Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 04/04/2018
REAL TIME

Pablo Trincia fa reality in un non-luogo: Malpensa

Pablo Trincia ci conduce nel “non luogo” per eccellenza, l’aeroporto. Dal 6 aprile ogni venerdì alle 22:40 arriva su Real Time “HELLO GOODBYE”.

 

Il set è l’aeroporto milanese di Malpensa e qui Trincia ascolta e “raccoglie” le emozioni, le gioie, le paure, le speranze di chi aspetta, arriva o è in partenza. Giovani che hanno deciso di cercare fortuna all’estero, persone che si raggiungono o si dividono per sempre, genitori che salutano figli in partenza per un altro continente, emigrati che tornano nella terra natia ad abbracciare i propri cari, passeggeri al centro di partenze dolorose o di arrivi tanto attesi…

Pablo Trincia approda su Real Time.

Oltre 50 storie saranno raccontate: l’arrivo di due spose dal Sudan già vestite e truccate per la cerimonia; una mamma che arriva dal Centro America per la battaglia più difficile del figlio, in un letto di ospedale; una squadra di ginnastica che si allena ai gate; coppie di ballerini che ingannano il tempo d’attesa con un giro di valzer; un’orchestra in partenza per la Cina. E, citando Prevert, tantissimi ragazzi, e meno ragazzi, che si amano.

 

“HELLO GOODBYE” (5 episodi da 60’) è un format originale Warner prodotto dalla DUEB di Luna Berlusconi per Discovery Italia. Capoprogetto Alessandra Torre, scritto da Giovanni Bagnari e Francesco Di Giorgio, con la regia di Francesco Di Giorgio. Produttore esecutivo DUEB, Paolo Urbani. Produttore esecutivo Discovery Italia, Silvia Vigano.



Leisure - 31/10/2016

Al Museo del Tessuto a Prato tra arte e moda. Come eravamo 60 anni fa?

Il Museo del Tessuto a Prato Rappresenta la memoria storica e l'interfaccia culturale del distretto [...]

Society - 03/04/2017

Fabio Marelli: “Dalla radio alla scrittura, vi racconto come sono”

Sembra difficile scorgere in Fabio Marelli, popolare conduttore radiofonico oggi, il timido raga [...]

Society - 11/11/2016

Tricarico e l’arte: “Mi aiuta a mettere in ordine le cose”

Francesco Tricarico mi accoglie nel cortile di Fabbrica Eos a Milano, la galleria di Giancarlo Pedra [...]

Top