25 Ottobre 2022

Al Miramare di Positano l’alta cucina de La Scalinatella

Dallo chef Ambrogio Di Pippo agli scenari naturali inimitabili. La perla della Costa d'Amalfi stupisce anche in autunno.

25 Ottobre 2022

Al Miramare di Positano l’alta cucina de La Scalinatella

Dallo chef Ambrogio Di Pippo agli scenari naturali inimitabili. La perla della Costa d'Amalfi stupisce anche in autunno.

25 Ottobre 2022

Al Miramare di Positano l’alta cucina de La Scalinatella

Dallo chef Ambrogio Di Pippo agli scenari naturali inimitabili. La perla della Costa d'Amalfi stupisce anche in autunno.

Con un ristorante su una rampa a picco sul mar Tirreno appena aperto questa estate, il Miramare Hotel di Positano è subito rientrato nelle mete più attrattive dell’incantevole cittadina costiera. In provincia di Salerno, in questo pezzo di Campania che non sembra assolutamente contaminato dal tempo, lo chef Ambrogio Di Pippo e il direttore di sala Raffaele Carrano, all’appena aperto “La Scalinatella” hanno accomodato centinaia di turisti da tutto il mondo la scorsa estate.

Un salotto accogliente, maioliche locali al pavimento, un pergolato con affaccio sull’incantevole baia di Positano, provincia di Salerno. Questo lo scenario de “La Scalinatella”, ristorante dell’Hotel Miramare a Positano.
La posizione privilegiata de “La Scalinatella” a Positano permette di far turismo anche stando seduti al ristorante. Ceramiche d’artigianato locale circondano i commensali, piante di macchia mediterranea adornano l’ambiente e lo sguardo può incrociare la antica cupola maiolicata della Chiesa di Santa Maria Assunta con i tipici colori giallo, verde e blu.

Non male per un’attività che ha iniziato negli anni 30 del Novecento ad accogliere villeggianti in una casa panoramica. Quello che resta oggi, aldilà del primo posto come ristorante scelto dagli utenti di TripAdvisor nel 2022, è un’atmosfera raffinata e casalinga al tempo stesso.

A “La Scalinatella” abbiamo assaggiato imperdibili fritture di fiori di zucca e spaghettoni con olive e alici. Ingredienti del territorio di prima scelta, una maestria che Di Pippo ha ereditato dalle tradizioni locali internazionalizzandola. Con impiattamento impeccabile e delicato e rispettoso spirito di rivisitazione (memorabile il Tiramisù con biscotto croccante), c’è un motivo perché nel paradiso del gusto, questa stella (non ancora Michelin, ma meriterebbe) spicca su tutte le altre.

La Falanghina del Sannio di Mastroberardino, prodotta a pochi km da Positano, accompagna i fiori di zucca in salsa di zucchine e la maestosa linguina con capperi, alici, olive nere e pane aromatizzato creata dallo chef Ambrogio Di Pippo.

STORIA DI UN INCANTO – Al Miramare si accede tramite una scalinata lunga da una piazzetta dietro la spiaggia principale del paese della Costa d’Amalfi. Qui Carlo CInque 90 anni fa iniziò il business dell’accoglienza: da Carlino soggiornarono molte famiglie aristocratiche provenienti da Napoli, poi arrivarono gli stranieri e per un periodo bellico non preventivato, addirittura l’albergo godette di ulteriore fama internazionale. Fu trasformato infatti in una struttura di riposo per gli ufficiali alleati.

Oggi gli eredi del Carlino visionario, i fratelli Attanasio con i loro figli, con intatta magia mostrano l’incanto che questo borgo è diventato. E tesimoniano che il lusso in via Trara Genoino sta nell’esperienza che permettono di fare a chi decide di arrivare fin qui. Arredi di gusto, stile antico con efficienza moderna, scenari naturali mozzafiato.

La Scalinatella Restaurant, a poche scale in basso rispetto all’ingresso dell’Hotel Miramare. Qui l’architettura colorata mediterranea sposa una vista sul mare impareggiabile.

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?