28 Novembre 2023
ITALIA PREMIATA

Transatlantic Awards 2023, le realtà italiane premiate

28 Novembre 2023
ITALIA PREMIATA

Transatlantic Awards 2023, le realtà italiane premiate

28 Novembre 2023
ITALIA PREMIATA

Transatlantic Awards 2023, le realtà italiane premiate

I Transatlantic Awards 2023 verranno consegnati il 4 dicembre a Milano per le realtà che nel 2023 hanno avuto dall’Italia una rilevanza internazionale.

XVII Transatlantic Award Gala DinnerAmerican Chamber of Commerce in Italy è organizzato dall’American Chamber of Commerce in Italy.

BAT Italia

Transatlantic Award a BAT Italia per l’impegno nel contribuire al sistema economico del Paese e alla creazione di valore condiviso per le comunità in cui opera.

In particolare, si riconosce il valore strategico de “A Better Tomorrow Innovation Hub di Trieste”, esempio tangibile di fiducia da parte dell’azienda nei confronti del nostro Paese. Con 500 milioni di investimento in 5 anni e la creazione di 2.700 posti di lavoro stimati tra diretti e indotto, l’Innovation Hub è il primo polo di produzione dedicato esclusivamente ai prodotti di nuova generazione dell’azienda.

Progettato secondo i più alti standard di sostenibilità il polo comprende anche un Growth Hub, un centro di eccellenza per l’accelerazione digitale dell’azienda. Con tutte queste caratteristiche l’Innovation Hub incarna perfettamente il purpose di BAT di contribuire alla creazione di un futuro migliore, A Better Tomorrow, per i suoi consumatori, le sue persone e le comunità in cui opera.

BDT & MSD Partners e GRUPPO IMA

Transatlantic Award a BDT & MSD Partners, Merchant Bank costituita per soddisfare le esigenze specifiche di imprenditori e investitori strategici di lungo termine, e a Gruppo IMA, leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il processo e il confezionamento, per aver annunciato il 31 luglio 2023 la sottoscrizione di un accordo vincolate da parte di BDT & MSD Partners per effettuare un investimento di minoranza nella Società che consentirà a IMA di avviare una nuova fase di crescita e di avere un ruolo di leadership nella transizione verso la sostenibilità dei materiali per il packaging. Fondata nel 1961, IMA progetta e produce macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, dispositivi medici, cosmetici, tè, caffè e altri prodotti alimentari, nonché soluzioni per la mobilità elettrica e per l’automazione dei processi industriali. La Società è presente in oltre 80 Paesi e conta 53 stabilimenti di produzione, ha installato circa 60.000 macchine e attualmente detiene più di 3.000 brevetti e domande di brevetto.

CISCO

Transatlantic Award a CISCO per l’acquisizione di Fluidmesh Networks con attività e laboratori in Italia, azienda leader nei sistemi di backhaul wireless, incubata dal Politecnico di Milano e dal MIT di Boston. La tecnologia di Fluidmesh offre soluzioni wireless affidabili e resilienti per applicazioni mission-critical, come ad esempio ferrovie ad alta velocità e trasporti di massa, siti distribuiti su larga scala, come porti e ambienti urbani, dove la potenza del segnale può essere difficile.

Tra i progetti più innovativi realizzati in Italia ricordiamo 1000 Miglia Autonomous Drive: il progetto di sperimentazione del Politecnico di Milano, grazie all’avanzata tecnologia di rete fornita da Cisco, ha permesso a una Maserati MC20 Cielo di viaggiare per circa 200 km in modalità totalmente autonoma durante la storica corsa delle Mille Miglia.

F.I.S. – Fabbrica Italiana Sintetici S.p.A. (“FIS”) e Bain Capital Private Equity Transatlantic Award a F.I.S. Fabbrica Italiana Sintetici S.p.A. (“FIS”) e Bain Capital Private Equity, società di investimenti globale con circa 180 miliardi di dollari di patrimonio gestito, per l’acquisizione del 100% delle azioni detenute da NTG in FIS. FIS è leader in Italia e tra i principali operatori in Europa nella produzione di principi attivi per l’industria farmaceutica. In Italia è attiva con 3 stabilimenti: Montecchio Maggiore (VI), Termoli (CB) e Lonigo (VI), oltre a vantare una presenza negli USA, in Giappone e un ufficio di rappresentanza in Cina. Con un fatturato di circa 700 milioni di euro a fine 2022, l’azienda conta oggi oltre 2.000 dipendenti, di cui 250 dedicati all’attività in ricerca e sviluppo. L’acquisizione segna un’operazione strategicamente importante per Bain Capital in Europa, in linea con l’approccio tematico di investimento nel settore farmaceutico al fine di sostenere lo sviluppo e la produzione di terapie innovative e salva vita per pazienti di tutto il mondo, oltre a ri-affermare l’Italia come una delle più importanti geografie target per Bain Capital nella propria attività di investimento.

Generali

Transatlatic Award a Generali, uno dei maggiori player globali del settore assicurativo e dell’asset management, per l’acquisizione di Conning Holdings Limited da Cathay Life, società controllata da Cathay Financial Holdings, una delle più rilevanti istituzioni finanziarie dell’Asia.

Conning Holdings Limited, con sede negli Stati Uniti, è tra i principali asset manager globali dedicati alla clientela assicurativa e istituzionale con circa $ 157 miliardi di Asset Under Management.

A seguito dell’acquisizione di Conning e delle sue controllate, gli Asset under Management complessivi del Gruppo aumenteranno a $ 845 miliardi. Grazie all’operazione le diversificate compenze di investimento e le attività per clienti terzi di Generali si estendono a Stati Uniti e Asia, in linea con la strategia ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’ del Gruppo.

Google Italia

Transtlantic Award a Google per supportare la trasformazione digitale e la competitività delle aziende italiane grandi e piccole attraverso un investimento di 900 milioni di dollari in 5 anni in Italia (annunciato nel 2020), investimento che include l’apertura delle due Google Cloud region italiane di Milano e Torino. Con le sue nuove infrastrutture inaugurate negli scorsi mesi, Google Cloud fornisce servizi cloud ad alta disponibilità e sostenibili con funzionalità di data sovereignty e di residenza dei dati per rispondere alle esigenze delle aziende italiane, amministrazioni pubbliche e organizzazioni globali, aiutando l’Italia a prepararsi per il futuro.

Hewlett Packard Enterprise  

Transatlantic Award a Hewlett Packard Enterprise, per l’acquisizione di Athonet, azienda software italiana specializzata in reti cellulari 5G private, che le consentirà di potenziare la propria offerta connected edge-to-cloud, accelerando il processo di digitalizzazione e innovazione dell’ecosistema nazionale, e le garantirà ulteriore leadership in un mercato che è stimato valere 7,7 miliardi di dollari entro il 2027.

Kyndryl Italia

Transatlantic Award a Kyndryl Italia per gli investimenti della Corporation nel nostro Paese tra i quali si distingue il Security Operations Center di Roma, centro per la gestione combinata e adattiva della cybersicurezza e della resilienza che sostengono la trasformazione digitale delle imprese. Operativa 24 ore su 24 con 170 specialisti italiani, in integrazione con oltre 7500 colleghi su scala globale, la struttura risponde alle esigenze di supporto e di protezione per l’intero ciclo di vita delle minacce cibernetiche con l’ausilio degli strumenti chiave dell’automazione, del machine learning e dell’intelligenza artificiale.

Marchesi Antinori

Transatlantic Award a Marchesi Antinori, storica azienda vitivinicola toscana, per l’acquisizione dell’iconica Stag’s Leap Wine Cellars, cantina che ha fatto la storia dell’enologia. Un’operazione molto importante che ha visto per la prima volta un’azienda italiana investire in Napa Valley, area vinicola di rilevanza mondiale altamente votata alla produzione di vini di altissima qualità, con l’obiettivo sia di preservare il prestigio di questa importante cantina che rafforzare la presenza di Marchesi Antinori in un mercato strategico come quello degli Stati Uniti, primo al mondo per consumo di vino, non soltanto in termini di quantità ma anche di valore.

PHILIP MORRIS ITALIA

Transatlantic Award a Philip Morris Italia per gli investimenti realizzati nel nostro Paese negli ultimi anni e nuovamente in modo significativo nel 2023, che coinvolgono l’agricoltura italiana (500 milioni di euro in 5 anni 2023-2027), la manifattura nazionale (con un investimento di 1,2 miliardi di euro per la più grande fabbrica costruita ex-novo in Italia negli ultimi 25 anni), le attività di ricerca&sviluppo (con il Centro per l’Eccellenza Industriale a Bologna, con un investimento complessivo di 600 milioni di euro, che è il più grande al mondo di Philip Morris International per industrializzazione, innovazione di processo, ingegnerizzazione e sostenibilità), la formazione per le competenze avanzate (con il Philip Morris Institute for Manufacturing Competences) e i servizi al consumatore (con 3 Centri di servizi digitali a Terni, Marcianise e Taranto per 700 posti di lavoro), in una logica di filiera integrata nazionale che coinvolge 41.000 occupati in Italia e che rappresenta una best practice a livello europeo ed internazionale.

Durante la serata verrà consegnato per la prima volta anche il premio speciale “Transatlantic Academic Award” a 3 dei più importanti Atenei Italiani:  Università Bocconi, LUISS Guido Carli, Politecnico di Milano:

UNIVERSITA’ BOCCONI

Transatlantic Academic Award all’Università Bocconi per contribuire a rendere l’alta formazione ambiziosa e di qualità aperta e inclusiva, impegnandosi a sostenere gli studenti meritevoli indipendentemente dal loro contesto di provenienza. Friends of Bocconi, la Charity 501 (C)(3) fondata nel 2013 celebra quest’anno i 10 anni di attività e supporta l’università in questa missione negli Stati Uniti operando per rafforzare la comunità di Alumni presente con ben 9 Chapters che riuniscono oltre 2.400 alumni. Friends of Bocconi fornisce inoltre uno strumento per la raccolta fondi per individui, aziende e fondazioni ed è attiva con una serie di campagne a supporto di diverse cause, incluso il recente American Fund che ha l’obiettivo di sostenere borse di studio. Promuovendo poi l’Università Bocconi negli Stati Uniti, FoB gioca un ruolo chiave nel sostenere e diffondere la missione storica di Bocconi di fornire eccellenza nella ricerca per creare un impatto sulla società e di sostenere giovani meritevoli favorendo l’inclusione e la mobilità sociale.  Friends of Bocconi University è guidata da un Board of Directors composto da importanti e affermati professionisti della business community americana.

LUISS GUIDO CARLI

Transatlantic Academic Award alla LUISS Guido Carli per la sua Luiss US Foundation, una Charity 501(c)3 concepita con il fine sviluppare progetti transatlantici per contribuire ad avvicinare ulteriormente Italia e USA. Attraverso il consolidamento e l’ampliamento delle collaborazioni tra l’Ateneo e università, aziende e organizzazioni della società civile statunitense, la Fondazione si pone come un “hub operativo” per la raccolta di fondi e la ricerca dinuovi stakeholder oltreoceano, che possano tradursi in attività di ricerca, didattica e programmi strategici di alto livello. La Luiss US Foundation rappresenta altresì uno stabile polo di riferimento sia per la vasta comunità di Alumni Luiss negli USA, alimentando il legame con la propria alma mater, sia per studenti e studiosi interessati a frequentare e a lavorare con la Luiss.

POLITECNICO DI MILANO

Transatlantic Academic Award al Politecnico di Milano per l’apertura del Fellows of Politecnico di Milano US (FPM US), organizzazione no-profit 501(c)(3) dedicata a promuovere i progetti e sostenere gli studenti del Politecnico di Milano negli Stati Uniti d’America, appoggiandosi a uno dei suoi maggiori asset: gli Alumni, che sono coinvolti attivamente nello sviluppo futuro del Politecnico sui fronti dell’internazionalizzazione, dell’innovazione didattica, del trasferimento tecnologico, della ricerca e del sostegno economico a progetti e borse di studio.  L’intento è quello di implementare e rafforzare i legami esistenti tra aziende, istitutuzioni e Alumni in Italia e negli Stati Uniti d’America, costruendo un ponte fatto di creatività, innovazione ed eccellenza.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Georgia Mos remixa Jovanotti

La formula degli EP in epoca di singoli “liquidi” piace ad artisti e ascoltatori. Anche a Jovanotti che ci ha

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”