Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 05/09/2019
PRESENTAZIONE SUPERSTUDIO

Tony Di Corcia scrive di Giorgio Armani

Raccontare un simbolo del made in Italy, capo cari­smatico dello stile italiano, Giorgio Armani, attraverso le voci e i ricordi di chi ha vissuto la sua parabola artistica e di imprenditore fianco a fianco. Oggi che è una celebrità a livello planetario ancora all’apice è il momento giusto per una collana di biografie come quella di Cairo Editore, di attribuire a un fine narratore come Tony Di Corcia, la stesura in libro della vita del celebre stilista.

Armani, attraverso la sua ricerca stilistica, ha contribuito a dare un’immagine definita al Novecento: intuendo e assecondando le esigenze di una generazione, che aveva ereditato dal Sessantotto il desiderio di muoversi nel mondo con un’energia nuova e di far sentire la propria voce, ha alleggerito il guardaroba maschile e femminile per renderlo moderno, dinamico, gentile.

Riservatissimo, irraggiungibile, persi­no algido. Ma chi è davvero Giorgio Armani? Tony di Corcia ripercorre le esperienze più im­portanti di un’esistenza straordinaria iniziata a Piacenza negli anni difficili della guerra, pas­sata attraverso La Rinascente e Palazzo Pitti a Firenze, fino al debutto con la griffe che porta il suo nome nel 1975. Anni tormentati, in una Milano violenta e insanguinata: è singolare come la notte della Repubblica sia coincisa con l’alba del prêt-à-porter italiano.

L’infanzia, gli affetti, le amicizie, la per­sonalità, i sentimenti, le intuizioni, i successi, la visione, la coerenza. Come in un documen­tario, la narrazione si mescola ai ricordi di personaggi come le attrici Isabella Rossellini, Sonia Bergamasco e Isabella Ferrari, le giorna­liste Natalia Aspesi, Gisella Borioli, Giusi Ferré, Adriana Mulassano e Serena Tibaldi, lo stori­co del costume Quirino Conti, la produttrice Marina Cicogna, i fotografi Gian Paolo Barbieri e Aldo Fallai, le top model Antonia Dell’Atte, Nadège Dubospertus, Lara Harris e Valeria Mazza, gli stilisti Angelos Bratis, Nino Cerruti, Rocco Iannone e Claudio La Viola, il produtto­re di tessuti Giuseppe Menta, gli artisti Flavio Lucchini e Marcello Jori, il dj Matteo Ceccarini, il modello Christophe Bouquin.

Una storia tipicamente italiana, che continua ad affascinare e ad appassionare il mondo intero. La presentazione milanese del volume si terrà mercoledì 11 settembre 2019 alle 18,30 presso My Own Gallery negli spazi del Superstudiopiù di via Tortona 27.

 

L’AUTORE

 

Tony di Corcia è nato a Foggia nel 1975. Ha iniziato la sua attività professionale nel 1990 e ha scritto per le redazioni pugliesi di Repubblica e del Corriere della Sera. Nel 2010 ha pubblicato Gianni/Versace: lo stili­sta dal cuore elegante, seguito nel 2012 da Gianni Versace: la biografia con una pre­fazione di Giorgio Armani. Nel 2013 sono usciti Valentino: ritratto a più voci dell’ultimo imperatore della moda e Burberry: storia di un’icona inglese, dalla Regina Vittoria a Kate Moss. Nel 2015 ha pubblicato Alda Merini e Michele Pierri: un amore tra poeti (prefazione di Maurizio Costanzo) e nel 2018 La femmi­na è meravigliosa: vita impaziente di Andrea Pazienza (Cairo).



Trends - 04/10/2016

Ora con le app si “mangia” cultura

Le app fanno cultura, più (e forse meglio) di tante altre iniziative istituzionali. Merito di giova [...]

Design of desire - 13/05/2019

Flavio Manzoni: “L’eleganza del design è tutta nell’equilibrio”

Come ci si districa tra un'eredità intoccabile e il desiderio di innovazione sempre costante che è [...]

Society - 25/02/2019

Moda a Milano, le starlette che amano i party

Le star che amano la moda a Milano si incontrano per caso e per strada, o indaffaratissime nei party [...]

Top