Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 26/07/2021
RASSEGNA "CAMPO APERTO"

Quei “feroci” attacchi diventano Teatro

Feroci, una produzione Dogma Theatre Company, debutta al Teatro Franco Parenti di Milano (Sala Grande) lunedì 26 luglio 2021 (in scena fino a giovedì 29 luglio alle ore 20.00), all’interno della rassegna Campo Aperto, dedicata all’indagine della contemporaneità attraverso gli sguardi aperti delle nuove generazioni.

In una provincia del Nord, Daniel è la punta di diamante di un gruppo neofascista della zona. L’incontro con l’enigmatico Edo fa riaffiorare in lui un istinto che ha da sempre negato: è possibile che proprio lui provi attrazione per un altro uomo? La tensione sessuale – e poi affettiva – tra i due, innesca un corto circuito tra le regole del branco.
Con un’inedita fusione tra prosa e physical theatre, in scena una storia al tempo stesso locale e universale. In bilico tra affresco sociologico, avventura sentimentale e favola nera, si parla di rapporto tra società e natura, tra istinto e regola, tra impulsi e dogmi, si attraversano le dinamiche del “branco” e i meccanismi accecanti del totalitarismo e – non da ultimo – si riflette sul maschile e i suoi modelli, sulla sua percezione e la sua rappresentazione.

http://www.teatrofrancoparenti.it
Info e biglietteria
Biglietteria
via Pier Lombardo 14 – Milano
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Dibattito post spettacolo

Dopo la messa in scena, la Dogma Theatre Company ha organizzato un incontro dibattito con il pubblico presente in sala sulle questioni legate ai diritti civili LGBTQ in Italia condotto da Anna Gaia Marchioro.

Al dibattito parteciperanno:

  • Luca Paladini: importanza del Ddl Zan e situazione omofobia in Italia
  • Paolo Armelli: ruolo della cultura e l’importanza dell’ideazione e realizzazione di festival ed eventi culturali che trattino della cultura Queer e LGBTQ+ e la difficoltà del come affrontarle nel modo giusto
  • Tommaso Dapri e Mariangela Vitale: importanza di spazi accoglienti e inclusivi di aggregazione e di cultura per i giovani
  • Michele Albiani: ruolo delle politiche giovanili per migliorare la situazione dei diritti civili lgbtq
  • Le perle degli omofobi: testimonianza diretta di odio sui social
  • Jean Pierre MOreno : testimonianza diretta di aggressione fisico Il 23enne originario del Nicaragua, a Roma dal 2018 con lo status di rifugiato politico e studente in Lingue per la comunicazione interculturale è stato aggredito a calci, pugni, sassate da un uomo che lo scorso 26 febbraio attendeva come lui il treno per tornare a casa. Si è dovuto difendere con coraggio solo perché stava baciando il suo fidanzato.


Design of desire - 10/04/2017

L’avanguardia di Loewe per This Is Home

La pelletteria della maison spagnola Loewe non conosce confini, nemmeno di creatività. Al Fuorisalo [...]

Society - 29/10/2020

“Distantanee”, le fotografie di Gaia Menchicchi rivivono il (primo) lockdown

Il libro fotografico Distantanee nasce da un’esigenza, che è quella di "rivivere il lockdown in [...]

Fashion - 10/11/2016

Moto e vestiti, l’eccellenza made in Italy per Eicma

La moda ai tempi di Eicma, il salone internazionale del motociclo a Milano, ha una nuova, inedita ca [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!