23 Settembre 2022
SCIENZA E ARTE A MILANO

Una mostra sul cervello alla Fondazione Prada

23 Settembre 2022
SCIENZA E ARTE A MILANO

Una mostra sul cervello alla Fondazione Prada

23 Settembre 2022
SCIENZA E ARTE A MILANO

Una mostra sul cervello alla Fondazione Prada

Il forum sulle malattie neurodegenerative “Preserving the Brain” è la quarta fase di “Human Brains”, il progetto di Fondazione Prada a Milano dedicato alle neuroscienze. 

Realizzato in collaborazione con tredici tra i più importanti istituti e università di neuroscienze a livello internazionale, “Human Brains: Preserving the Brain – Forum on Neurodegenerative Diseases” è costituito da una mostra (16 settembre – 10 ottobre 2022) e un convegno (6 – 7 ottobre 2022) che si svolgono nella sede di Milano di Fondazione Prada e da una serie di workshop online (19 settembre – 4 ottobre 2022) organizzati dai singoli centri. 

“Preserving the Brain” intende stimolare un dialogo aperto e critico tra scienziati, esperti e studiosi internazionali sul tema delle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, il Parkinson, la Sclerosi laterale amiotrofica e la Sclerosi multipla, patologie ampliamente diffuse e tuttora incurabili.

Come afferma Miuccia Prada, Presidente di Fondazione Prada: “Questa fase del progetto è per noi particolarmente significativa perché ci permette di comprendere più da vicino l’impatto che la ricerca scientifica ha sulle nostre vite quotidiane e più in particolare sulla scoperta di possibili cure e trattamenti. ‘Preserving the Brain’ dimostra inoltre quanto siano fondamentali la collaborazione e lo scambio di conoscenze all’interno della comunità scientifica. Questo primo forum internazionale potrebbe in futuro diventare ricorrente e permettere ai centri con cui siamo associati di aprirsi a un pubblico più ampio, come da loro auspicato, e alla Fondazione di contribuire concretamente alla ricerca neuroscientifica.”
MOSTRA | 16 settembre – 10 ottobre 2022

La mostra si svolge dal 16 settembre al 10 ottobre 2022 nel Podium, lo spazio espositivo al centro della sede di Milano. Ideato dallo studio di New York 2×4, il progetto allestitivo si articola in quattordici sezioni supervisionate dai centri di ricerca, e da un ambiente centrale comune che favorisce il dialogo e lo scambio reciproci tra i tredici istituti. In ogni sezione sarà indagato uno specifico processo di ricerca sulle malattie neurodegenerative attraverso la presentazione di contributi video, oggetti e strumenti tecnologici, testi scientifici e materiali visivi. La mostra vuole indagare la complessità della ricerca ripercorrendo le fasi che vanno dalla scoperta dei target terapeutici alle diverse tappe che caratterizzano la validazione di nuove terapie fino alla disponibilità del farmaco per il paziente. Un’attenzione particolare è dedicata alla medicina personalizzata, la nuova frontiera che riconosce l’unicità dell’individuo e intende curare la persona affetta da una malattia e non la malattia che si manifesta nella persona, ottimizzando l’uso dei farmaci e il monitoraggio delle risposte terapeutiche.
 

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Aluà, arte per Halloween

Ominorosa Aluà entra nei loft milanesi con la sua arte, nata inizialmente per le pareti esterne degli edifici. “DOLCETTO O

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”