5 Maggio 2022
ESCE “MUNSTA”

Nina Zilli canta tra gli anni Sessanta e oggi

5 Maggio 2022
ESCE “MUNSTA”

Nina Zilli canta tra gli anni Sessanta e oggi

5 Maggio 2022
ESCE “MUNSTA”

Nina Zilli canta tra gli anni Sessanta e oggi

Munsta” è il nuovo singolo che segna l’atteso ritorno in musica di Nina Zilli, una delle artiste più energiche, interessanti e carismatiche della scena contemporanea italiana. Il brano in uscita su CapitolRecords Italy (Universal Music Italy) e disponibile in pre- save al seguente link https://presave.umusic.com/munstainaugura così in grande stile la primavera in musica di Nina in una veste completamente inedita e rinnovata frizzante e piena di colori.

L’origine dell’insolito nome del pezzo, prodotto con Danti, ha radici nella cultura pop anni Sessanta tanto cara all’artista. “Munsta – dichiara Nina Zilli – è una canzone a cui tengo molto e che ti proietta immediatamente nell’immaginario surf dei primi anni 60, ispirazione che mi è venuta guardando una vecchia puntata dei “Munsters” una serie tv, preFamiglia Adams, caratterizzata da una colonna sonora surf strumentale. Il brano ci invita a riflettere sul tema della trasformazione, un processo naturale che fa parte di quella “metamorforsi” che prima poi interessa ognuno di noi. Anche se cambiare spesso risulta difficile se non impossibile, sono convinta del contrario. Giorno dopo giorno cambiamo, mutiamo, cresciamo, sia nel corpo che nello spirito. L’evoluzione è parte imprescindibile del ciclo naturale, ci piace l’idea di sentirci sempre uguali, fedeli a noi stessi, ma spesso sentiamo l’esigenza e il desideriocontinuo di cambiare. Cambiare per migliorarsi, lavorare su sè stessi per sentirsi migliori, facendo combaciare l’immagine che gli altri hanno di noi con quello che siamo realmente è un passo importante nelle nostre vite. Evolversi e cambiare fa parte pertanto del naturale percorso di ogni essere vivente, un processo dal quale difficilmente si può scappare, nonostante ci siano comportamenti e atteggiamenti e anche persone che purtroppo sono destinate a non cambiare mai. Un’altra cosa che non cambia mai è l’erba cattiva. Rimane sempre là, sempre pronta a prendere il sopravvento”.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?