tutela dell’Asti DOCG a livello internazionale approda

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?